martedì 30 giugno 2015

Alessandria come Torino, marciapiedi contro le auto?


A quanto pare tutto il mondo è paese, dato che “Città che vai stesso problema che trovi”.
by Pier Carlo Lava
Alessandria e Torino sono due città governate da una Giunta di sinistra, che da quanto si evince hanno una linea politica e una filosofia comune. 
I punti di convergenza sono diversi, ma uno in particolare risulta più evidente di altri e pare che determini gli stessi problemi e le relative considerazioni in merito. Infatti oggi nella rubrica Specchio dei tempi su La Stampa, ho letto una lettera di Riccardo Levi un cittadino, che probabilmente risiede a Torino, il quale facendo una semplice quanto apparentemente ovvia considerazione scrive: “Dopo che corso Giulio Cesare è stato ridotto ad una sola corsia per ogni senso di marcia, le auto provenienti dalle autostrade del Nord-Est percorrono corso Palermo, larga e scorrevole, per andare in centro di Torino”. A conferma che quando si pensa di avere risolto un problema, non si fa altro che spostarlo altrove. “Adesso stanno costruendo grandi e assurdi marciapiedi che ridurranno anche corso Palermo ad una corsia per ogni senso di marcia. Non so come ragionino i nostri amministratori, che evidentemente hanno qualche problema”. La lettera termina con una considerazione che può sembrare ovvia, anche se non lo è : “Una volta, quando tutti andavano a piedi, a Torino c’erano strade larghe e marciapiedi stretti; ora che tutti vanno in auto, fanno strade strette e marciapiedi larghi”. A questo proposito si potrebbe dire che “città che vai stesso problema che trovi”, dato che tempo fa alcuni cittadini e commercianti di Alessandria, riferendosi a corso Monferrato (ma in un certo senso anche a via Dossena con l’ulteriore aggravante della la ZTL) affermavano che nei lavori di rifacimento della strada sono stati costruiti ampi marciapiedi e piste ciclabili, con un conseguente restringimento della carreggiata centrale, con la conseguenza (stando alle affermazioni degli stessi) di creare problemi alle auto in transito.

Spunti di viaggio: Marsiglia, cuore palpitante della splendente Provenza


28 Giugno 2015 , Scritto da Liliana Comandè
UNA CITTÀ MULTIETNICA CHE SA OFFRIRE TANTE BELLEZZE STORICHE E ARCHITETTONICHE
Rapiti dall’atmosfera rarefatta e dalla grande intensità luminosa e cromatica di una bella giornata, si ammira il cielo terso e limpido di Marsiglia e finalmente si comprende perché la Provenza, tanto amata dai pittori, soprattutto impressionisti, continui ad essere così impareggiabilmente affascinante. ”Seicento anni prima di Cristo marinai di Focea sbarcarono e fondarono Marsiglia, dalla quale si diramarono in Occidente i raggi della civiltà” è quanto si legge su una placca di bronzo al Porto Vecchio. Marsiglia, infatti, primo insediamento urbano in Francia, con 2600 anni di storia alle spalle, accolse fin

VI Simposio Internazionale d'arte contemporanea


Cibo e Utopia: l'eterna lotta tra Carnevale e Quaresima


by Pierpaolo Pracca e Edgardo Rossi
Venerdì 3 Luglio presso la Libreria Cibrario di Acqui Terme alle ore 18.30 verrà presentato il libro Cibo e Utopia: l'eterna lotta tra Carnevale e Quaresima (Aracne Editore) di Pierpaolo Pracca ed Edgardo Rossi. Un ringraziamento particolare va all'amico e maestro Paolo Aldo Rossi artefice di una magistrale prefazione al nostro saggio e alla Ristorazione Sociale di Alessandria che ha partecipato e parteciperà a questo nostro progetto sul cibo.
Sinossi
Cibo e Utopia: l'eterna lotta tra Carnevale e Quaresima (Aracne Editore) di 
Pierpaolo Pracca e Edgardo Rossi
Edizioni Aracne (Collana di Storia delle Mentalità)
con Prefazione di Paolo Aldo Rossi (Filosofia della Scienza presso l'Università di Genova)
Il cibo che mangiamo non svolge la sola funzione di nutrire il nostro corpo, esso deve rispettare anche i nostri bisogni più profondi che hanno a che vedere con concetti quali bellezza, bontà, armonia, pulizia, giustizia. In altre parole il cibo è portatore di significati che non attengono alla mera sfera biologica per estendersi a quella simbolica. Esiste quindi un fil rouge che lega il nostro modo di sognare

La Rosa: Una rotonda pericolosa, occorre un autovelox


La Rosa: Una rotonda pericolosa, occorre un autovelox
by Pier Carlo Lava
Alessandria, intervista a Nando La Rosa, titolare dell’edicola nei pressi della rotonda posta all’intersezione fra via Moccagatta, via Boves e via Galimberti, in merito alla pericolosità della stessa.

