lunedì 19 giugno 2017

IN VIAGGIO IN ... TOSCANA, Roberto Busembai


IN VIAGGIO IN ......TOSCANA
GARFAGNANA
Vi voglio parlare della Garfagnana,
amena località montana,
culla del fiume Serchio
dalle vette appenniniche al mare,
castagni, lecci, abeti e faggi
come complementare,
e marasche da cogliere in estate,
per goder dei porcini in autunno,
farro meglio del grano è l'alimento
come dolce sapore è la farina di castagne
in inverno,
borghi angusti, sopra cime di alture,
valli di verde immenso e laghi
piccoli ma importanti,
luce per i benestanti e i cittadini,
qui vivono ancora tanti contadini,
dal sorriso pieno e non di denti,
dal cuore caldo e dalla cortesia,
che non ha eguali in ogni parte,
c'è un detto che fa di un Garfagnino,
ha scarpe grosse e cervello fino.
Paesi come Minucciano, Gorfigliano o
San Romano che pare sia nato, dice una leggenda
dalla distruzione di due castelli,
di Boglio e di Meschiana,
ma la vita quassù è strana,
ovvero è ancora vita tra il verde,
tra il cantare degli uccelli e
il rumore degli animali in pascolo,
campanacci al collo di mandrie
sopra i monti dell'Alpi Apuane
e poi città di arte come Barga
con il suo antico Duomo,
Castelnuovo con la Rocca
e ancora i laghi come Vagli e Gramolazzo,
e della meravigliosa e spettacolare
Isola Santa.
E se dell'esterno vi venisse a noia,
il che mi pare assai difficoltoso,
entrate nelle grotte del Vento
e troverete un altro bel mondo.
Immagini: San Romano, Minucciano, Gorfigliano, Lago di Gramolazzo dalla chiesa vecchia di Gorfigliano, Lago di Vagli, 
Isola Santa, Barga, Castelnuovo Garfagnana e le grotte del Vento