lunedì 16 maggio 2016

Due pesi e due misure

by Pier Carlo Lava
Ricevere un avviso di garanzia non significa essere automaticamente colpevoli, come si evince dalle cronache giudiziarie.
Il Sindaco di Parma Federico Pizzarotti da quanto risulta ha governato bene, certo non ha potuto mantenere la promessa di bloccare il termovalorizzatore, ma forse non era possibile, comunque ha aumentato considerevolmente la percentuale di raccolta differenziata portandola al 75%. 
Certo ha ricevuto un avviso di garanzia per abuso d’ufficio, ma anche il Sindaco 5 stelle di Pomezia aveva ricevuto un avviso di garanzia (senza informare i vertici) poi ritirato dopo le indagini, quindi perchè espellere Pizzarotti senza attendere gli sviluppi dell’inchiesta... così sembra proprio un regolamento di conti. 
In politica l’oltranzismo e l’estrema rigidità sono un errore, così come il garantismo assoluto nei confronti di chi sbaglia. 

Un movimento politico che si propone per governare il paese pondera attentamente e non prende decisioni d’impulso, inoltre per non perdere credibilità nei confronti dei cittadini, mantiene una linea comune per tutti i casi e non due pesi e due misure.
Alcuni commenti sulla pagina facebook di Pizzarotti:
Alessandra Ghezzi Sono un'elettrice, fedele, fino ad oggi. Questa vicenda ci sbatte in faccia tutti i limiti, ahinoi, del movimento. Mi risulta difficile davvero schierarmi contro Pizzarotti, persona degna ed eccellente amministratore. L'impressione è che fosse inviso al 'gotha' da molto tempo e questa sia solo l'occasione colta per 'farlo fuori'. La questione è gestita malissimo nei modi e, più ancora, nei tempi, un autogol clamoroso alla vigilia di amministrative importantissime. Il tafazzismo all'ennesima potenza. E poi chi ha deciso? Ci dimostrino la mancata trasparenza oppure mettano la cosa ai voti come si dovrebbe fare nel movimento. Io sto con Pizzarotti, senza se e senza ma.
Teresa Lauria Ci sono stati errori da entrambe le parti. Il confronto / scontro È giusto e ci sta. Perché Si vuole andare avanti per il bene della collettività. Ma adesso c'è lo step successivo (basta scontri) : cioè quello più difficile Ma costruttivo dove bisogna far un passo indietro con umiltà (entrambe le parti).
Vincenzo De Santis Di Maio. "un indagato si deve dimettere" (ma solo se è degli altri partiti). Virginia Raggi: "avvisi di garanzia come manganelli contro il movimento". Doppia morale a 5 stelle
Vincenzo De Santis Beppe Grillo: 2 condanne definitive, 3 anni di galera da scontare, 79 denunce in corso con processi, rimborsi milionari falsi dalla RAI (confessione di Pippo Baudo in TV), 2 miliardi di lire evasi al fisco con spettacoli al nero (confessione dell'impre...Altro...

Vincenzo De Santis Un altro fulgido esempio delle supercazzole di Di Maio, che vi faranno pure sognare, ma sempre supercazzole restano: “QUARTO ORA BALUARDO DI ONESTA’” (pronununciata dopo la vittoria alle comunali, in cui il camorrista De Robbio era stato eletto nei 5 stelle come consigliere comunale)
Vincenzo De Santis Di Maio: "non sono a favore della presunzione di innocenza per i politici; se uno è indagato, si deve dimettere" Assessore e sindaco 5 stelle di Livorno indagati: Di Maio tace. Sindaco e assessore di Parma indagati: Di Maio tace ancora.
Vincenzo De Santis ELENCO POLITICI PIDDINI ASSOLTI
Poiché sulla rete si sprecano le liste di politici piddini indagati o rinviati a giudizio, senza che nessuno vada poi a controllare se e quanti alla fine sono stati condannati veramente, ho voluto farla anch' io una lista di politici piddini. Ma di quelli assolti. L' elenco non è completo, a richiesta produrrò altri nomi:
SALVATORE MARGIOTTA, Cassazione assolve senatore Pd dalle accuse di corruzione e turbativa d’asta
Abuso d'ufficio, DE LUCA assolto "perché il fatto non sussiste" dalla Corte d'Appello di Salerno
FILIPPO PENATI, assolto ex dirigente Pd.
GIORGIO ARDITO, Pd, assolto in appello dall'accusa di ricettazione
Spese pazze Regione Emilia, assolto il deputato Pd RICHETTI
Assolti con la stessa formula anche gli altri ex consiglieri Pd MARCO BARBIERI e ANNA PARIANI.
ALESSANDRO COLONI (PD) assolto dall’accusa di truffa alla Provincia
Truffa alla Provincia di Roma: assolto anche l'ex Sindaco di Frascati POSA
Tesi, la soddisfazione del Pd per l'assoluzione di PERUGINI
Sanità, DECARO assolto il deputato era accusato di tentato abuso d'ufficio
Spese Pazze, Assolto il Consigliere Regionale GIANCARLI (PD) Fonte
Brogli alle regionali 2010: assolto l' ex assessore del PD MICHELE CUOMO
Processo inceneritore ASM, assolto ex sindaco PAOLO RAFFAELLI
NINO DI GUARDO, oggi parlamentare regionale del PD, è stato assolto, perché il fatto non sussiste, dall’accusa di falso materiale in atti pubblici.
VASCO ERRANI assolto per il caso Terremerse
Il sindaco di Cortona VIGNINI assolto dall'accusa di abuso d'ufficio
Mugello, assolto l' ex assessore regionale COCCHI
PAOLO TRANDE, capogruppo PD, assolto dall'accusa di diffamazione
Inchiesta Ecosfera: assolto LUCIANO D' ALFONSO
Trieste: assolto COSOLINI, non c' è stata bancarotta
EROS BREGA assolto perché il fatto non sussiste
“Reato ambientale”: piena assoluzione per JULIK ZANELLATO
Assoluzione per MARIA GRAZIA LAGANA', soddisfazione del PD
Assolta ZOIA VERONESI, storica segretaria di Bersani

Sanitopoli, assolto ANGELO BUCCIARELLI

Nessun commento:

Posta un commento