Riscossione tributi minori ad ICA

Alessandria: Dal 1 luglio prossimo la riscossione ed erogazione del servizio Tributi Minori (affissioni, COSAP…) sarà affidata a ICA srl, società di La Spezia leader nel settore, che assorbirà, come da condizioni previste nel bando di gara, il personale precedentemente impegnato in ASPAL. 
La sede operativa sarà sempre la stessa, all’interno del Municipio II, in via San Giovanni Bosco. 
Prende forma così uno dei primi passaggi previsti dall’Amministrazione per riformare la filiera della riscossione.

“Il principe di Montparnasse”. Modigliani e gli amici bohèmien a Torino



by Maria Cristina Pesce Bettolo
fonte: http://www.radiogold.it/ Martedì, 30 Giugno 2015 11:43
“Perdoniamo,  post mortem,  agli artisti stravaganze e immoralità perché sono esseri di eccezione, di specie umana diversa” (Jeanne Modigliani).
TORINO - Una densa, ricca stagione artistica, un ventaglio di retrospettive di elevata caratura, nazionale ed  internazionale, Lichtenstein, Raffaello, Leonardo, Tamara de Lempicka, Modigliani, e altre che con l’Ostensione della Sacra Sindone, la rinnovata ‘veste’  del Museo egizio, il nuovo allestimento della Galleria Sabauda e di Palazzo Reale, offrono un unicum artistico-culturale sempre più prestigioso e accattivante della bella capitale sabauda.  La Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, con Torino musei, Mondomostre Skira e  il Centre Pompidou fino al 19 luglio rendono tributo a Amedeo Modigliani (1884-1920) calamitando l’attenzione sull’esponente tra i più rappresentativi e maudìt dell'arte moderna e sugli artisti dell’Ecole de Paris con un’affascinante antologica. L’esposizione, curata da uno dei massimi studiosi di Modigliani, Jean Michel Bouhours, è permeata dell’atmosfera parigina del tempo, di Montmartre, di Montparnasse, del milieu bohèmien e cosmopolita degli artisti amici di Modì, Soutine, Utrillo, Picasso, Survage, Chagall, Delaunay. “La parola Bohème dice tutto. La bohème non ha nulla e vive soltanto di quello che possiede...Questi giovani sono più grandi delle loro disgrazie, inferiori alla loro fortuna, ma superiori al loro destino”(H. De Balzac)
Un 'club' di artisti  spiantati e talentuosi che nei cafè e bordelli parigini consumavano oppio e assenzio e nel contempo animavano con i loro dibattiti e la loro arte la cultura del tempo in una Ville Lumière

Un aiuto per Adele, affetta da Sensibilità Chimica Multipla


Associazione New Dreams
Adele Iavazzo è una donna di 36 anni, che vive ad Aversa (CE) ed è affetta da Sensibilità Chimica Multipla (MCS), una sindrome immuno-tossica infiammatoria simile, per certi versi, all’allergia: una sindrome multisistemica di intolleranza ambientale TOTALE alle sostanze chimiche. Le reazioni che insorgono a seguito delle esposizione a queste sostanze variano da irritazioni e infiammazioni cutanee e del sistema respiratorio, a reazioni di carattere neurologico (stato di confusione, perdita della memoria a breve termine, perdita dell’equilibrio, emicrania, dolore diffuso, sensazioni di bruciore, incide anche sul cuore con tachicardia, aritmia e sbalzi pressori) e muscolare (fatica cronica, spasmi e contrazioni, debolezza). Senza un adeguato sostegno, la sindrome può avere

L'ultima carica dei Cavalleggeri di Alessandria


LMCA: A Poloj, in Jugoslavia, va in scena l'atto finale della storia del Reggimento di cavalleria dedicato alla nostra città. Le ultime sciabole escono vincitrici dallo scontro, ma la Cavalleria chiude il suo eroico ciclo.
by Piercarlo Fabbio
Una tromba con la sua drappella d’ordinanza suonava tre squilli. Era quella del Cavalleggeri di Alessandria e segnava, a Trento liberata, la fine della prima guerra mondiale. Qui eravamo rimasti in uno straordinario racconto che ci aveva raccolti a metà dell’Ottocento e portati al 1918, in sella al Reggimento dei Cavalleggeri Alessandria tra guerre in Crimea, a Villafranca, in Africa e tra le montagne delle Venezie italiane.
E il cammino prosegue nella puntata del 17 marzo de ‘La Mia Cara Alessandria’, curata da Piercarlo Fabbio. Dopo il 1920 il Cavalleggeri di Alessandria lascia Lucca e si trasferisce a Firenze. Parteciperà alle campagne d’Africa. Negli anni Venti in Cirenaica e nel 1935-36 in Etiopia. Qui concorre a gruppi di cavalleggeri e mitraglieri, dando vita, insieme al Genova Cavalleggeri e ai Lancieri di Aosta a costituire il raggruppamento ‘Cavalieri di Neghelli’.
La Cavalleria deve però cambiare. La Seconda Guerra Mondiale vede assegnata al Cavalleggeri una

