giovedì 29 giugno 2017

La battaglia del politically correct



La battaglia del politically correct
L’arrivo di Donald Trump alla Casa Bianca ha sdoganato il linguaggio aggressivo e rilanciato il dibattito sul politically correct. La campagna pro e contro e appassiona da decenni e trova precedenti già nell’antica Roma di Ovidio. Come scrive Gianni Riotta, nonostante le levate di scudi, “basta affacciarsi nelle università per capire che non è arrivata la fine di un’epoca”.