sabato 10 giugno 2017

CANCELLAMMO IL CIELO, Anna De Filpo


CANCELLAMMO IL CIELO
E cancellammo il cielo,
un pò alla volta,
cancellammo il cielo,
orecchie chiuse, pennello nero!
Neve caduta che si fece gelo,
nel mare stanco e mosso,
sera, sera,
mentre il presente,
di negligenze esplodeva
e inutile auspicio respiravo.
Noi, un punto perso e scialbo,
delirio del non ascolto,
isola dell'incomprensione,
cecità dell'ego!
Foschia infausta
che arrischiò lenta e greve,
bucando il sole
di nostra innamorata Primavera.
DIRITTI RISERVATI, ANNA DE FILPO @ COPYRIGHT
30/04/2017