M5S, TAV, Fredani, Mighetti e Scibona: Dall’Europa solo briciole, i fondi stanziati coprono solo una minima parte


M5S, TAV: Bene non finanziare il Terzo Valico.
I fondi stanziati dall'Unione Europea per il TAV, circa 800 milioni, non coprono evidentemente il 40% dei costi (come affermato dai sostenitori dell'opera). Stiamo parlando di briciole, a fronte del costo complessivo del progetto che arriva, nella migliore delle ipotesi, a 8,5 miliardi solo per la tratta comune.
A chi già esulta per questo ennesimo sperpero di denaro pubblico, chiediamo come può questo finanziamento rappresentare il 40 per cento del costo complessivo dell'opera.
Si potrebbe quasi parlare di un “de-finanziamento” europeo che evidenzia ciò che sosteniamo da tempo: l'Europa non ha interessi nel sostenere opere inutili come la nuova linea Torino Lyon.
Infine l'esclusione del Terzo Valico dai finanziamenti UE è la riprova che non è mai stato un progetto strategico per i traffici europei. Oltre ad essere inutile sarebbe tutto a carico della fiscalità generale, quindi dei cittadini italiani.
Francesca Frediani, Consigliere regionale M5S Piemonte
Paolo Mighetti, Consigliere regionale M5S Piemonte
Marco Scibona, Senatore M5S

LMCA: i Cavalleggeri di Alessandria


LMCA: i Cavalleggeri di Alessandria
Una lunga storia che inizia nel 1850 con un nome inscindibilmente legato alla nostra città, tra atti di eroismo e di valore patriottico. Prima puntata fino al termine della Grande Guerra
by Piercarlo Fabbio
Martedì 10 marzo 2015. E per iniziare la puntata de ‘La Mia Cara Alessandria’ Piercarlo Fabbio si sofferma sulla notte tra il 9 e il 10 marzo 1821, sui rampari della Cittadella che guardavano verso Alessandria, quando si innalzava per la prima volta un tricolore. “Era il segno, pochi anni dopo il Congresso di Vienna che aveva sancito il ritorno all’ancient regime, che le lancette di una nuova era si stavano muovendo. Un nuovo ordine si sarebbe generato, nonostante il fallimento di quei brevi moti rivoluzionari nati all’ombra di una fortezza che nemmeno cento anni prima erano stati i Savoia a volere, abbattendo un quartiere praticamente grande come la città, Bergoglio, e sostituendolo con le imponenti opere difensive della Cittadella. Una nuova nazione stava per nascere, da mera espressione geografica a consapevole unità

Riscossione tributi minori ad ICA


Riscossione tributi minori ad ICA    
Alessandria: Dal 1 luglio prossimo la riscossione ed erogazione del servizio Tributi Minori (affissioni, COSAP…) sarà affidata a ICA srl, società di La Spezia leader nel settore, che assorbirà, come da condizioni previste nel bando di gara, il personale precedentemente impegnato in ASPAL. 
La sede operativa sarà sempre la stessa, all’interno del Municipio II, in via San Giovanni Bosco. 
Prende forma così uno dei primi passaggi previsti dall’Amministrazione per riformare la filiera della riscossione.

Se è vera solidarietà, si devono proteggere


by Piercarlo Fabbio
Le recenti iniziative, che coinvolgono anche il Comune di Alessandria, per fare lavorare senza retribuzione i migranti, non devono impedire che si persegua la loro sicurezza
La solidarietà non è uno strumento esaustivo, va coniugata con modalità che le permettano di essere efficace e non addirittura pericolosa per coloro che vorremmo aiutare.
Mi riferisco alla bell’idea di far lavorare i migranti attualmente ospitati in Alessandria in attesa di ricevere lo status di profughi o di clandestini. Oggi noi ci troviamo di fronte a ospiti di cui mediamente il 75% si rivelerà non in grado di acquisire il titolo di profugo e quindi finirà nel mare magnum dei classificabili come clandestini. È un rischio prendersi la responsabilità di trasformarli in lavoratori, pur se non retribuiti. È da quest’ultimo punto di vista la solidarietà si dimostrerebbe pelosa, d’interesse.
Il decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 e smi è invece cogente in materia. Si definisce infatti lavoratore una persona che, indipendentemente dalla tipologia contrattuale, svolge un’attività lavorativa nell’ambito dell’organizzazione di un datore di lavoro pubblico o privato, con o senza retribuzione. In

