sabato 17 giugno 2017

''Il tuo vuoto'', Aiello Giuseppe Captain


''Il tuo vuoto''
Tra i sassi e tarli graffiano il mio Cuore
Urlavo a me stesso senza nessuna
Ragione,vuoto è la mia Anima
d'illusione.
Prendo il treno che mi condusse dal
Passato al presente,la sabbia bollente
Scotta nel cuor del mio Animo.
La paura del tuo vuoto fa fuggire
l'inchiostro della penna mia nello
Scrivere.
Le paure del vizio,l'attimo prima di
Andartene, mi lasciarono un amaro
In bocca.
I tuoi vestiti ancora sparsi ancora nella
Stanza del mio desiderio.
I tuoi pensieri saranno arsi dal mio destino
Di averti con me per riconciliazione.
Il vento prende tempo, spreme l'anima
Della mia mente.
No! È solo il mio inconscio può capire
Che il tuo VUOTO mi manca.

Giuseppe Aiello Capitano
Diritti riservati