domenica 11 giugno 2017

Fiori e guerra, Grazia Torriglia


Fiori e guerra
Tra i neri capelli
un fiore d' ibisco
correva nei prati
correva cantando
Lo vide lontano
nel grano maturo
chiamava il suo nome
ma giunse uno sparo.
Ragazzi in divisa
e ragazzi nascosti
era guerra in Piemonte
era estate sui colli.
Attese la notte celata nell erba
e tra canti di grilli
e lumi di lucciole
raggiunse quel corpo.
Tra le mani un mazzo di
rossi papaveri
sul petto una macchia di rosso vermiglio.