Summertime Jazz a palazzo Cuttica


Summertime Jazz a palazzo Cuttica
Alessandria: 2 luglio 2015 BARBARA RAIMONDI QUARTET "Louis and the others"
Barbara Raimondi: Voce
Alessandro Chiappetta: Chitarra
Enrico Ciampini: Contrabbasso
Marco Breglia: Batteria
Inizio concerti h:21.30
Ingresso euro 10 – ridotti 8*
*Soci Alessandria Jazz Club – clienti dei ristoranti:
PORFIDO, IL VICOLETTO, IL DUOMO, TIP TAP RISTOPUB, TOMATICA,
che presenteranno uno scontrino con la data del concerto.

Marco Travaglio: “A qualcosa serviamo”


Marco Travaglio prende spunto dalla vicenda di Vincenzo De Luca, ex sindaco di Salerno e eletto presidente della Regione Campania senza averne il requisito per la legge Severino, per un editoriale sul Fatto di domenica 28 giugno 2015 sulla crisi giudiziaria che ha travolto pezzi di politica italiana, soprattutto al Sud.
Non si tratta, secondo Marco Travaglio, di accanimento giudiziario contro esponenti della politica, ma del fatto che troppi politici sfidano le leggi dopo averle violate, dando un nuovo colpo alla credibilità delle istituzioni. Marco Travaglio parte dal caso di Vincenzo De Luca:
“Matteo Renzi ha fatto di tutto per salvare Vincenzo De Luca, che aveva autorizzato a candidarsi a una carica che non può esercitare, con un decreto ad personam (aveva addirittura chiesto un parere ad hoc all’Avvocatura dello Stato); e si è fermato solo dinanzi alle minacce di denuncia delle opposizioni e agli interventi di Bruno Tinti e Gianluigi Pellegrino (“gli esperti del Fatto Quotidiano”) sui reati di abuso e

Fabbio: Quando non ci si spreca in manutenzione


Il caso Eco bank è emblematico. Non si fa aggiusta quando si guasta e l'apparato rimane chiuso. Eppure in qualche bilancio potremmo trovare il suo ammortamento, che com'è noto comprende anche questi costi...
di Piercarlo Fabbio 
E' da qualche articolo che "Alessandrianews", organo ufficiale di famiglia industriale alessandrina benemerita, tenta di occuparsi di sprechi pubblici, tra un'amministrazione e l'altra. Al solito io ci faccio la figura di chi crea, mentre altri distruggono, per cui non ho da lamentarmi, anzi ringrazio. Devo solo puntualizzare il metodo e spezzare una lancia a favore della complessità. L'ultima denuncia è sugli eco-bank, strutture che consentivano ai cittadini di conferire plastica e alluminio (bottiglie e lattine) e di riceverne in cambio un modesto buono-spesa da utilizzare nel più vicino negozio convenzionato. Fin qui tutto bene. Anche a

Parte l’orario estivo di Confagricoltura Alessandria


Parte l’orario estivo di Confagricoltura Alessandria
Nessun giorno di chiusura
Come di consuetudine, nei mesi di luglio e agosto tutti gli uffici di Confagricoltura Alessandria terranno il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle14.00.
L'orario estivo entrerà in vigore a partire da domani, mercoledì 1° luglio, sino a lunedì 31 agosto.
Si specifica che l’orario di ricevimento degli associati non subirà variazioni (8.30 - 12.30).
Da martedì 1° settembre in tutti gli uffici sarà ripristinato il normale orario di lavoro, ossia dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 17.30.
Gli Uffici della Sede e delle Zone saranno attivi tutta l’estate, senza giorni di chiusura, per garantire tutti i servizi agli associati.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Sede di Via Trotti, 122 al numero 0131 43151-2 o consultare il sito www.confagricolturalessandria.it .
Confagricoltura Alessandria

