venerdì 16 giugno 2017

E’ scomposto a quadretti, Susan Moore



E’ scomposto
a quadretti

il mio mondo.
Sezionato
in balze colorate
o di grigio un po’ più scuro.
Lo osservo:
punto di vista
d’obbligo incorniciato.
Sono occhi
che perdono il filo:
troppo bianco
il giorno;
troppo nero
al calar del sole.
Avanzo,
automaticamente vivo.
Cado,
tenerezza di vita mi scioglie.
Passo di riquadro in riquadro
a raccogliere un senso d’orizzonte.
S.M. tdr 05/06/17
foto: Celly Mac