martedì 30 maggio 2017

Le nuove nuvole, Romualdo Guida


Le nuove nuvole
Rapito, in riva al mar,
evoco giorni di un mondo
ormai antico,
osservo l’aleggiar dei gabbiani
e odo il gorgheggiar delle sirene.
Sospeso in un etereo vociar
di arcaiche visioni,
cristallizzo il tuo vanitoso sorriso.
A nulla giova il vagar
della gioventù perduta
se non a ricordar
d’averla vissuta.
Bianche e leggiadre nuvole
volteggiano nel ciel sereno
a rincorrere
il nuovo spirito.

Romualdo Guida
Diritti Riservati (Legge 22 aprile 1941, n. 633)
Foto web