'24 ore di Pallavolo'. Per la salute e la sicurezza di giocatori e tifosi


Alessandria: Nell’area polivalente ‘Lauretta Garavelli’ tocca alla ‘24 Ore di Pallavolo’, organizzata da GrigioVolley, associazione dilettantistica che da otto anni abbina sport e solidarietà. Dalle 16 di sabato 4 luglio alla stessa ora di domenica 5, in campo squadre miste, composte da almeno 7 giocatori e non oltre 15. E 15 euro è la quota di iscrizione per ogni pallavolista in campo, che avrà in regalo la maglietta celebrativa dell'evento. Possibili anche iscrizioni individuali, l'organizzazione aiuterà i partecipanti a trovare una ‘collocazione’ nei team.
Il termine per le adesioni scade domani, martedì 30, e sono ammessi tesserati e non. Obiettivo di Grigio Volley è proprio creare due tornei paralleli, ‘amatori’ e ‘professionisti’, a condizione di avere almeno 6 formazioni in ogni tabellone. Nelle squadre ‘amatori’ può essere inserito un solo tesserato Fipav dalla D in su, nei ‘professionisti’ non ci sono limiti di tesseramento.
Ogni sestetto giocherà almeno sette partite, con premiazioni alle 15 di domenica. E la finalità è benefica, come in ogni edizione: il ricavato servirà per acquistare un defibrillatore per un impianto sportivo, perché l'associazione, presieduta da Giorgia Avanzini, è più motivata che mai a promuovere la tutela della salute dei giocatori, dei tifosi e di tutti gli appassionati

Le parti sociali presentano a Expò il nuovo sistema della bilateralità in agricoltura

Alessandria: Recenti innovazioni legislative hanno valorizzato in modo significativo la bilateralità, assegnando alle Parti Sociali la gestione di funzioni sussidiarie, ed in alcuni casi addirittura sostitutive, di quelle pubbliche, in materia di mercato del lavoro, previdenza, sanità, formazione, integrazione al reddito. 
Walter Parodi
Proprio al fine di cogliere le opportunità offerte dal nuovo quadro normativo, le organizzazioni datoriali e sindacali agricole - Confagricoltura, Coldiretti, Cia, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil - hanno ridisegnato il sistema di bilateralità, con un impianto più semplice e razionale, articolato su due livelli: nazionale e provinciale. 
A livello nazionale opererà l’Ente bilaterale agricolo nazionale (EBAN), mentre a livello territoriale opereranno gli  Enti bilaterali agricoli territoriali (EBAT). 
Nella nostra provincia opera l’EBAA - Ente bilaterale agricolo della provincia di Alessandria.
“A tali enti sono assegnate importanti funzioni a sostegno delle imprese e dei lavoratori del settore primario. Essi rappresentano infatti una sede di confronto permanente tra le Parti

Provvedimenti viabili


Provvedimenti viabili
Alessandria: Martedì 30/06/2015 – divieto di transito per lavori di fresatura e bitumatura di un tronco di via Giordano Bruno, Alessandria
Per consentire lo svolgimento dei lavori di fresatura e bitumatura di un tronco di via Giordano Bruno, anche al fine di non sovrapporre i provvedimenti viabili con quelli in programma dal 1° luglio in corrispondenza della testata cittadina del nuovo ponte sul fiume Tanaro,  in data 30/06/15 dalle ore 09:00 alle ore 18:00 (e comunque sino a fine lavori di asfaltatura del tronco stradale considerato) SARà VIETATO IL TRANSITO in VIA GIORDANO BRUNO (in direzione di marcia verso Asti dalla rotatoria Paniate e sino alla rotatoria Self) ad eccezione dei veicoli diretti in via Vecchia Torino.
IL TRAFFICO DELLA ROTATORIA PANIATE E’ DEVIATO IN DIREZIONE VIA PAVIA (ex s.s.494).
Il provvedimento verrà comunicato tramite avviso ai residenti dei numeri civici interessati.
da Mercoledì 01/07/2015 (per 30 giorni) – modifica della viabilità di lungo tanaro solferino/san Martino
e lato concentrico urbano per realizzazione nuovo ponte cittadella, Alessandria
Per consentire lo svolgimento dei lavori dei lavori di cantierizzazione, formazione segnaletica e realizzazione opere di collegamento del nuovo Ponte Cittadella alla viabilità di Lungo Tanaro

A quest’ora si combatte in 22 Paesi


Scontri con i militanti islamici dall’Iraq al Daghestan, dalla Libia alla Nigeria Guerriglia in Messico, in Colombia e nelle Filippine e guerra civile in Siria
(Maurizio Gallo - iltempo.it) - È dal 1945 che noi occidentali abbiamo la «percezione» di vivere in un mondo pacifico. Ma non è vero. In questi ultimi sette decenni siamo stati testimoni (spesso a distanza) del susseguirsi quasi senza sosta di guerre, guerriglie, scontri tribali o a sfondo religioso, invasioni da parte di superpotenze e, più di recente, tentativi di conquista del territorio iracheno e siriano dei terroristi dell’Isis che hanno come obiettivo finale la crezione di un «Califfato». Nell’ultimo anno, conflitti di vario tipo hanno interessato Palestina, Siria, Libia, Iraq, Afghanistan, Yemen. Ma anche Ucraina, Nigeria, Repubblica Centraficana, Somalia, Sudan, Congo, Colombia, Messico, Birmania, Filippine, Thailandia. In molti di questi Paesi si continua a morire falciati da raffiche di mitragliatrice, mutilati da bombe «intelligenti», uccisi da missili e da razzi più o meno

