mercoledì 21 giugno 2017

Ho imparato a godere del silenzio, Caterina Silvia Fiore


Ho imparato a godere del silenzio.
In silenzio ho atteso per anni il mio amante
incapace di accogliermi tra le sue braccia
di chimerico vigore ingannevoli.
In silenzio ho esplorato la sua anima
trasformando la mia impazienza
in rocciosa corrosione quotidiana.
A che sarebbe servito parlare
nulla di mio sarebbe arrivato a lui
se non trasformato
come vita e morte di un baco da seta.
Mi son detta: “mi astengo”.
E così questa storiaccia
dalla ruvida corteccia
senza una goccia di resina si è persa
nella solitudine di lacrime che non ho più.

Caterina Silvia Fiore - tdr