giovedì 29 giugno 2017

Disoccupata si dà fuoco



Disoccupata si dà fuoco
La perdita del lavoro a gennaio, i problemi con l’assegno di disoccupazione che non arriva e l’incubo per i "troppi debiti". Concetta Iolanda Candido, 46 anni, era disperata e così è arrivata a compiere un gesto estremo: darsi fuoco in un ufficio dell’Inps a Torino. Subito soccorsa, è ricoverata in gravissime condizioni con ustioni sul 25% del corpo.