Australia, la ‘ndrangheta controlla i politici locali


Minacce e violenza sia in attività economiche lecite sia nel mercato illegale della droga
(Giovanni Neve - ilgiornale.it) - La ’ndrangheta ha conquistato l'Australia riuscendo a corrompere politici sia a livello federale sia nei singoli Stati.
Nel corso degli anni, come rivela un’inchiesta durata oltre un anno dei media asutraliani Fairfax Media-Abc Four Corners, la malavita calabrese è, infatti, riuscita a sfruttare le "falle" che esistono nel sistema di raccolta fondi. Secondo il reporter Nick McKenzie, autore dell’inchiesta che è anche venuto in Calabria per cercare i parenti dei boss australiani e ha parlato con i magistrati italiani, gli affiliati alle ndrine australiane ricorrono agli stessi mezzi usati nel nostro Paese: "Il gruppo opera ricorrendo alle minacce e alla violenza sia in attività economiche lecite, come il commercio di frutta e ortaggi, sia in

Sondaggio, Matteo Salvini aggancia Renzi nella fiducia tra gli italiani al 36%.


Il segretario della Lega Nord Matteo Salvini durante il raduno della Lega a Pontida, Bergamo, 21 giugno 2015. ANSA/PAOLO MAGNI
Matteo Salvini aggancia Renzi. L'ultimo sondaggio Ipsos, condotto per il Corriere della Sera, rileva che il leader della Lega Nord ha raggiunto il premier nella fiducia degli italiani: entrambi raccolgono il favore del 36% degli intervistati. Tuttavia, scrive Nando Pagnoncelli, "l'impressione è che il leader dellaLega abbia raggiunto il livello massimo di consensi e che fatichi a d estenderli.
Il suo posizionamento radicale gli ha consentito di massimizzare i voti ma, come abbiamo detto più volte, non gli consentirà presumibilmente di posizionarsi come leader di un centrodestra che ha al

Vino, la Spagna invidia la "via italiana"


La Spagna invidia la "via italiana" al vino. Secondo quanto riporta un articolo apparso sul portale iberico El Mundo Vino, i produttori spagnoli vorrebbero seguire l'esempio nostrano con il passaggio dall'esportazione di sfuso a quello di imbottigliato. 
Dal 2000 l'Italia ha ridotto drasticamente le sue esportazioni di vino sfuso e ha aumentato quelle di vino imbottigliato, mentre la Spagna e' diventato il grande paese del vino sfuso, in particolare sostituendo gli italiani sul mercato francese. Risultato: il vino italiano e' esportato a una media di 2,50 euro al litro, mentre quello spagnolo supera di poco l'euro, e l'importo totale delle esportazioni spagnole è poco più della metà di quanto ottenuto dall'Italia, 2,633 miliardi di euro rispetto a 5,111 miliardi nel 2014.  Questi dati sono riportati nella recente studio dell'Osservatorio di mercato del vino spagnolo (Oemv) dal titolo: 'Italia: dallo sfuso all'imbottigliato in 15 anni. e' la via da seguire?' che

Ue diffida Italia: “Italia produca formaggi senza latte”


(di Redazione Blitz) - La commissione dell’Unione europea ha inviato una diffida all’Italia per chiedere la fine del divieto di detenzione e utilizzo di latte in polvere, latte concentrato e latte ricostituito per la fabbricazione di prodotti lattiero caseari, previsto storicamente dalla legge nazionale.
Lo chiede in nome della libera circolazione delle merci, ma per il presidente della Coldiretti non è altro che “un ditkat di un’Europa che è pronta ad assecondare le lobby. Vogliono costringerci ad abbassare gli standard qualitativi dei nostri prodotti alimentari. Vogliono imporre all’Italia di produrre “formaggi senza latte ottenuti con la polvere, come hanno imposto di fare cioccolato senza burro di

Etichetta: vietato mettere “Al gusto di…” se l'ingrediente non c'è


Con una propria sentenza la Corte di Giustizia Ue ha decretato che in caso di messaggi di marketing in etichetta dei prodotti alimentari e bibite quali “al gusto di… (nome del frutto)” tale indicazione sia da limitarsi ai prodotti che effettivamente contengano l’ingrediente. Tuttavia, la Corte ha stabilito che configuri comunicazione ingannevole al consumatore anche la presenza dell’ingrediente… in forma di “aroma naturale” – pure considerabile a tutti gli effetti legali come “ingrediente” e non quindi solo l’aroma artificiale – o natural-identico. Questo perché a tutti gli effetti, con il Reg. 1334/2008, non è più possibile differenziare in etichetta tra aromi davvero naturali e aromi natural-identici, con possibilità di fatto di ingannare il consumatore.
La Corte di Giustizia chiarisce il dettato della normativa Food Information to Consumers su un aspetto particolarmente delicato. Ad ogni modo sarà rimesso alle autorità nazionali la possibilità di intervenire, con ampi spazi di discrezionalità su quello che sembra uno degli aspetti “scoperti” del marketing alimentare. La sentenza premette ad una migliore segmentazione differenziale tra chi utilizza ingredienti di provenienza

