mercoledì 30 novembre 2016

A mio padre, Leonardo Sinisgalli

Caro Piercarlo,
eccoti un poeta oggi quasi dimenticato.  Leonardo Sinisgalli nacque in provincia di Matera, da famiglia contadina, nel 1908.  Diventato ingegnere. lavorò al Nord presso l'Olivetti, il cui patron amana circondarsi di intellettuali, e poi presso altre aziende.  Sponsorizzato da Ungaretti, apprezzato da Giuseppe de Robertis e addirittura da Contini, scrisse pochi libretti di poesie, staccandosi dall'originario ermetismo: "si dissecca sulla sua pagina un gioco puro di immagini...in una sintassi, denudata l' eloquenza, come disarticolata" (Contini).
La sua Lucania è  primordiale, astorica, immobile, una società contadina irrimediabilmete perduta, a causa dell'avanzare del progresso. Il personaggio qui rappresentato, assomiglia a un contadino del cuneense, delleLanghe, del basso Monferrato, di qualche decennio fa, prima dell'arrivo del turismo, che ancora puoi incontrare, anziano e rassegnato, in una società assurda, che gli risulta giustamente incomprensibile.

Leonardo Sinisgalli: http://blog.quotidiano.net/
A MIO PADRE

L'uomo che torna solo
A tarda sera dalla vigna
Scuote le rape nella vasca
Sbuca dal viottolo con la paglia
Macchiata di verderame.
L'uomo che porta così fresco
Terriccio sulle scarpe, odore
Di fresca sera nei vestiti
Si ferma a una fonte, parla
con l'ortolano che sradica i finocchi.
E' un uomo, un piccolo uomo
Ch'io guardo di lontano.
E' un punto vivo all'orizzonte.
Forse la sua pupilla
Si accende questa sera
Accanto alla peschiera
Dove si asciuga la fronte.       (1943)

La poesia è un breve idillio campestre, sullo sfondo di un mondo semplice, descritto attraverso particolari concreti di grande evidenza, con un uomo, la parola chiave che ne scandisce il ritmo lento, il quale assume l'aspetto inconsapevole di un nobile patriarca (Simona Costa).
Il titolo è un titolo dedica del figlio, che, senza dirlo, esprime affetto e ammirazione per il padre, per il suo modo di vivere modesto, fatto di duro lavoro, di gesti quotidiani ripetuti. Nuto Revelli descrisse contadini piemontesi, che parlavano pochissimo, come certi personaggi del Fenoglio rurale, eppure erano stimati in famiglia e in paese (quando era ancora una comunità di sodali), per la loro dedizione, onestà, e generosità. 

Biografia della scrittrice e poetessa Elena Deserventi Laiolo


Biografia della scrittrice e poetessa Elena Deserventi Laiolo.
di Mattia Cattaneo

Abbiamo chiesto alla scrittrice e poetessa Elena Deserventi Laiolo, della quale in seguito pubblicheremo in esclusiva per Alessandria Post anche un intervista, di presentarsi ai nostri lettori, ecco cosa ci ha risposto.

ELENA DESERVENTI LAIOLO, di origine piemontese e di adozione maremmana (Grosseto), laureata in Lettere a Genova , ha insegnato fino al 2011 Italiano e Latino al Liceo Scientifico e Classico di Grosseto.

Appassionata di letteratura e poesia italiana, ha tenuto conferenze su periodi letterari e poeti di diverse epoche , per circoli culturali della città. Da non molti anni scrive poesie, alcune delle quali sono pubblicate in Antologie di Lulu.Edizioni.
Ha partecipato ad un concorso sul tema della liberazione ( storica o personale) patrocinato dal poeta- scrittore Mattia Cattaneo, conseguendo il primo premio per la sezione "personale" .Ha molte liriche "nel cassetto"in  attesa di revisione.

Ha scritto e pubblicato il romanzo"Dentro la ragnatela" e ne ha in programma un secondo.

Daniele Spizzico, Attore, biografia

Daniele Spizzico, Attore, biografia
Alessandria Post è lieta di pubblicare la biografia dell’attore Daniele Spizzico.
CINEMA
“  La vita che vorrei “
Regia di G. Piccioni  -  ruolo: attrezzista della troupe cinematografica finta.
“ Matrimoni “  
Regia di C. Comencini  -  ruolo: ragazzo della discoteca.
“Confusi e Felici”
Regia di Massimiliano Bruno - ruolo: Prete dell’oratorio.
“Di che segno sei?”
Regia di Neri Parenti - ruolo: Avvocato. 
PUBBLICITA’ & PROMO
2005: AGIP “ Bludiesel  -  ruolo: Benzinaio.
2006: Securitas Metronotte (Roma) -  ruolo: Guardia Giurata in borghese addetto all’informatica. Spot interno all’azienda. 
2012: Promo Video per il romanzo
“ L’Isola del Diavolo “ di Walter Fabbri
Letture drammatizzate di alcuni brani..
2012: Promo  per “ L’aria che tira “ -La7 -  con Myrta Merlino.
La 7  -  ruolo: Fruttivendolo.
2013: Tutorial “Lottomatica” destinato agli addetti ai lavori. Ruolo: Giocatore Problematico. 
2013: Spot Poltrone & Sofà. Ruolo: Genitore. 
2013: TLP ENEL ENERGIA -CARD circuito Mediaset. 
2013: Spot “Ford” . Candid Camera on web. 
CORTOMETRAGGI
2008: “ L’altra donna “
Nel ruolo di Carlo  -  regia di Antonio Lanni.
2009: “ Silenzio “ (corto contro la violenza sulle donne)
Nel ruolo del Selezionatore del Personale.
Regia di Zuleca Rienti.
2010: “ Alive in the Future “ (cortometraggio in grafica 3D). Ruolo: Sopravvissuto.
Regia di Daniele Spadoni
2010: “ Errori irrilevanti determinanti “ Ruolo: Ispettore Ingrande – Regia di Damiano Ciano

Ispirarsi ma non imitare, Mattia Cattaneo

Ispirarsi ma non imitare

by Mattia Cattaneo

Quando scriviamo poesia, tendiamo anche a leggere molto, in teoria, di quanto hanno scritto i poeti in passato. L’unico accorgimento che può essere dato è che ispirazione non è imitazione.

