giovedì 31 ottobre 2013

Corteo No Tav, Ge-Pontedecimo


Autobus dal Piemonte per il corteo del 9 Novembre in Valpolcevera


I comitati piemontesi No Tav – Terzo Valico organizzano autobus per raggiungere in forma organizzata la manifestazione di Sabato 9 Novembre in Valpolcevera con partenza da Pontedecimo.
Costo 10 Euro andata/ritorno  Prenotazioni obbligatorie al 3393590806
Partenza tassativa all’orario indicato
Alessandria ore 12 Piazza Garibaldi (lato San Paolo)
Tortona (anche per pontecuronesi) ore 12 e 30 Movicentro (davanti alla stazione FS)
Pozzolo Formigaro ore 12 e 40 centro commerciale ex Giovi (davanti al distributore di benzina)
Novi Ligure ore 13 Piazza della stazione FS
Serravalle Scrivia ore 13 e 15 Piazza Paolo Bosio (piazza del mercato)
Arquata Scrivia (anche per vallemmini) ore 13 e 30  Piazza Caduti (davanti all’edicola)

L’effetto stomaco del potere


di Claudio Sanita
Da parecchi mesi sono distante dalle riunioni di autogestione del Laboratorio Sociale, un po’ per lieti eventi di vita, un po’ perchè sono a “fare danni” in altri territori. Prendo pertanto parola a titolo personale, cosa non consueta per chi crede solo ed esclusivamente nei processi collettivi.
Il Laboratorio Sociale lo farà se lo reputerà utile e dopo averlo condiviso in assemblea, come sempre avviene alle nostre latitudini.
L’argomento con cui tenterò di tediare i pochi lettori è l’intervista che l’Assessore di Palazzo Rosso Ferraris ha rilasciato al bravo Marco Madonia di alessandrianews.it. L’Assessore di Confindustria della Giunta Rossa è riuscito a farmi contorcere le budella, considerato il livello di cinismo con cui affronta la questione dei licenziamenti a Palazzo Rosso. Numeri, non donne e uomini, d’altronde quando bisogna fare macelleria sociale chi meglio di un governo di centrosinistra con uomini di Confindustria può riuscire a farla? Neppure ho finito di pensare fra me e me una serie infinita di... L’effetto stomaco del potere | Alessandria in Movimento

Il ruolo del sindacato per salvare solvay


Alessandria: Medicina democratica non è mai stata tenera nei confronti dei sindacati, onde stimolarli ad un maggiore impegno per l’ambiente anche come presupposto indispensabile per la salvaguardia dell’occupazione: ovunque la fabbrica che inquina è inevitabilmente destinata alla chiusura. Concetto quanto mai valido per Solvay di Spinetta Marengo (AL) se le istituzioni non vanno oltre alla messa in sicurezza e non avviano subito la vera bonifica del territorio: argomento clou del processo in corso. 
A maggior ragione vogliamo segnalare ai sindacati, come campanello di allarme, operazioni industriali e finanziarie che vedono la multinazionale belga allontanarsi dall’industria delle materie chimiche. 
Il Gruppo Solvay, valutato 13 miliardi di dollari, infatti sta cercando di inserirsi nel business della fratturazione idraulica  (hydrofracking). Ha annunciato di aver raggiunto un accordo del valore di 1,3 miliardi di dollari per l’acquisizione dell’americana Chemlogics specializzata nei comparti per l’estrazione di gas e petroli. 
Secondo gli analisti internazionali, ripresi dalle pagine economiche dei maggiori giornali, la scelta di Solvay sul mercato degli idrocarburi appare convincente dal punto di vista strategico, anche se il prezzo pagato per l’ingresso in questo nuovo settore è ritenuto troppo caro: l’enorme esposizione finanziaria dovrà così essere riequilibrata col disimpegno dall’industria chimica che è valutata da anni con ridotti margini di profitto. Dunque cessioni e chiusure di impianti. 
Facciamo in modo che questo abbandono strategico coinvolga meno lo stabilimento di Spinetta Marengo: per conservare la sua competitività occorre perciò impegnare Solvay oggi per domani, in un adeguato piano di investimenti per la vera bonifica del territorio inquinato, un piano tecnico di livello internazionale naturalmente sotto egida di un vero Osservatorio ambientale della Fraschetta. 
Sarebbe il segnale per sperare nel futuro del polo chimico. In questo senso Medicina democratica è attiva nel processo in Corte d’Assise, come ha fatto per Rosignano (7 miliardi di Solvay per la bonifica livornese). 
Anche i sindacati facciano, rivendicando quel piano, la loro parte per uscire definitivamente dall’orlo del baratro del 2008, non accontentandosi delle consuete inaffidabili rassicurazioni aziendali. La strategia industriale del Gruppo Solvay è in rapida evoluzione.
Medicina democratica 
Movimento di lotta per la salute Sezione provinciale di Alessandria.

