lunedì 12 giugno 2017

FAZZOLETTI DI LUCE, Maya Cau

FAZZOLETTI DI LUCE, Maya Cau

Ondeggia nella brezza  del mattino 
il fiore lilla dello zafferano. 
D'oro  i pistilli  bagnati  di rugiada
profumano d'infinito.
Orizzonti azzurri catturano
lo  sguardo e distese immense
offre la natura.
Fra scampoli di nebbia
è ciuffi di terra semino amore
per raccogliere domani
fazzoletti  di luce. 
Cuciti nei campi li ritroverò,
stelle di cartapesta 
veglieranno i nuovi germogli. 
A primavera poi tra paragrafi
di cielo, nascosta, ritroverò 
una Luna nuova.
Con gherigli di vuote  stagioni 
intreccerò  canestri di sole, 
fermerò  il tempo  occultando
vuote clessidre. 
Di luce e amore risplenderà
la terra, nuova vita si respirerà
quando al calar della sera in
pozzanghere di sogni attingeremo 
speranze per colmare d'amore
tutti i nuovi giorni.