Ispirarsi a qualcuno, ad un poeta, al suo stile o metrica non deve però scaturire in imitazione. La poesia è personale, è l’io che si fa voce e parola in un turbine di emozioni. L’unica poesia, vera e autentica, è quella che arriva dal nostro cuore e si fa parola sulla carta. 
Trovo sia aberrante che una persona scriva imitando lo stile di un’altra, sarebbe priva di personalità.

Scrivere poesia è difficile perché dare voce ai propri stati d’animo, sentimenti e sensazioni non è un percorso breve e semplice ma anzi in primis è un progetto interiore, di conoscenza e scoperta di noi stessi. Ecco perché l’ispirazione può arrivare si dà una poesia che si è letta o dallo stile di un autore ma è il punto di partenza per riscoprire il nostro essere, la nostra interiorità. 

Ispirazione può essere data anche fatti o avvenimenti più o meno belli della nostra vita che possono poi tramutarsi in versi. Concludo ribadendo che se seguiamo il nostro cuore, seguiremo anche la giusta e vera ispirazione.

Presentazione del libro “La natura dell’amicizia”, di Sara Mariano



Presentazione del libro “La natura dell’amicizia”, di Sara Mariano
by Maura Mantellino
Venerdì, 11 novembre 2016, alle ore 18.00, si è tenuta a Palazzo Cannavina, (Campobasso), la presentazione del libro LA NATURA DELL'AMICIZIA della scrittrice Sara Mariano, edito da La collina dei ciliegi.
Relatrice dell’iniziativa la professoressa Gabriella Mariano.
Le letture sono state eseguite dall’attore Michele Di Cillo con l’accompagnamento musicale del Maestro Enrico Varriano.
Alla fine vi sono stati momenti di musica e degustazione.

Nel 1930, dopo il terremoto del Vulture che causò più di 1400 morti, il governo Mussolini fece ricostruire 3.746 case e ne fece riparare 5.190

Nel 1930, dopo il terremoto del Vulture che causò più di 1400 morti, il governo Mussolini fece ricostruire  3.746 case e ne fece riparare 5.190 
Riceviamo da Giannunzio Visconti e pubblichiamo.
In soli 3 mesi, senza gli strumenti che si hanno oggi a disposizione, nella povertà più assoluta.
In un momento così drammatico per l’Italia il premier Matteo Renzi polemizza con la ricostruzione dell’Aquila anziché concentrarsi esclusivamente sul sisma che ha colpito la zona di Amatrice. Vedremo cosa saprà fare lui. Ed è bene, in questo momento, ricordare altri terremoti, come quello del Vulturedel luglio 1930, avvenuto sempre sulla dorsale appenninica a rischio, poco a Sud da quello del 24 agosto e di magnitudo superiore, 6,7, che causò anche un numero maggiore di vittime, 1404.
Il terremoto prende il nome dal Monte Vulture alle cui pendici si verificarono ingenti danni, e colpì la Basilicata, la Campania e la Puglia, in particolare le province di Potenza, Matera, Benevento, Avellino e Foggia. Il terremoto interessò oltre 50 comuni di 7 province. Benito Mussolini, non appena ebbe notizia del disastro convocò il ministro dei Lavori Pubblici, Araldo di Crollalanza e gli affidò in toto l’opera di soccorso e ricostruzione. Araldo di Crollalanza,classe 1892, fu ministro dal 1930 al 1935. Successivamente divenne presidente dell’Opera nazionale combattenti, e legò il suo nome alla bonifica dell’Agro Pontino.

BIOGRAFIA DI MARIA ROSA ONETO, by Silvia Cozzi

by Silvia Cozzi
Alessandria Post è lieta di pubblicare la biografia di Maria Rosa Oneto, alla quale prossimamente chiederemo la disponibilità ad effettuare anche un’intervista in esclusiva per il blog.

Maria Rosa Oneto nasce a Rapallo (Ge) dove tuttora risiede. Disabile fin dalla nascita, giovanissima, si dedica alla scrittura e ancor più alla Poesia. Giornalista pubblicista ha collaborato on line con l’Agenzia per “diversamente abili”, denominata “HPress” con sede a Monza. 
Ha pubblicato alcune personali Sillogi Poetiche, tra le quali: “Sintonie d’Azzurro” e “A passi di danza”. 
Consegue numerosi Premi e Riconoscimenti in vari Concorsi Letterari. Causa la Sua condizione fisica e non solo, ha trovato assai poco “spazio” nell’ampio panorama del giornalismo italiano e della letteratura in generale. Tuttavia, l’amore per la “parola scritta” ancor oggi, la sostiene, la coinvolge, incitandola ad andare avanti verso orizzonti più emotivi ed emozionali che economici. 
I temi del dolore, della “diversità”, della solitudine si confondono e si mescolano con la “visione paesaggistica” e mai esaustiva della Sua Terra di appartenenza: la Liguria. Dove il Mare recita la parte più importante ed espressiva di questo meraviglioso e “difficile” percorso esistenziale.


