sabato 10 giugno 2017

Benevento, storica prima volta: è promosso in A. Il Carpi si arrende

Un gol di Puscas regala l'1-0 ai campani nel ritorno della finale, dopo lo 0-0 dell'andata: la squadra di Castori
Per la prima volta nella sua storia, il Benevento è promosso in Serie A. Serata di emozioni forti al Vigorito: il Carpi si arrende 1-0 e vede sfumare la speranza di un ritorno nella massima serie dopo un solo anno di assenza. Dopo lo 0-0 all'andata, la squadra di Baroni aveva bisogno almeno di un pareggio per centrare l'obiettivo nella finale di ritorno. Ha fatto ancora meglio, conquistando la seconda promozione consecutiva, dopo quella dalla Lega Pro. Tra l'altro, proprio il Benevento aveva fatto sì che questi playoff potessero disputarsi: il gol segnato da Ceravolo in pieno recupero al Frosinone ha di fatto impedito ai ciociari di salire in A direttamente.
PALO DI VIOLA — L'eroe della serata, come di tutti questi playoff, è George Puscas: il nazionale romeno, in prestito dall'Inter, è il primo a spaventare Belec e soprattutto è l'autore del gol che decide la gara al 32', con un tocco ravvicinato su bella iniziativa di Venuti. La squadra di Castori si era resa più volte pericolosa con Mbakogu, senza trovare la via del gol. Nella ripresa, Viola centra un palo clamoroso dalla lunga distanza con un gran sinistro. Poi ancora qualche chance per Di Gaudio e Lasagna, ma Cragno c'è sempre. Alla fine, scoppia la festa con l'immancabile invasione del campo. Il presidente Vigorito fa il giro del campo correndo, poi è il momento della premiazione per ognuno dei protagonisti di questa incredibile cavalcata. Continua a leggere…..