Il Cortile dei Racconti


Alessandria: E’ questo il nome, evocativo di un luogo magico e riservato alla narrazione, della nuova iniziativa nell’ambito della Rete Nati per Leggere del territorio alessandrino, che opera grazie al contributo della Compagnia di San Paolo.
Si tratta di un calendario, a cura di alcuni soggetti della rete che ha aderito al progetto 2014 – 2015, di letture animate rivolte ai bambini, con successivi laboratori a tema, ogni volta in uno scenario diverso ma sempre suggestivo e a misura di racconto e di bambino!
Il martedì successivo, il 30 giugno, sempre alle 16.00, sarà il Chiostro di Santa Maria di Castello a fare da scenario alle Ludo Storie della Ludoteca, mentre lunedì 6 luglio alle ore 15.00 la Biblioteca sarà di nuovo al Giardino Botanico. 
Una proposta serale è invece quella della Cooperativa Sociale Semi di Senape, che venerdì 10 luglio alle ore 20.45 darà vita alle “Fiabe Animatte”, nel giardino di un luogo nuovo ma che ci si augura possa diventare a tutti familiare: si tratta del Centro di riuso creativo Re Mix, in via Nenni 14, zona Cristo, nei locali dell’ex Nido Gattamiao. Qui è in allestimento uno spazio in cui materiali di scarto dei più diversi trovano nuova vita e utilità per laboratori creativi ed espressivi, in

“De Luca dimettiti”, i 5 Stelle assediano palazzo Regione. Consiglio rinviato


(di Redazione Blitz) - La sede del consiglio regionale della Campania, il palazzo dell’isola F-13 del centro direzionale a Napoli, è assediato dai militanti 5 Stelle e da altri gruppi antagonisti (come il movimento dei disoccupati Bros): chiedono a gran voce le dimissioni del presidente eletto ma sospeso Vincenzo De Luca.
Striscioni, cortei, fischietti, polizia in assetto anti-sommossa: questo il contesto ambientale sotto gli uffici della regione, mentre il primo consiglio regionale è stato rinviato dal consigliere anziano. Un modo per prender tempo in attesa che venga accettata dal tribunale civile la sospensiva della sospensione effetto della legge Severino.
De Luca ha presentato il ricorso/richiesta oggi e spera, come nel caso simile del sindaco di Napoli De Magistris, che entro una settimana o 10 giorni al massimo la sospensiva arrivi anche perché entro il 12

Ncd, richiesta di arresto per corruzione elettorale per il senatore Piero Aiello


Senatore Piero Aiello.ANSA/US Senato
Tre anni di reclusione. Questa la richiesta di condanna in abbreviato che il sostituto procuratore della Dda di Catanzaro Elio Romano ha formulato nei confronti del senatore Pietro Aiello, accusato di corruzione elettorale.
Lo stesso pm ha poi chiesto il rinvio a giudizio per Giovanni Scaramuzzino, avvocato di Lamezia Terme accusato anch'egli di corruzione elettorale, ma con l'aggravante del metodo mafioso. L'episodio contestato ai due imputati nasce nell'ambito dell'indagine "Perseo" dalle testimonianze dei collaboratori di giustizia Giuseppe Giampà, reggente dell'omonima cosca, e Saverio Cappello. Il senatore, con l'aiuto del legale, avrebbe chiesto appoggio elettorale per le regionali del 2010, inquinando così il voto, in cui ottenne 10mila preferenze. In cambio del sostegno elettorale dei Giampà l'ex consigliere regionale si sarebbe dovuto

Vacanze, la guida per evitare le truffe online


La Polizia Postale pubblica una guida per evitare loe fregature con gli acquisti online: i 5 errori da non fare
(Mario Valenza - ilgiornale.it) - Sicurezza in rete, tutela dei dati personali,protezione da frodi e rischi negli acquisti: temi "caldi" eparticolarmente sentiti da chi utilizza Internet. "Quello dei raggiri suInternet è un fenomeno del quale la Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa costantemente", afferma Roberto Di Legami del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. "Nel 2014 sono state presentate 80.805denunce da parte di utenti truffati, portando all’arresto di 7 e alladenuncia di 3.436 persone ed al sequestro di 2352 spazi virtuali".
"Questi dati - continua Di Legami - impongono una maggioresensibilizzazione delle persone a un uso appropriato della Rete e deipagamenti online e per questo motivo la Polizia Postale e delle Comunicazioniha realizzato una Guida all’e-commerce sicuro". La guida, che saràdisponibile sul sito Polizia di Stato, sul portale del Commissariato di P.S.on line e sulle pagine facebook e twitter, offre

