giovedì 8 giugno 2017

All’Assemblea di Agriturist Alessandria si è discusso dei temi di attualità

Martedì 6 giugno, nella sala riunioni di via Trotti, 122 ad Alessandria si è svolta l’Assemblea annuale dei Soci di Agriturist Alessandria, l’associazione agrituristica di Confagricoltura. 
Dopo i saluti agli intervenuti, si è entrati nel vivo della riunione e la presidente provinciale e regionale di Agriturist Rosanna Varese ha esposto alcune tematiche di attualità che riguardano tutti gli operatori.
In seguito, associati e dirigenti hanno fatto il punto della situazione analizzando ciò che è accaduto nel corso dell’anno appena trascorso e ragionando sulle problematiche che sta affrontando il settore dell’accoglienza rurale. 
“E’ stata istituita in Piemonte una nuova forma di accoglienza denominata “Ospitalità rurale familiare” (ORF) esercitata solo dall’imprenditore agricolo professionale e dai suoi familiari con esclusione di personale agricolo esterno alla famiglia. Essa può essere svolta solo all’interno dell’abitazione del titolare. Siamo certi che sia una nuova opportunità per le aziende agricole, che ci auguriamo venga colta” commenta Rosanna Varese.

Nell'ambito dell'ospitalità rurale familiare, la ricettività e la somministrazione di pasti è limitata ad un massimo di dieci persone al giorno. I requisiti igienico-sanitari ed urbanistici sono gli stessi delle abitazioni rurali. Per lo svolgimento dell'attività è necessario il possesso della certificazione di conformità edilizia ed agibilità o della dichiarazione di conformità di un professionista abilitato. Per la preparazione dei pasti è consentito l'utilizzo della cucina dell'abitazione. Per l'ospitalità è consentito l'utilizzo delle camere dell'abitazione. L'attività è esercitata in alternativa ad altre forme di ricettività o di ospitalità agrituristica, fino ad un massimo di duecentosettanta giorni, anche non continuativi, nell'arco dell'anno solare. Anche questa nuova forma di ospitalità prevede una procedura per la classificazione e l'adozione del marchio grafico.
Inoltre, si è parlato del manuale e della relativa Check list per la vigilanza e i controlli in ambito agrituristico e di ospitalità rurale familiare, redatti dagli Assessorati regionali al Turismo e all’Agricoltura, che hanno affidato il compito dei controlli ai Comuni.
La segretaria Cristina Bagnasco ha poi dato lettura dei bilanci (consuntivo e preventivo) da cui è emersa la programmazione passata e futura.
Si sono esaminati anche i risultati raggiunti nell’ultimo periodo di ponti e festività, in cui il bel tempo ha giovato particolarmente per l’arrivo dei turisti. 
Alto anche il numero di visitatori e di accessi al sito provinciale www.agrituristmonferrato.com, migliorato qualche tempo fa con tecnologia responsive e tradotto in inglese, nel quale sono inseriti tra l’altro i riferimenti e le iniziative degli agriturismi e delle fattorie didattiche associati.
La presidente Varese, infine, ha esortato a fornire un apporto costruttivo alle iniziative dell’associazione.
Confagricoltura e Agriturist Alessandria