Zelda, vita e morte di Zelda Fitzgerald


" REMINISCENZE ONIRICHE ", Rosella Lubrano


" REMINISCENZE ONIRICHE "
Verrà l' alba 
e avrà i miei occhi.
finirò di stringere 
scampoli di cielo
che bucano l' anima,
oniriche presenze 
accompagnano emozioni 
di un tempo sbiadito 
ma cristallizzato nel mio io.
E mi rivedo bimba
tra ali maestose,
coccole e nenie lontane, 
il tutto nel tutto, 
vibrazioni profonde 
nell' arcano del silenzio.
Il tempo ha le sue parole, 
l'ho ascoltato 
e ora abbraccio 
la mia femminilità
con la voglia 
di essere donna , 
la natura violata 
si accende 
con la carezza di una ninfea
nell' inarrestabile ciclo 
della vita.


Indice ISTAT del mese di ottobre 2016

Indice ISTAT del mese di ottobre 2016
L'Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) ha comunicato che l’indice ISTAT del costo della vita per il mese di ottobre, con esclusione del prezzo dei tabacchi lavorati, è pari a 100. Di conseguenza, per la determinazione del TFR maturato nel periodo compreso tra il 15 ottobre 2016 e il 14 novembre 2016, il coefficiente di rivalutazione della quota accantonata a titolo di trattamento di fine rapporto al 31 dicembre 2015, è pari a 1,320093.
Coldiretti Alessandria



Cosa c’è di meglio a Natale, se non regalare un buon libro?

Cosa c’è di meglio a Natale, se non regalare un buon libro?
"La collina dei ciliegi" è lieta di augurarvi buone feste e lo fa dandovi la possibilità di pensare ad un bel regalo: i nostri libri editi in questi mesi!
Qui di seguito trovate tutti i link dei nostri libri:
"LETTERARIA"
"LA NATURA DELL'AMICIZIA"
"LA PRIMAVERA DEI CILIEGI"
"LA RAGAZZA DAL SORRISO SPEZZATO"
"LA FARFALLA INVISIBILE"
"LA LOCANDA ALLA FINE DEL MONDO"
"L'ULTIMA FAVOLA"
"GIGIO E DINGO"
"IL VIAGGIO DI SIMBA"
"I SACCHI DELLA POSTA VOLUME 1"
"I SACCHI DELLA POSTA VOLUME 2"
"GUARDA LE STELLE CON ME -1"
E-BOOK:
"SULLE ALI DEL VENTO"
"LETTERE AL DESTINO"
"LETTERE DAL FUTURO"
"EPPURE TI SCRIVO ANCORA, DIO"
"LA PERFETTINA"
"DAL CUORE ALLE PENNA"
"LETTERE PER AMORE...LETTERE PER DECISIONE"
LE SPALLE DEL CIELO"




Eviterò il fuoco, Loredana Mariniello


Eviterò il fuoco,
del cor acerrimo
nemico, impermeabile
al ricordo di un amor antico,
ma un incrocio di sguardi
è fiamma che arde la pelle
e in un divampo improvviso
esplode bruciando ogni organo dentro,
dei sensi provoca
doloroso lo scontro,
non è spento,
ma si espande violento
il sentimento,
contro ustioni
di tal grado
non vi è unguento,
nel dolce uccidermi
non perpetri alcuno sconto,
non resta che il vento
a prosciugar l'incanto
e il tempo ad alleviar
l'atroce danno
di un crudele inganno
arrecato ad un debol cuore
troppo sensibile al fatal calore
di un furioso amore,
ed io sin dalle prime ore
in cui fui esposto
al sensual tormento
mi mostrai fragile e indifeso
nella divina essenza
di un virgineo turbamento,
poi, dinanzi al volto santo,
mi porsi incompreso e arreso,
oggi , perisco lieto tra le scintille
del primo ceppo acceso,
poichè chi nell'età dei fiori
rifiuta di esser preso,
nel verde dei suoi anni,
celato agli agognati occhi
vien deriso e vilipeso.
( Al primo ceppo acceso di Stella Cadente )





Vieni !, Loredana Mariniello


Vieni !
" Le braccia ti sanno leggera, vieni "!
Voglio donarti amore ! Perchè tremi ?
Disinibisciti ,spogliati di tutti i tuoi freni,
poggia la rosea bocca alla mia e premi,
priva di pudore, succhia a quest'anima greve
il nettare di midollo e polpa,
redimi con un pio bacio ogni mia grave colpa !
Frana lo spirito nei tuoi occhi puri di colomba,
mentre nel cuore l'emozione che esplode è una bomba.
Offriti a me desnuda oppure in ghingheri,
dal Paradiso un angelo cadrà dritto negli inferi.
Sopra a quel seno ardente respiro il tuo candore,
è un'isola indolente la natura di questo calore
penetra dentro ed ogni vorace impulso smuove.
Vago, ormai, perso nel regno dell'incanto,
e da zingaro felice come un matto canto,
canto e mi vanto di amarti così tanto,
tu che sei del cuore salvifico unguento,
il nostro è un sentimento intenso e violento 
che non volerà via al primo soffio di vento.



Il cagnolone, Maria Cannatella


Il cagnolone 
Che tristezza quel cagnolone, guardarlo mi viene il magone.
Come si può  tenerlo rinchiuso, quasi gettato dopo l'uso.
Che strana situazione. Ci vorrebbe un 'associazione,  anche di fretta, perché  la sua vita non è per niente perfetta.
Hai padroni deficienti, dico che gli animali più di loro sono intelligenti. 
Povero animale, trattato male da chi lo dovrebbe amare.
Ma se il suo padrone in casa non lo ha voluto , io adesso a tutti chiedo un piccolo aiuto.