La bufera Grecia abbatte Renzi? Ipotesi “governo di emergenza”


Il mondo politico italiano e i palazzi del potere guardano con molta attenzione a quello che sta accadendo ad Atene e sui mercati finanziari. Le rassicurazioni del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan...
(Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74 - http://www.affaritaliani.it) - Il mondo politico italiano e i palazzi del potere guardano con molta attenzione a quello che sta accadendo ad Atene e sui mercati finanziari. Le rassicurazioni del ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan ("l'Italia non corre alcun rischio anche se la Grecia dovesse uscire dall'euro") sembrano ai più dichiarazioni di circostanza buone per i tg della sera e per tranquillizzare le massaie. In realtà - secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it - in ambienti politici sia del Pd sia di Forza Italia e dell'Ncd già si lavora ad un piano di emergenza. Il nostro Paese, nel caso in cui Atene uscisse

Vacanze in Grecia? Quattro consigli per evitare sgradevoli inconvenienti


(di Redazione Blitz) - Anche se la situazione in Grecia non è delle migliori si incoraggia comunque a non rimandare o annullare i soggiorni aiutando anche l’economia del Paese.
Sono già tantissimi i turisti italiani che hanno deciso di trascorrere le proprie ferie in qualche isola greca. Le notizie che arrivano da Atene, banche chiuse fino a lunedì 6 luglio, bancomat presi d’assalto, possibili agitazioni in vista del referendum, rischiano di scoraggiare il turismo, infliggendo il colpo di grazia all’economia ellenica.
In realtà, bastano poche piccole accortezze per godersi il viaggio e l’impareggiabile bellezza della Grecia.
1) Portate con voi i contanti
Il Corriere della Sera consiglia agli italiani in partenza per Atene o le isole dell’Egeo di “fare come una volta”: portarsi dietro i contanti, tutti quelli necessari a coprire l’intero soggiorno. Il limite massimo è di 10mila euro a persona… chiaro che ne bastino molti meno per trascorrere una o due settimane in riva al mare. Ieri anche il ministero degli Esteri della Germania ha diramato un avviso a tutti i cittadini che

6 Video più popolari, sulla mia pagina You Tube (551 video e 56.393 visite totali)


Video popolari

  • Dott. Cremonte: Spettro autistico, uno su quattro ne esce

    • 7 mesi fa 
    • 3.678 visualizzazioni
    Alessandria, intervista di Pier Carlo Lava e Giancarlo Patrrucco, al dott: Maurizio Cremonte, responsabile dell’unità di neuropsichiatria all’ospedale infantile “Cesare Arrigo”, dell’Azienda Ospeda... 
  • La storia della cicala e della formica

    • 10 mesi fa 
    • 2.799 visualizzazioni
    Nel video ci riferiamo ovviamente alle formiche maschio che hanno vita breve, infatti la loro esistenza si limita al periodo dell'accoppiamento, cioè solo poche settimane.
    Mentre le formiche femmi... 
  • Allerta, il fiume Bormida esonda, allagamenti

    • 7 mesi fa 
    • 1.605 visualizzazioni
    Alessandria: Il Bormida esce e allaga i campi circostanti prima della tangenziale, chiuso il ponte sul fiume, le acque oltre i livelli di guardia hanno raggiunto i 9 metri. La Protezione Civile: pr... 
  • Grandine e bomba d'acqua a ferragosto e la chiamano estate...

    • 10 mesi fa 
    • 1.451 visualizzazioni
    Alessandria, il temporale di ferragosto e la chiamano estate... grandine e bomba d’acqua alle 21,00 di venerdì 15 agosto 2014, l’estate più pazza del secolo. 
  • Diluvio sulla città, una bomba d'acqua, un rumore assordante

    • 9 mesi fa 
    • 1.426 visualizzazioni
    Alessandria, ennesima bomba d'acqua sulla città, un estate pazzesca. 
  • Bormida, il fiume fa ancora paura

    • 7 mesi fa 
    • 754 visualizzazioni
    Alessandria, sotto il ponte del Bormida con l’acqua che scorre minacciosa, il livello del fiume è sceso di 2 o 3 metri dai 9,5 di ieri, ma visto da vicino fa ancora una certa impressione. Oggi dome...