giovedì 1 giugno 2017

Amag Ambiente: Dipendenti impegnati nella raccolta rifiuti, ma serve senso di responsabilità dei cittadini

Alessandria: Le temperature particolarmente elevate di questi giorni richiedono a tutti uno sforzo di maggiore attenzione nell’atto del conferimento dei rifiuti, per limitare le tipiche criticità quali i cattivi odori e la concentrazione di insetti e animali accanto ai cassonetti.
Per far fronte a questa situazione, Amag Ambiente ha deciso di rafforzare i servizi di raccolta anche in orario notturno. Ricordiamo, inoltre, che è sempre attiva la squadra che, sia al mattino che al pomeriggio, si impegna per arginare quanto più possibile il fastidioso “quadro dei rifiuti abbandonati”, che purtroppo sovente troviamo per le nostre strade, sui marciapiedi oppure accanto ai cassonetti.
Proprio per contrastare questi comportamenti, è in corso - da parte della Polizia Municipale - la consultazione delle registrazioni effettuate dalle videocamere installate nei punti più sensibili della città. Rammentiamo, infatti, che tutti i cittadini che saranno individuati nei filmati nell’atto di abbandono di rifiuti fuori dal cassonetto o di abbandono di rifiuti ingombranti saranno perseguibili di procedimento e relativa contravvenzione.
Differente è, invece, la responsabilità dei titolari d’impresa che abbandonano i rifiuti derivanti dalla propria attività: la sanzione, in questi casi, non è amministrativa, bensì penale, secondo quanto previsto dal Codice dell’Ambiente D.Lgs 152/2006.
L’azienda, parallelamente, si appella al senso civico dei cittadini affinché adottino alcune buone pratiche per conferire correttamente i rifiuti:

1) innanzitutto non abbandonare i rifiuti e ingombranti fuori dei cassonetti, chiamate il nostro call center allo 0131 223215 o al numero verde 800 296096 (solo da rete fissa). Li ritiriamo
gratuitamente a domicilio fino ad un massimo di 5 pezzi oppure potete portarli presso i nostri
Centri di Raccolta in viale T. Michel n. 44 o al Cristo in via IV Martiri n. 133;
2)  per la frazione organica, è raccomandato l’utilizzo del sacchetto in materiale compostabile
come carta o bioplastica certificata (ai sensi della norma EN 13432) e non in plastica;

3)  per le altre tipologie di rifiuti, prestare attenzione ai residui di cibo all’interno degli imballaggi in plastica o metallo, ricordandosi di risciacquarli sempre prima del conferimento nell’apposito cassonetto (quello bianco multimateriale: plastica, alluminio, acciaio e tetrapak);
A queste tre regole auree, consigliamo, inoltre, di monitorare lo stato di conservazione e le scadenze degli alimenti sapendo che la dicitura “consumare preferibilmente entro” significa che dopo quella data l’alimento è ancora commestibile per qualche giorno. Il caldo tuttavia può accelerare il deterioramento del cibo. Per alcuni alimenti conservati a temperatura ambiente occorre prestare, dunque, maggior attenzione alla loro collocazione in luoghi freschi e al riparo dal sole. È il caso ad esempio della frutta e della verdura. Ma lo stesso accorgimento può essere adottato anche per dolci e bevande.
Tutti i dipendenti di Amag Ambiente sono impegnati nel garantire una raccolta puntuale ed efficace dei rifiuti ma l’azienda si appella, comunque, al senso di responsabilità di ciascuno.
Ufficio Stampa Amag Ambiente 
Alessandria