lunedì 26 giugno 2017

Di tutti questi giorni, Elena Milani


Di tutti questi giorni
mi rimarrà un ricordo,
fra mille e più parole
le tue non me le scordo,
le chiudo in mezzo a un libro
come un trifoglio secco
a cui manca un foglia
per essere fortuna.
E scattero' una foto
a questo tempo greve
e al giorno che ti ho visto
e al nostro incontro breve,
racchiudero' i tuoi baci
nel buio di un cassetto,
fra i sogni più sognati
io non ci avrei scommesso.
La luna attraversammo
in una notte sola,
per poi dormire insieme
fra candide lenzuola,
la storia era finita
prima di cominciare,
me ne tornai pentita,
perché non seppi amare.
Ho aperto la finestra
stamani di buon ora,
ti ho visto da lontano
che sorridevi ancora,
un cenno con la mano
te ne sei andato via,
seguendo quel profumo
di nome Poesia.
elena