Gioielli in Origami - Corso breve in libreria


da Libreria Mondadori Alessandria, Mercoledì 13 novembre 2013, Dal 17.00 al 19.00
Abbiamo attivato, in libreria, un corso breve di 2 ore aperto a tutti (non adatto ai bambini piccoli) per creare da sé i propri gioielli con la magia della carta.
E' possibile creare splendidi orecchini, ciondoli e braccialetti colorati e alla moda da regalare o da indossare!
Proponiamo un primo incontro della durata di 2 ore:
MERCOLEDì 13 NOVEMBRE dalle ore 17 alle ore 19
Il costo di partecipazione è di €. 25 e comprende in regalo un kit completo per iniziare a creare insieme.
Si tratta di una scatola preziosa come i gioielli che contiene, un piccolo atelier tascabile in cui l'antica arte degli origami incontra il mondo fashion. Il box contiene un libro e tutto l'occorrente per realizzare 11 diversi gioielli. Nel libro ci sono le tecniche di base descritte da schemi semplici e chiari, le istruzioni step by step per realizzare 11 bellissimi bijoux .
Prenotazione obbligatoria al n. 0131 261423
Via Trotti, 58 - ang. Via Bergamo, Alessandria

Alessandria: Chiusura della biblioteca


La Biblioteca Civica sarà chiusa sabato 2 novembre 2013.

Amici a 4 zampe e non solo...


Amici a 4 zampe e non solo, il Veterinario consiglia
Alessandria, by Pier Carlo Lava
Nelle famiglie italiane ci sono circa 8 milioni di gatti, 7,5 milioni di cani e un numero imprecisato di quelli che vengono definiti nuovi animali da compagnia, che pare superi di gran lunga le due specie sopra citate. I numeri perciò ci permettono di affermare (anche se su questo punto le associazioni animaliste potrebbero parzialmente obiettare) che siamo un popolo amante degli animali. I cani (e i gatti), in particolare, vengono considerati effettivi membri della famiglia e spesso il numero aumenta, dato che tante coppie non riescono o non hanno potuto avere figli (il Piemonte registra il numero più alto di cani in Italia). Ci sono molti altri motivi che spingono a prendere una cane, c’è chi lo fa per i bambini, chi per proteggere la casa e la famiglia, chi  come ad esempio i tanti anziani, per avere una compagnia e un po’ di affetto, o chi semplicemente per avere una motivazione per uscire e fare lunghe passeggiate, assieme al fedele amico a quattro zampe. Purtroppo non manca chi lo acquista per puro esibizionismo, o per altri scopi illeciti, perseguibili penalmente. I cani per la loro fedeltà sono definiti da sempre i migliori amici dell’uomo e quindi nel tempo, il loro numero in famiglia non potrà che aumentare. Chi prende un animale in casa, dovrebbe però essere consapevole, che oltre ad un adeguata alimentazione, alle vaccinazioni obbligatorie (se si vuole evitare problemi), può capitare, come per tutti gli esseri viventi, che anche loro a volte si ammalano e quindi si deve fare ricorso alle cure di un veterinario di fiducia.
La FNOVI (Federazione Nazionale Ordine Veterinari Italiani), informa che i Italia ci sono circa 29.000 veterinari e 15 facoltà di veterinaria (un dato decisamente superiore a qualsiasi altro paese europeo).
Per ascoltare i consigli di chi si prende cura dei nostri amici a quattro zampe, ma anche di molti altri piccoli animali, abbiamo incontrato i Dott.ri Roberto Martinengo e Antonino Distefano, dell’ Ambulatorio Veterinario Associato "Ghido" di Via Don Giovine 26, Alessandria, ai quali abbiamo posto diverse domande, queste le loro risposte:
Il vostro studio veterinario, oltre ai piccoli animali, si occupa anche di cavalli, ecc.?
No nel nostro ambulatorio ci occupiamo di cani, gatti ed animali non convezionali o nuovi animali da compagnia.
A chi è indeciso se prendere un cane o un gatto che cosa consigliate? 
Dipende da molti fattori, quali l’ambiente in cui l’animale andrà a vivere, la presenza di bambini e/o persone anziane, il tempo che i proprietari potranno dedicare al nuovo componente della famiglia, ecc. Generalizzando si può affermare che il gatto è un animale più autonomo e richiede meno impegno da parte del proprietario nella gestione quotidiana, soprattutto se vive in appartamento.
Consigliate di adottarlo o comprarlo in allevamento?
Se non si desidera una razza specifica, l’adozione di un cane o di gatto oltre ad avere una valenza etica può riservare soddisfazioni inaspettate nel successivo rapporto con l’animale, valutando ovviamente a priori le caratteristiche dell’animale che si va ad adottare e l’habitat in cui lo si andrà ad inserire. Se comunque si acquista o si adotta un