Grazie. Salviamolo

Parlamento: pubblicata la legge contro il caporalato


Parlamento: pubblicata la legge contro il caporalato
Il Parlamento ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 257 del 3 novembre 2016, la Legge n. 199 del 29 ottobre 2016, con le disposizioni in materia di contrasto ai fenomeni del lavoro nero, dello sfruttamento del lavoro in agricoltura e di riallineamento retributivo nel settore agricolo (c.d. Legge contro il caporalato). La legge è entrata in vigore il 4 novembre 2016.
Coldiretti Alessandria


Italia e Brasile: due governi illegittimi attaccano la Costituzione

Italia e Brasile: due governi illegittimi attaccano la Costituzione
Non solo in Italia l’infima politica al servizio dell’alta finanza e dei poteri forti rappresentati a Bruxelles sta minacciando la Costituzione, avviene anche in Brasile, come ben descritto nel video che vi propongo e consiglio di visionare interamente. Solo che da noi non è ancora emersa una figura di soli 16 anni (visibile dal nono minuto del video), in rappresentanza del movimento studentesco, che nella sua emotività più che comprensibile, esprime concetti articolati e profondi che lasciano basiti e che la stragrande maggioranza degli adulti italiani semi-analfabeti nemmeno potrebbero recepire. Se solo ci fosse una figura simile tra le giovani generazioni italiche, che temo ormai in prevalenza preda di sciatteria, accidia, indolenza, indifferenza, ecc., forse potrei rivedere la mia posizione di totale scetticismo prospettico verso questo paese, anziché proseguire nella mia, temo ormai irreversibile, tendenza all’apolidismo ed al cosmopolitismo.

Come una ladra di Amore, Daniela Porcelli



Come una ladra di Amore.

Quell'amore si presentava
Misterioso, succulento
Ma dolce. Come una
Cannibale inquieta
Alla caccia di emozione
L'ho afferrato con
Tutta la voluttà,
La forza e la passione
Come una ladra d'amore.
Senza paura ho Donato
Il fuoco vivente
Al mio uomo,
A me stesso
Al mondo intero.
Ora noi due
Siamo fuori
Dell' oscurità, in
Pieno sole,in
Pieno calore,
In piena luce
In pieno Amore.

Una poesia di Loredana Mariniello

Una poesia di Loredana Mariniello

INCIPIT E CHIUSA TRATTI DA ALBACHIARA DI VASCO ROSSI
Respiri piano
per non far rumore
sei di poche parole
che nessuno vuole udire.
Non vuoi farti notare
e leggiadra cammini a capo chino 
e con il passo lieve.
Com'è greve lo sguardo
su quel volto purpureo,
cela un timido pudore
dietro un sorriso insicuro.
E va bene, vuoi scappare,
anche da me vuoi fuggire ?
Non senti come t'amo,
sei così innocente,
da non riuscirlo a capire ?
Cosa guardi lontano ?
Io ti sono vicino !
Forza, dammi la mano
e vicendevolmente
cambiamoci il destino !
Ti nascondi le forme
in un ridicolo maglione,
ma anche così sei perfetta
e sublime in quel niveo candore.
Non hai fretta di crescere
per far cose da grandi,
tu gli adulti li odi
perchè brutti, furbi e prepotenti. 

Qualità della vita 2016, Mantova al top supera Trento e la situazione di Alessandria


Nella classifica annuale di ItaliaOggi-Università La Sapienza di Roma sulla Qualità della vita delle province italiane, c’è un nuovo leader, Mantova scavalca Trento, al terzo posto Belluno che sale dall’ottavo posto.
In fondo alla classifica diverse province del Sud, Crotone ultima al110° posto. Nella parte finale della classifica su un totale di 110 province, c’e ne sono anche alcune del Nord, Genova 80° perde 1 posizione, Massa Carrara 83° recupera 14 posizioni e Imperia 103° recupera 4 posizioni.
Alessandria permane nella fascia 3, (1 Buona, 2 Accettabile, 3 scarsa, 4 Insufficiente) e si colloca al 59° posto, recupera quindi 5 posizioni, segno evidente che la qualità della vita sta lentamente migliorando, anche se in certi settori la situazione è scarsa, pessima o peggiorata rispetto al 2015, in sintesi:
- Ottima la situazione per sanità, tenore di vita, e piste ciclabili (dato dubbio). 
- Discreta la situazione per il verde pubblico, la capacità di depurazione delle acque reflue, il tempo libero e turismo, Affari & Lavoro. 
- Scarsa la situazione per tasso di occupazione, tasso di disoccupazione, imprese cessate.
- Pessima la situazione per l’ambiente, PM10, raccolta differenziata, uso del trasporto pubblico, criminalità e zone a traffico limitato (dato non pervenuto), ma sappiamo bene che in pratica non esistono, dato che non vengono fatte rispettare. 
A seguire i dati in dettaglio della nostra provincia per settore di ricerca su un totale di 110 province:

Affari & Lavoro 48° (49°)
Tasso di occupazione  61° (67°)
Tasso di disoccupazione 61° (67°)
Imprese registrate per 100 mila abitanti 48° (50°)
Imprese cessate ogni 100 imprese attive 69° (72°)
Classifica finale Ambiente 90°
Concentrazione Biossido d’azoto 51°
PM10 giorni di superamento di 50 ug/m3  95°
Produzione rifiuti urbani 73°
Autovetture circolanti per 100 abitanti 82°
Motocicli circolanti per 100 abitanti 72°
Piste ciclabili 19°
Zone a traffico limitato (dato non pervenuto)
Verde pubblico 40°
Fruizione di territorio destinato ad aree verdi bel Comune capoluogo 105°

AMAG Mobilità, dal 1 Dicembre corse più frequenti per la linea 2 e nuovo orario feriale


AMAG Mobilità, dal 1 Dicembre corse più frequenti per la linea 2
Riattivato anche il servizio che consentirà agli studenti dei sobborghi di raggiungere la scuola media di Spinetta Marengo 
Alessandria, 30 Novembre 2016
AMAG Mobilità comunica che a partire da giovedì 1° dicembre 2016 verrà intensificata la frequenza dei passaggi della linea 2 che collega l’Ospedale Civile a Cabanette e viceversa: la frequenza passerà dagli attuali 36 minuti a 24 minuti.

