martedì 13 dicembre 2016

Poesie d’amore o poesie “sociali”? by Mattia Cattaneo

by Mattia Cattaneo
Una tematica che voglio introdurre oggi è quella relativa agli stili delle poesie. È argomento alquanto complesso e vasto. Ognuno di noi scrive secondo le proprie sensazioni, a volte anche “di getto”, altre dopo che si è suscitata un’emozione, positiva o negativa che sia. Scrivere e parlare d’amore sembrerebbe facile, ma non lo è , di fatto. 
Un amore sbocciato, un amore che va a gonfie vele è sempre difficile “distillarlo” in poche e semplici parole. Un amore finito, una fase negativa della vita tende ad essere magari con più “semplicità” descritta nei versi, quando stiamo male o quando vediamo tutto nero tendiamo ad isolarci e lì ci vengono parole nuove e versi nuovi che nascono dal nostro “io” mentre quando tutto è bello, è solare siamo felici e magari tendiamo a non fermarci un attimo per esprimere questo momento di grande benessere e felicità perché vogliamo godercelo tutto. 
Ma si sa, l’amore non è solo il tema centrale delle poesie. Ci sono poesie sulla vita, esistenziali, indagatrici dell’animo sino alle viscere del nostro essere ma anche quelle che a me piace definire “sociali” e non è un paradosso. Mi piace studiare la letteratura e le correnti poetiche storiche, e imbattendomi nelle varie correnti letterarie spagnole (uscendo un po’ diciamo dai confini nazionali) ho visto un vero e proprio filone dedicato alla poesia sociale e impegnata (a cavallo di un epoca storica ben precisa, ovvero negli tra gli anni 50 e 60) dove c’è una denuncia politica e si spera in un mondo migliore (vi consiglio di leggere qualcosa di Blas De Otero e Gabriel Celaya). 
Si chiede la parola, la voce (il clima era quello del silenzio “franchista”) la poesia che diventa come sfogo, un grido per non soccombere.
Questo per dire che la poesia ovviamente non tratta solo d’amore ma può trattare anche di temi civili e impegnati (lo diceva anche Parini, per citare un grande autore nazionale, nel lontano Settecento) e secondo me può essere uno strumento molto importante per arrivare con rapidi flash all’obiettivo del componimento che stiamo scrivendo. In conclusione, ogni stile è bello, ogni tematica affrontata è interessante perché ci permette di scoprire qualcosa di assolutamente nuovo e autentico.









Nessun commento:

Posta un commento