martedì 13 giugno 2017

Grandi eventi, dopo Torino la stretta sulle regole


Grandi eventi, dopo Torino la stretta sulle regole
Numero chiuso, pattuglie di steward, pubblico diviso in settori, ampie vie di fuga, piani di evacuazione. Dopo il caos di Torino, cambiano le regole per organizzare i grandi eventi che quest’estate in Italia saranno 1700. Intanto il Prefetto di Torino Renato Saccone, intervistato da Giuseppe Bottero, chiede scusa alla città: “Sono il responsabile dell’ordine e della sicurezza, rientro tra le persone che devono chiedere scusa. Non ho previsto il pericolo all’interno della piazza”.