Altra importante notizia che riavvicina progressivamente alla normalità il servizio di trasporto pubblico: sempre dal 1 Dicembre sarà riattivato il servizio di trasporto per gli studenti della scuola media di Spinetta Marengo, provenienti dai sobborghi limitrofi.

Quartiere Cristo, zona tangenziale Sud-Est, buia e pericolosa





by Pier Carlo Lava
(su segnalazione di Antonio Milano, DJ a Radio Voce Spazio)
Alessandria: percorrendo via Casalcermelli dal quartiere Cristo, dopo avere superato il passaggio a livello si arriva nella zona dove è posto l’ingresso per la tangenziale, le autostrade per Genova, Domodossola, Torino e le strade Provinciali per Ovada, Acqui Terme, Nizza e Canelli.

Nell’area in questione ci sono diversi svincoli di immissione e uscita per le varie direzioni e mancando completamente l’illuminazione, sopratutto nel periodo invernale, con la nebbia e non solo sussiste un costante rischio di incidenti stradali con possibili gravi conseguenze.

Sarebbe pertanto opportuno da parte dell’Ente competente in materia (indipendentemente se Provincia e/o Comune), prendere in considerazione la realizzazione di una rotonda con la relativa illuminazione, alfine di ridurre la possibilità dei rischi sopra citati.



Occorre inoltre tenere presente che da un po di tempo, sussiste anche un transito frequente di camion, relativo a lavori in corso per predisporre una cava nelle vicinanze per ricevere lo smarino del Terzo Valico, un fatto che aggrava ulteriormente la situazione sotto vari aspetti e un motivo in più per prendere in considerazione gli interventi sopra citati.

Fornaro PD. Referndum Costituzionale: Per un voto libero e consapevole

Fornaro PD. Referendum Costituzionale: Per un voto libero e consapevole
Sono stato tra quei parlamentari che fin dall'avvio del processo di revisione costituzionale nel 2013 ha sostenuto che l'ultima parola su queste riforme dovesse comunque spettare ai cittadini, nonostante l'art.138 della Costituzione, come noto, non preveda la possibilità di ricorrere al referendum nel caso in cui le modifiche siano approvate dai 2/3 dei deputati e dei senatori.
Per questa ragione, fui favorevole alla proposta di modifica dell'art.138 (poi ritirata) che era stata presentata dall'allora Presidente del Consiglio, Enrico Letta, e sono stato tra quei parlamentari che hanno sottoscritto, nel 2016, la richiesta di referendum non essendo stato raggiunto il quorum dei 2/3 dei voti favorevoli nei due rami dei Parlamento.
Gli articoli della Costituzione, infatti, rappresentano in democrazia, per usare un'immagine tanto popolare quanto efficace, le «regole del gioco» che devono essere conosciute e condivise dal maggior numero possibile di cittadini e soprattutto, dovrebbero essere sottratte, alla dialettica politica del momento.
La forza di una Costituzione risiede, infatti, nell'essere vissuta come atto fondante della vita sociale e democratica dell'intera comunità nazionale e non come uno strumento modificabile dalle maggioranze di turno, a seconda dell'evolversi delle stagioni politiche.
Questo non significa - sia ben chiaro - che la Costituzione sia un testo intoccabile e che qualsiasi proposta di modifica sia da respingere a priori, ma proprio le norme contenute nell'art.138 sono la riconferma della necessità che il «cambio delle regole del gioco» debba avvenire ricercando il massimo consenso possibile prima in Parlamento e poi nel corpo elettorale più vasto.

Io son " Tutt'anima ", Loredana Mariniello


Io son " Tutt'anima "
e, a volte, quest'anima
non riesco a tenerla a bada,
se in passato avessi dato
meno ascolto
alla ragione, forse,
a quest'ora
sarei già morta
di crepacuore,
fortuna che la
mia razio non è corta
e di disavventure
non è ingorda !
Io preferisco
tenere i piedi
ben piantati a terra
piuttosto che la delusione
di una guerra interna
e preferisco riposar
la mente in silente solitudine
se per parlare rischio di
vivere nell'inquietudine,
mi esprimo attraverso
le canzoni d'altri autori
e volo lasciandomi guidar
dall'estro della mia poesia
sincero è il mio pensiero
celato dietro il sipario della mia fantasia.




Presentazione del libro "ambulatorio 62"

Venerdì 2 dicembre dalle ore 18:00 alle ore 19:30
Galleria CiccarelliVia A. Mario Pirozzi 76, 80014 Giugliano in Campania

Presentazione del libro “Ambulatorio 62 – L’inchiostro che parla di cancro”, un libro di Ivan Caldarese.
Il presidio dell’ associazione “Libera contro le mafie” “Mena Morlando” organizza per il 2 dicembre 2016 la presentazione del libro, redatto dallo scrittore Ivan Caldarese, “Ambulatorio 62 – L’inchiostro che parla di cancro”. L’ incontro culturale si terrà presso la galleria Ciccarelli in via A. Mario Pirozzi n. 62 dalle ore 18.00.

Parteciperanno alla manifestazione il Cavaliere della Repubblica Rosario Esposito La Rossa, editore ed editore; e Vincenzo Monfregola, membro del “Centro Insieme ONLUS”.

Una poesia di Loredana Mariniello

Una poesia di Loredana Mariniello 

Si accendono di notte i sensi
si perdono in amplessi intensi
che cercano consensi e assensi
presso sublimi occhi immensi.
Nell'euritmia di movimenti circensi, 
profumi soavi si mischiano
a inebrianti incensi,
sinapsi di pelle e pensiero,
il sogno si fa desiderio,
carezze che tolgono il respiro
invogliano a un audace sospiro
e l'animo un po' meno puro
riscopre il suo stato primitivo.
Un bacio ed un flebile ti amo
si smorza sul palmo della tua mano,
il cuore mi esplode nel petto,

prorompe il diletto sul volto.

