lunedì 3 luglio 2017

Parco lungotanaro Solferino e parcheggio ospedale, dalle stelle alle stalle


by Pier Carlo Lava
Alessandria: Fra i vari progetti del PISU c’era il recupero ambientale della sponda del fiume Tanaro e i giardini comunali. Il progetto di riqualificazione aveva l’obiettivo di recuperare l’area, che si presentava in stato di profondo degrado, con l’inserimento di nuovi arbusti e nuove piante secondo l’indagine progettuale del nuovo parco. 
Sono quindi stati ristrutturati i percorsi pedonali per i quali si è scelta una pavimentazione a basso impatto ambientale e la rimodellazione delle aiuole con il rifacimento dello strato erboso complanare alla pavimentazione degli stradelli. Inoltre  alfine di recuperare il valore storico dei giardini è stata mantenuta integralmente la geometria del viale lungofiume e per mantenere la memoria della tipicità storica dei materiali sono stati reimpiegati alcuni lastroni del vecchio ponte Tanaro. Relativamente alla questione sicurezza, in precedenza l’area era al buio mentre ora è stata adeguatamente illuminata e questo indubbiamente contribuisce  a migliorare la fruibilità da parte dei cittadini anche nelle ore serali. I risultati finali dell’opera pubblica sono pertanto indubbiamente ottimi sotto tutti gli aspetti.

Purtroppo non si può dire altrettanto per quanto concerne il piazzale Berlinguer, ovvero il grande parcheggio antistante l’Ospedale civile, utilizzato per lasciare l’auto in sosta, da infermieri, medici e cittadini che vanno a trovare congiunti e amici ricoverati..
L’area in questione è completamente al buio e questo, oltre alla frequentazione di parcheggiatori abusivi che sovente infastidiscono chi parcheggia l’auto con lo scopo di ottenere la mancia, può contribuisce ad aumentare i rischio di atti criminosi come è successo non molto tempo fa.
Nell’occasione l’Amministrazione comunale aveva promesso che si sarebbe provveduto ad illuminare l’area, ad installare le telecamere e ad aumentare i controlli della Polizia municipale oltre a realizzare una passerella di collegamento fra il parcheggio e l’ospedale.
Purtroppo al momento nulla di quanto promesso è stato mantenuto e conseguentemente la situazione della sicurezza della zona continua ad essere a rischio.

La soluzione di questo problema sarebbe un segnale che nell’agenda politica di chi governa la città, la sicurezza dei cittadini è al primo posto ma almeno per ora evidentemente non è così, ma ci auguriamo che il problema venga preso in seria considerazione al più presto e possibilmente prima che succeda qualche fatto spiacevole.