martedì 20 giugno 2017

Co Co Tea: quando la scienza incontra cacao, caffè e tè.

UPO e UNITO insieme dal 25 al 28 giugno a Torino per parlare di chimica degli alimenti
QUANDO:: 
25/06/2017 - 14:15
Dal 25 al 28 giugno 2017 l’Università del Piemonte Orientale (Dipartimento di Scienze del Farmaco, Chimica degli Alimenti) co-organizza con l'Università di Torino (Dipartimento di Scienze e Tecnologie del Farmaco) presso la sede di Torino Incontra il 4th International Congress on Cocoa Coffee and Tea (CoCoTea 2017). Il simposio si indirizza in modo particolare alla scienza del cacao e del cioccolato, del caffè, del tè e dei prodotti collegati. Il Congresso Internazionale, giunto ormai alla sua quarta edizione, si propone, inoltre, di offrire una palestra di discussione ai ricercatori accademici e industriali e agli addetti del settore che operano sui differenti aspetti di questi tre alimenti (chimica, tecnologia, metabolomica, nutraceutica, salute, ecc.) il cui consumo è collegato anche a parecchi aspetti sociali e culturali.

CoCoTea (uno degli eventi supportati dalla Food Chemistry Division di EuCheMS) va assumendo una rilevanza sempre maggiore a livello internazionale e gode di una notevole considerazione presso gli operatori del settore. La scorsa edizione tenutasi ad Aveiro, in Portogallo, ha visto la partecipazione di più di 250 partecipanti. Anche nel 2017, il numero degli iscritti è elevato con delegati provenienti da quattro continenti.
«CoCoTea nasce nel 2011 a Novara, presso il Dipartimento di Scienze del Farmaco grazie ai componenti del Gruppo di Chimica degli Alimenti, in collaborazione con il Prof. Vincenzo Fogliano, oggi Ordinario presso il “Food Quality and Design Department”, WUR (Wageningen, The Netherlands)» dice il professor Marco Arlorio, docente UPO e co-chair di questa edizione insieme a Fogliano. Del comitato organizzatore fanno parte anche il professor Carlo Bicchi (Dip. di Scienze e Tecnologie del Farmaco, Torino), tra i massimi esperti su scala mondiale di aromi alimentari e, in particolare, di caffè. Insieme a lui completa la squadra dei co-Chairs la dottoressa Erica Liberto, sempre dell’Università di Torino.
Diversi Sponsor leader di mercato nel settore (Lavazza, Domori, Illy) ma anche sponsor “tecnici” come Thermo Scientific  e Shimadzu hanno supportato il congresso, amministrato da Elsevier. La prossima edizione (annunciata durante l’edizione torinese) sarà organizzata in Germania, confermando l’idea iniziale di “alternanza” con le sedi Italiane, in primis toccando le nazioni con storia coloniale e quelle ancor oggi interessate al trading di cacao, caffè e te.
Il congresso sarà completato da una visita tecnica ospitata da Domori (None, TO), in cui i delegati internazionali potranno toccare con mano l’attenzione “tutta italiana” alla qualità del cioccolato. Più informazioni  per gli interessati al sito web dell’evento http://www.cocoteacongress.com/
UPO