Seguendo la cometa, Loredana Mariniello


Seguendo la cometa
risplendere tra gli astri
in cielo ti ho veduta,
mia unica ragione di vita,
ragazza dalla forza inaudita.

In questa spoglia 
stanza di ospedale,
il mio malconcio cuore,
per te ha cominciato
a sussultare,
in punto di morte,
mi son sorpreso
gioiosamente a rifiorire
sulle tue labbra morbide
ho scoperto l'amore,
quale dono meraviglioso
mi ha donato il Signore
ed oggi mentre ti si spegne
lentamente lo sguardo
a me lasci in ricordo
un nuovo cuore,
giovane, caparbio e sbarazzino,
non voglio essere io
il ladro che ti deruba il futuro,
in alcun modo posso accettare
un così prezioso erario,
ma tu ti fai sentire,
mi dici che va bene
che vivere tu vuoi
fluendomi nelle vene.

DIVI PER UN CORTO, Settima Arte e disabilità (2a edizione)

DIVI PER UN CORTO, Settima Arte e disabilità (2a edizione) Venerdì 2 dicembre al CINE TEATRO AMBRA i corti più belli e i vincitori
Venerdì 2 dicembre 2016
si terrà presso il
CINEMA TEATRO AMBRA
la giornata finale del
FESTIVAL
DIVI PER UN CORTO, seconda edizione,
dedicato a cortometraggi e videoclip che hanno
per tema la disabilità (
dalle ore 15 fino alle 19
Il festival è nato nel 2015 dalla collaborazione tra Cissaca, Consorzio Servizi Sociali dei Comuni dell'alessandrino, Comune di Alessandria (Uff. per le persone con Disabilità) e DLF Alessandria –
Asti, che hanno voluto dedicare un omaggio al tema “Settima Arte e Disabilità”.
La giuria di quest'anno, composta da Roberto Lasagna (critico cinematografico), Mauro Buzzi (Presidente Cissaca), Paola Testa (Disability Manager Comune di Alessandria) e Vincenzo Ventriglia (filmmaker, presidente Ass. Commedia Community), ha esaminato circa 30 opere, tra corti, cortissimi, videoclip e documentari, giudicati ammissibili.
Questi i finalisti selezionati:
CATEGORIA CORTOMETRAGGI (max 20 min) - Angelman, di Enza Lasalandra (Torino) - Il nostro piccolo segreto, di Franco Montanaro (Martina Franca – TA) - Time Clock Machine, di Natalino Maggioni (Trezzo sull'Adda- MI)
CATEGORIA CORTISSIMI/VIDEOCLIP: - The Fish and I, di Babak Habibifar (Iran) - Fare la differenza, di Flavio Porrati (Bosco Marengo - AL) - Musica dalle mani, di Micaela Candrilli e Martina Romano (Venaria Reale, TO) - Solo un dettaglio, di Francesco Frate (Scauri - LT)
Tra questi finalisti, dunque, si decideranno i due vincitori, uno per la categoria cortometraggi, l'altro per la categoria cortissimi/videoclip, che si aggiudicheranno i premi da € 500 ciascuno. Autori ed interpreti verranno invitati a presentare l’opera di cortometraggio selezionata.

Governo: nuove regole per l’ingresso di cittadini ExtraUE per lavoro stagionale

Governo: nuove regole per l’ingresso di cittadini ExtraUE per lavoro stagionale
L’ingresso di lavoratori stranieri stagionali riguarderà solo agricoltura e turistico-alberghiero. A chiarirlo è il Decreto legislativo 29 ottobre 2016, n. 203 che fissa le condizioni di ingresso e di soggiorno per lavoro stagionale dei cittadini stranieri. Il Decreto ha lo scopo di consentire ai datori di lavoro di soddisfare il proprio fabbisogno di manodopera stagionale, garantendo, contemporaneamente, che i lavoratori stagionali non siano impropriamente
utilizzati per altra tipologia di lavoro. Sarà pertanto più semplice il rilascio dei permessi pluriennali
all’ingresso, laddove, trattandosi di impieghi ripetitivi, allo straniero che dimostra di essere venuto in Italia almeno una volta nei cinque anni precedenti (e non più due anni come in precedenza) per prestare lavoro stagionale,può essere rilasciato un permesso pluriennale con indicazione del periodo di validità per ciascun anno.

Eternit, derubricato il reato da omicidio doloso a colposo, una sentenza scandalosa

by Elvio Bombonato
Dopo la scandalosa sentenza di Prescrizione della Corte di Cassazione, e le discutibili Motivazioni di essa, con il P.G.Iacoviello che affermava essere il magnate svizzero proprietario dell'Eternit:  "Un criminale miliardario che non ha neppure un segno di umanità e prima ancora di rispetto per le sue vittime".  Dopo l'intervento dell'avvocato Luca  Santa Maria, già docente alla Cattolica di Milano, che dimostrava la Sentenza della Cassazione essere viziata dal fatto che prima ammette l'immutatio loci (la devastazione dell'ambiente operata dall'Eternit) e l'epidemia (tremila morti tra Casale e gli altri luoghi), e poi le nega quando decide di far partire la prescrizione dalla data della chiusura della fabbrica (per richiesto autofallimento), cioè proprio nel momento in cui esse hanno proseguito ad agire, in continua inarrestabile escalation, che durerà fino al 2025.   Fabbrica abbandonata a se stessa, coi vetri rotti, tonnellate di amianto dappertutto, le discariche al vento, il Po inquinato dall'acqua , nel canalino,  usata per lavare il pavimento e i macchinari, dato che il miliardario svizzero non si riteneva tenuto alla bonifica.  Non è già questo un reato permanente, prova del dolo in atto?
La Cassazione invece,  la I Sezione,  chissà perché,  quando prima di allora tutti i reati riguardanti l'ambiente erano stati affidati alla IV Sezione, decretava la prescrizione senza rinvio, affermando che i due processi di Torino non avrebbero dovuto neppure essere stati celebrati, perché il reato  (grazie alla famigerata legge Cirielli che dimezza i tempi per la prescrizione, legge che ha provocato la cancellazione di centinaia di processi finora) era già da considerarsi prescritto.

