mercoledì 3 agosto 2016

Federica Ghisolfi: Il volontariato mi ha fatto crescere

by Pier Carlo Lava
Alessandria: La redazione di Alessandria Post, anche a seguito delle richieste di numerosi lettori che volevano conoscerla meglio, ha deciso di pubblicare un intervista effettuata ad una collaboratrice preziosa, Federica Ghisolfi, ecco le sue risposte alle nostre domande.
Federica ciao e benvenuta nel blog ci puoi raccontare chi sei?
Ciao sono una ragazza di 37 anni, allegra, piena di vitalità e con tanta voglia di apprendere, perché dalla vita non si finisce mai di imparare. Inoltre mi ritengo una ragazza buona, sincera, umile e con tanta voglia di aiutare gli altri.
Che cosa fai nella vita, ce ne vuoi parlare?
Da circa cinque anni lavoro come O.S.S nelle scuole aiutando i ragazzi diversamente abili, nelle loro necessità primarie, lo svolgo con molta solarità perché questi ragazzi hanno bisogno, visto le loro difficoltà di persone allegre e che sappiano infondere sicurezza. Non cambierei per nulla al mondo questo lavoro, perché questi ragazzi sanno insegnarti tante bellissime cose e ti trasmettono tanta voglia di vivere. Inoltre da cinque anni svolgo volontariato presso la Croce Rossa della mia città, non solo con servizi di emergenza, ma anche aiutando le persone, accompagnandole a fare le visite. Il volontariato mi ha aiutato tanto facendomi crescere dal punto di vista umano e professionale.
Abiti a Novi Ligure, ci racconti qualcosa della tua città? 
Novi Ligure è una cittadina di circa 28 mila abitanti in Provincia di Alessandria, in Piemonte. Si può ritenere una città attiva sia dal punto di vista  commerciale che industriale. Ha assunto il suo attuale nome “Novi” in virtù del Regio Decreto del 11 Gennaio 1863. Novi viene considerata l’ultima città dello Stato di Genova. Dal punto di vista architettonico da segnalare la Chiesa della Colleggiata, la Chiesa di Sant’Andrea, il Palazzo Delle Piane, la Chiesa di San Nicolò e quella di San Pietro. Sono anche presenti due teatri, il “Teatro Romualdo Marengo”, risalente all’ottocento, e uno più moderno il “Teatro Paolo Giacometti”   Ci sono numerosi personaggi legati alla città come: il pittore Giovanni Battista Chiappe, i grandi ciclisti Costante Girardengo e Fausto Coppi, la cantante Tonina Torrielli, il drammaturgo  Paolo Giacometti, a cui è stato intitolato un Teatro. E per quanto riguarda personaggi recenti: l’attore e comico Claudio Bisio (di origine novese), l’imitatore Claudio Lauretta. Per quanto riguarda lo sport posso dirvi che nel 2007 ha ospitato il Campionato Italiano di Ciclismo su Strada.
Ci vuoi parlare della tua più grande passione, come, quando e perché è nata?
La mia più grande passione è il cacio è nata fin da piccola perché avevo un cugino che giocava nei Campionati minori (dalla Terza categoria fino alla Promozione) e quindi ho girato i campi della Provincia di Alessandria, Torino, Cuneo, Asti e Vercelli. Mi ricordo come se fosse ieri, quando ho assistito alla mia prima partita, che è stata “Milan-Lazio” di Coppa Italia, avevo appena otto anni e da li la mia passione per questo sport è aumentata. Da tre anni seguo con molto orgoglio e passione l’Alessandria Calcio, insieme ai miei amici in “Curva Nord”, fulcro del tifo grigio, vivendo momenti belli come la trionfale cavalcata in Tim Cup, stagione 2015-2016 culminata con la doppia semifinale contro il Milan, e qualche delusione  in Campionato.
Collabori con il Blog Alessandria Post, ci vuoi raccontare questa esperienza?
Da Ottobre dell’anno scorso grazie a Pier Carlo Lava collaboro per questo blog, questa esperienza mi ha arricchito dal punto di vista personale e culturale, dato che mi ha permesso oltre che di inserire articoli, anche di scriverli e di farmi conoscere da molte persone. E per tutto questo devo ringraziarlo, dato che sono molto contenta di fare questa collaborazione.
Da un pò di tempo gestisci quasi da sola la pagina facebook Alessandria Sport Magazine, ce ne vuoi parlare?
Sono molto orgogliosa di gestire “quasi” da sola questa pagina, perché mi permette di occuparmi della mia più grande passione, il calcio e lo sport a 360 gradi. Nel contesto della mia collaborazione per Alessandria Sport Magazine ho effettuato diverse video interviste a vari personaggi del mondo sportivo.
Quali sono i tuoi sogni nel cassetto?
I sogni sono tanti, ma in primis alla luce della collaborazione intrapresa spero di riuscire a prendere il patentino da giornalista, un obiettivo che sono certa mi darà molta soddisfazione e mi consentirà di conseguire un ulteriore miglioramento professionale










Nessun commento:

Posta un commento