venerdì 16 giugno 2017

"Chiedi alla Luna (del perché io ti amo)" Luca Debiti


"Chiedi alla Luna (del perché io ti amo)"
Mi guardi,
come se fossi per te
l'ultimo amore possibile.
L'ultimo tuo gioire
Mi guardi,
con lo stesso stupore
di chi tante e troppe volte
fu costretto a morire,
per cercare di vivere
Ed ora che tutto volge
e si plasma
dinnanzi ai tuoi occhi
mi guardi,
come se né tu e né io
avessimo mai amato
per davvero
nel nostro passato
Forse ti era,
ci era sembrato
ad entrambi
in quei giorni lontani,
così tanto lontani
che non li ricordo
neanche più.

Quando anche tu
come me
contavi le stelle
con chi avevi accanto
sotto un chiaro di Luna
Una Luna gitana,
fors'anche puttana,
che brillava solitaria
soltanto per noi
agli opposti del cielo
Mi guardi ora,
a scadenza irregolare
come lo sono i battiti
del tuo cuore innamorato
e, per certi versi,
le strofe strampalate
di questa Poesia
Ed ancora stupita
nel vedere questa di Luna,
la nostra splendida Luna
illuminarci mentre mi baci,
tu ti chiedi ripetutamente,
ma dovresti chiedere a lei,
del perché.

© Luca Debiti 2017