AFEVA: Ci impegnamo a quadrupplicare gli sforzi per avere giustizia

AFEVA: Ci impegnamo a quadrupplicare gli sforzi per avere giustizia
COMUNICATO STAMPA DELL’ASSOCIAZIONE FAMILIARI VITTIME AMIANTO
In relazione alla decisione assunta oggi dal Giudice per l’udienza preliminare di Torino nell’ambito del procedimento cd. “Eternit-bis”, l’Associazione Familiari Vittime Amianto di Casale Monferrato e Cavagnolo, in accordo con CGIL,CISL,UIL, dichiara quanto segue:
Due anni di attesa per questo risultato; dire che la montagna ha partorito il topolino pare riduttivo.
Dopo udienze su udienze, discussioni, un’interruzione (a dir poco evitabile) di un anno in attesa della decisione della Consulta, altre discussioni, sei ore di Camera di Consiglio... siamo giunti a questo: il giudice che sembrava non voler mai decidere alla fine... ha spezzettato il processo Eternit-bis per le varie Procure d’Italia.
Sono molti i motivi per i quali questa decisione lascia un profondo senso di insoddisfazione.
Anzitutto, perché è stata derubricata a ‘colposa’ una condotta dolosa di sconcertante gravità.
Tutti gli atti d’indagine, tutti i testimoni del primo processo ne avevano dato prova; è ormai chiaro a chiunque (meno che a questo Giudice, purtroppo) che Stephan Schmidheiny, malgrado fosse pienamente a conoscenza (grazie ai centri di ricerca dell’Eternit) delle morti che la lavorazione dell’amianto avrebbe causato, ha continuato come se nulla fosse. La morte di centinaia, migliaia di persone è stata cioè trattata dal proprietario di Eternit un ‘costo necessario’ in nome del profitto; questo si chiama, in qualsiasi cultura e tradizione giuridica, dolo di omicidio.
Secondo motivo di insoddisfazione (ma non per importanza), le conseguenze in punto di prescrizione; centinaia di casi in attesa di giustizia, alcuni addirittura assenti dagli elenchi del primo processo, sono stati spazzati via con un colpo di spugna. Per l’ennesima volta ci vediamo costretti a subire le conseguenze di una disciplina sulla prescrizione a dir poco assurda, che protegge il criminale anche dopo che sono state avanzate formali accuse nei suoi confronti, senza considerare in alcun modo la posizione della vittima.
Tra i tanti motivi di delusione, bisogna anche prendere quel poco di buono che, in teoria, può derivare da questa decisione.

Matteo Renzi. Enews 454. Lunedì 28 novembre 2016

Matteo Renzi. Enews 454. Lunedì 28 novembre 2016
Inizia la settimana decisiva per il futuro dell'Italia.

Tra sei giorni sapremo se - finalmente - potremo iniziare il futuro con semplicità e forza.
In questa settimana vi scriverò più spesso, mi perdonerete.
Ma abbiamo bisogno di voi per vincere la sfida del referendum. La partita è apertissima, gli indecisi sono ancora tanti e dunque tutto si giocherà con la mobilitazione personale. 
L'Economist si è schierato per il NO e propone all'Italia l'ennesimo governo tecnico e tecnocratico. 
Beppe Grillo ha chiesto ai suoi elettori di "non votare col cervello, ma con la pancia". Sa perfettamente che se votano con il cervello votano sì anche loro perché votare contro alla semplificazione del sistema e alla riduzione degli sprechi è molto difficile per tutti, specie per i gli elettori del Movimento 5 Stelle. Io vi chiedo di votare con il cervello. E anche con il cuore. Questa è la più grande possibilità che abbiamo di pensare ai nostri figli. E se rifiutiamo questo treno oggi, dovremo aspettare decenni. Per questo utilizzerò le E-News nei prossimi giorni chiedendovi un aiuto.
Oggi però mi limito ad alcune considerazioni di natura istituzionale

Attività agricola connessa di produzione di energia fotovoltaica

Attività agricola connessa di produzione di energia fotovoltaica
Con risoluzione del 27 ottobre scorso l’Agenzia Entrate chiarisce quando si considera connessa all’attività agricola la produzione di energia elettrica da impianti fotovoltaici, confermando le disposizioni già applicate.
In sostanza, la produzione di energia fotovoltaica da parte di imprenditori agricoli è considerata attività agricola connessa ai sensi dell’art. 2135 del codice civile, in quanto, attività svolta utilizzando la risorsa dell’azienda costituita dal fondo.
Dal punto di vista fiscale si chiarisce che una società agricola che intenda optare per la tassazione catastale deve possedere i requisiti soggettivo e oggettivo, fin dall’inizio del periodo d’imposta ovvero deve avere l’indicazione “società agricola” nella ragione sociale e deve svolgere un’attività agricola ai sensi dell’art.2135 del Codice Civile.
Quindi il reddito derivante dalla produzione di energia fotovoltaica sarà così determinato:
tassazione catastale del reddito derivante dall’attività agricola, compreso anche il reddito relativo alla produzione di energia fotovoltaica nel limite di 260.000 kwh annui; eventuale determinazione forfetaria del reddito, applicando il coefficiente del 25 per cento, per la produzione di energia fotovoltaica eccedente il predetto limite.
Coldiretti Alessandria




