domenica 11 giugno 2017

I FALÒ D'ESTATE, Maya Cau

by Maya Cau 

I FALÒ D'ESTATE
Luci sulla spiaggia
caldi bagliori riflettono
sconvolgendo giovani
ricordi e riaccendendo
nel cuore sentimenti
che credevo dimenticati.
Voci come preghiere
si diffondono tutt'intorno,
cuori palpitanti si sciolgono
in tenerezze offerte
sotto un cielo stellato ricco
di mistero, foriero di nuove
promesse nel girotondo della vita.
Si consumavano così in un attimo
quei rami contorti e crepitanti
dei nostri destini.
Il fuoco rese cenere pure allora
il nostro amore, intorno a noi
solo la voce del silenzio.
Nè mare , nè terra ,nessun testimone
a raccontare di noi.
Infantile il nostro stupore,
e negli occhi non più magia
che sapeva di rossi bagliori,
nè luci, nè ombre ne
distrussero il tempo nè l'immagine
con i suoi colori, riposavano insieme
ai ricordi sotto la cenere,
le fiamme dei falò d'estate ne
distrussero vita e sogni
ma non cancellarono
il ricordo dal cuore e dal tempo.

Maria Cau
Diritti riservati All'autore