mercoledì 7 giugno 2017

Come l'aria, Loredana Mariniello


Come l'aria
Vorrei sentirti 
senza vederti,
prenderti come l'aria
che respiro,
baciarti gli occhi 
in un sensuale
sospiro, carezzarti
col flebile vento
di un pensiero,
mordicchiarti dispettosa
gli orecchi
spogliarti di quei vestiti
maledetti,
sfiorarti in amplessi
contorti, guardarti
confuso mentre 
mi cerchi tra specchi
e spicchi di questa piccola
stanza che non ha spazio 
abbastanza per contenere te
e un' invisibile presenza
che ti innamora 
e ti divora i sensi
inebriandoti l'anima

di una divina essenza.