Fabbio, Forza Italia: In cinque anni zero progetti dell’attuale Giunta

by Pier Carlo Lava
Alessandria: Intervista a Piercarlo Fabbio, Coordinatore cittadino di Forza Italia, le domande:
Cosa si prova a lasciare la politica diretta dopo 32 anni di attività?
Avevi la possibilità di presentare un ricorso come De Magistris e De Luca, oppure no e se si perchè non lo hai fatto?
Com’è cambiata la politica in questi anni?
In questi ultimi cinque anni, quali sono stati i lavori pubblici importanti realizzati o in corso, ma progettati e finanziati dalla precedente Amministrazione?
Invece sempre in questi ultimi cinque anni, quali sono stati i lavori pubblici importanti realizzati o in corso, ma progettati e finanziati dall’attuale Amministrazione?
Qual’è la tua valutazione sull’operato dell’attuale Giunta?
Continuerai ad occuparti di politica e in che modo?
Video:

Coldiretti: Acconti Irpef – Irap

Coldiretti: Acconti Irpef – Irap
Si ricorda la scadenza del prossimo 30 novembre relativa al versamento degli acconti derivanti dalla dichiarazione. Unico, ovvero per Irpef, Irap. Si invita a rivolgersi al proprio Ufficio zona per verificare l’eventuale adempimento.
Possibilità di ricevere SMS dall’Agenzia Entrate
Con un comunicato stampa, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato la partenza del servizio che permetterà di inviare un messaggio SMS personalizzato agli utenti che hanno registrato il loro numero su Fisconline per informarli su anomalie fiscali. Si specifica che il servizio è attivabile in qualsiasi momento accedendo all’area riservata di Fisconline ed è a costo zero per gli utenti. A titolo di esempio, gli avvisi potranno riguardare le seguenti casistiche non risulta recapitata una comunicazione inviata via raccomandata sono state accreditate le somme chieste a rimborso mancano pochi giorni alla scadenza di un pagamento.

Coldiretti Alessandria

USB: Provincia golenale a basso rischio sismico in assetto terremoto Internazionale, ma priva di sezioni operative versione alluvione

USB: Provincia golenale a basso rischio sismico in assetto terremoto Internazionale, ma priva di sezioni operative versione alluvione
CITTADINI,
i Vigili del Fuoco alessandrini sono stati costretti dall’amministrazione ad affrontare l’ultima calamità alluvionale, quasi normale e con sequenzialità annuale per una provincia come la nostra attraversata da 5 importanti corsi d'acqua ed un infinità di affluenti e torrenti pensando all'ottica del risparmio, con mezzi vetusti ed inadatti, logori e spesso in manutenzione o fuori servizio in attesa di essere riparati, tant'è che uno di questi e andato distrutto e solo grazie alla prontezza ed all'esperienza del personale intervenuto non ci sono state vittime.
Ciò denota il totale e lampante fallimento delle riforme del corpo nazionale e della riduzione dei centri di spesa, con un chiaro taglio anche alla colonna mobile trasformata in sezioni operative evidenziando una politica tesa al risparmio e priva di ogni concetto di soccorso.
La distorsione che emerge è che una provincia a basso rischio sismico, classificata in zona 4 dall'INGV, sia dotata di mezzi ed attrezzature per migliaia di euro, con personale altamente formato (addirittura a livello internazionale n.d.r.) per interventi di calamità sismica, e non sia minimamente presa in seria considerazione la formazione  del personale, oltre ad un serio ampliamento  anche un deciso rinnovo dell'attrezzatura e dei mezzi in modalità alluvione….che si debba aspettare l’arrivo di qualche funzionario con attinenza alla navigazione? Eppure di acqua sotto e sopra i ponti ne è passata.

Coldiretti: F24 oltre i mille euro

Coldiretti: F24 oltre i mille euro

Sempre nell’ambito della conversione in legge del Decreto Fiscale è stato abolito, a partire dal 2017,anche l’obbligo dell’invio telematico delle deleghe F24 con saldo superiore a mille euro. Tale imposizione era stata introdotta dal 1° ottobre 2014. Rimane invece l’obbligo di utilizzare i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate se il saldo finale è pari a zero per effetto di compensazioni oppure nel caso in cui dalla delega emerga un saldo a debito, ma siano presenti compensazioni (in quest’ultimo caso è ammesso anche il pagamento con home banking o tramite gli intermediari convenzionati).
Coldiretti Alessandria

Coldiretti: Modifiche Decreto Fiscale

Coldiretti: Modifiche Decreto Fiscale
Il D.L. 193/2016 cosiddetto Decreto Fiscale è stato convertito e approvato il 16 novembre dalla Camera. In sede di conversione ha subito alcune modifiche, e ora deve essere approvato dal Senato. In merito alla cosiddetta rottamazione delle cartelle esattoriali è stata prorogato il termine entro cui presentare la richiesta di sanatoria dal 23 gennaio al 31 marzo 2017. Al tempo stesso variano anche i termini entro cui l’ente esattoriale deve fornire la risposta alla richiesta di definizione agevolata che passano dal 24 aprile al 31 maggio. È stato approvato anche un emendamento che aumenta il numero delle rate da 4 a 5 con l’obbligo di versamento del 70% del totale entro il 2017 e le rate presumibilmente saranno luglio, settembre e novembre 2017 oltre ad aprile e settembre 2018. Ma la novità più importante in merito, riguarda l’estensione della possibilità di sanatoria anche per i ruoli riguardanti l’anno 2016. Chi ha già in corso una dilazione di pagamento con Equitalia potrà aderire alla sanatoria solo se sono trascorsi meno di sessanta giorni dalla notifica della cartella esattoriale o da un accertamento esecutivo delle Entrate.