martedì 30 maggio 2017

Juventus-Real, Chiellini: "Noi più forti del 2015. Buffon Pallone d'oro se..."

Il difensore della Juve: "C'è più consapevolezza nei nostri mezzi, abbiamo più tecnica e qualità. Ma servirà di sicuro un grande Buffon"
Giorgio Chiellini affronta la finale di Champions con una fiducia diversa da quella del 2015. "Ci sentiamo migliori di due anni fa, abbiamo aumentato la qualità e la tecnica. Aver fatto certe partite aiuta ad arrivare a sfide come queste nel migliore dei modi. Il Real sembra che sia lì a giochicchiare, ma appena pensi di poter avere il sopravvento ti colpisce, lo ha dimostrato contro il Napoli e il Bayern. Dobbiamo vincere più duelli possibili, mantenere l’ordine e avere il giusto approccio. Difesa a 3 o 4? Cambia poco, l’importante è la disponibilità e il sacrificio, è questo il segreto. Benatia e Rugani sarebbero titolari in tutte le squadre d’Italia ma anche nel 90% delle squadre d’Europa e con noi stanno spesso fuori. Questo spiega molte cose".
REAL — Il tormentone in casa blancos se si parla di formazione è uno. "Bale e Isco hanno caratteristiche diverse, ma sono due fuoriclasse. Isco si è dimostrato un valore aggiunto negli ultimi 2 mesi in cui ha giocato al posto di Bale. Sono fortunato ad aver giocato tutta la mia carriera assieme a Buffon, si merita il Pallone d’Oro per quello che ha fatto quest’anno, spero lo vinca, sarebbe conseguenza della nostra vittoria a Cardiff. Ci sarà bisogno ancora di qualcosa di straordinario da parte sua sabato, è impensabile non concedere nulla al Real. Oltre all’ordinario serve anche lo straordinario, come la parata di Gigi su Iniesta. Credo che il Real non possa avere un complesso-Juve, anche se negli ultimi anni ci è andata quasi sempre bene".