Alessandria, Acsal: Programma Corsi


Negli anni di attività dell’Associazione si sono progressivamente delineate nuove iniziative di approfondimento, pensate come possibilità di impiegare in modo interessante e piacevole una parte del proprio tempo libero, in una dimensione di relazionalità e partecipazione in cui si confrontano e lavorano piccoli gruppi coordinati da docenti.
Sono così nati i corsi di LINGUA INGLESE e di LINGUA TEDESCA, articolati su più livelli, finalizzati all’acquisizione di una maggior competenza linguistica spendibile in ambito professionale, con l’auspicio di favorire e realizzare in futuro, in sinergia con le istituzioni universitarie, progetti di mobilità internazionale per i giovani; i corsi di ARABO, indirizzati principalmente a coloro che sono interessati a conoscere i tratti fondamentali della cultura araba e i corsi di FOTOGRAFIA, articolati su diversi livelli che comprendono l’utilizzo della macchina digitale ma anche il fotoritocco.
Fra i corsi in attesa di essere avviati, al raggiungimento del numero minimo di iscrizioni, vi sono anche un percorso dedicato al FUMETTO e un CORSO DI REGIA E VIDEOCLIP. 

Alessandria, Acsal: Progetto giovani


Cari amici, mentre si stanno per chiudere le iscrizioni per la XVII edizione del Progetto Giovani, sono anche altre le occasioni formative, offerte o ospitate dall'Associazione Cultura e Sviluppo, che vorremmo segnalarvi:
il percorso formativo "Progetto Genitori"
il corso di Regia e videoclip
i corsi di Inglese
i corsi di Tedesco
il corso di Fumetti
il corso di Photoshop 
Grazie per l'attenzione che riservate sempre alle nostre proposte culturali.
Lo Staff dell'associazione 
Clicca per visualizzare la pagina sul sito di Cultura e Sviluppo

OBIETTIVO RIFIUTI ZERO


Il Consigliere Comunale Domenico Di Filippo interverrà all'evento organizzato da ProNatura "OBIETTIVO RIFIUTI ZERO
Una proposta concreta: l'aggregazione di Comuni su progetto"
La legge regionale n.7/2012 riscrive le regole della "governance" della filiera rifiuti, rispetto alla chiusura di ATO e Consorzi, se non si pone attenzione si rischia di avvalorare uno stratagemma per cambiare il nome ai soggetti che elimina ma nei fatti mantenerne la stessa gestione. 
Da qui la proposta della creazione di sub-ambiti attraverso l'aggregazione di comuni limitrofi che consentirebbe, attraverso l'attuazione dei vari punti del progetto, di recuperare il 96% del materiale. 
Dell'aggregazione di comuni su progetto e dell'adesione al rinnovo dell'arcordo Anci/Conai-più risorse ai comuni.
Interverranno: 
-Pierluigi Cavalchini – Pro Natura Alessandria (presentatore e moderatore) 
-Piero Cavallari – Pro Natura Piemonte 
-Dott. Luca Gioanola - Sindaco di Mirabello 
-Rappresentante di Amministrazioni, Associazioni e Partiti interessati all'argomento 
Andrà a chiudere l'iniziativa l'Ing. Claudio Lombardi – Assessore all'Ambiente del Comune di Alessandria 
Sono stati invitati i sindaci o loro rappresentanti di numerosi comuni della Provincia di Alessandria, Capigruppo consiliari dei principali comuni centri zona, Amministratori e tecnici della provincia di Alessandria.
Casa di Quartiere - Via Verona 116 - Alessandria

“Teatro nello spaz..IO”:

Alessandria: Laboratorio teatrale per persone con disabilità e non per abbattere le diversità
Un progetto didattico - teatrale per valorizzare l'unicità della persona e stimolare l'integrazione tra persone con disabilità e non: questa l'ambiziosa sfida condotta dall'Associazione IlmonDodì in collaborazione con Jada Onlus – Associazione diabetici junior ed  il supporto del Centro Diurno “Martin Pescatore” del  CISSACA, gestito da AIAS e Coop. Anteo,  e dal Teatro Ambra - Associazione  DLF Alessandria.
L’iniziativa ha il patrocinio del Comune di Alessandria ed è realizzata con il contributo  dell’Associazione Nazionale del DLF.
Ripercorrendo i presupposti e i fondamenti essenziali dell’animazione teatrale, il lavoro sarà mirato a favorire la spontaneità e l’integrazione ed ha come obiettivo primario quello di dare “spaz..IO” alle potenzialità espressive, emotive e relazionali di ciascuno, nel rispetto delle caratteristiche del singolo. Un attento e profondo lavoro, basato sulla gestualità spontanea dei protagonisti, che pone al centro dell’esperienza il corpo ed il gesto quali espressioni di un’immediata cifra poetica .
Saranno coinvolti ospiti disabili, educatori e normodotati, tutti impegnati a spingersi per andare “oltre sé stessi”, per entrare in una relazione autentica con l’altro.
Promotori di questo “viaggio” saranno Andrea di Tullio, presidente di Jada Onlus,  il coreografo Peter Larsen, e Mattia Silvani e Lola Boffelli, attori/educatori de IlmonDodì.
Il supporto video all'intero progetto è a cura di Enzo Ventriglia della MasQueNada Produzioni. 
I laboratori, per un minimo di 10 iscritti, partono il 31 ottobre e si concluderanno il 7 giugno 2014.
Gli incontri si svolgeranno presso i locali del Teatro Ambra, del Centro Diurno CISSACA e di tutti gli altri centri che si faranno partecipi del progetto, cercando di sfruttare il più possibile una rete di servizi reali, già esistente, e cercando di migliorare anche l’integrazione e l’interazione delle famiglie dei partecipanti affinché si abbattano le possibili discriminazioni. 
I partecipanti potranno scegliere tra tre tipi di laboratori: ludico/espressivo (teatro), corporeo (danzaterapia), manuale (arte terapia).
In base alle proprie attitudini e disponibilità i partecipanti elaboreranno, alla fine del progetto, un’attività che diventerà un vero spettacolo, unendo “danza”, “teatro” e “scenografie”. Sullo stesso palco interagiranno persone con disabilità e non, perché riconoscere i propri limiti non è altro che lo stimolo a superarli.
La quota a carico dei partecipanti sarà di €200 per l'intero progetto annuale, fermo restando riduzioni che saranno attuate presso i propri centri, o la copertura delle famiglie indigenti a cura delle associazioni di riferimento. 
Per ulteriori info Andrea Di Tullio +39 393 82 75 400 ; e-mail  associazione.jada@gmail.com.
in collaborazione con 

I SEGRETI DELL'ANTIQUARIATO


Alessandria: Corso di primo livello in quattro serate.
Tutti i venerdì del mese di novembre impareremo come destreggiarci negli acquisti  e  riconoscere i falsi in previsione delle spese natalizie.
Il corso è presentato e condotto da Ileana Gatti Spriano
capo delegazione FAI Alessandria                                            
Il corso si svolgerà presso il Punto FAI di Cittadella 
Il corso è a offerta libera volontaria a partire da 30 euro per i soci FAI . A partire da 40 euro per i non soci.                           A richiesta verranno date le dispense delle serate che costituiranno un manualetto di consigli di “pronto Intervento” .
Si richiede la prenotazione. Contattando il FAI via mail: delegazionefai.alessandria@fondoambiente.it o telefonando  al numero 366 7428928

1°Serata venerdì  8 Novembre ore 20.30
       Legno e mobili      
                         Silvia Balostro 

2°Serata venerdì 15 Novembre ore 20.20
       Pietre incise e pietre preziose
                          Luciano Orsini                                                            
3°Serata venerdì 22 Novembre ore 20.30
         Tappeti 
                             Enrica Pasino
4°Serata venerdì 29 Novembre ore 20.30
       Orologi 
                         Claudio Ferrando
Il corso si svolgerà presso il Punto FAI di Cittadella 
Il corso è a offerta libera volontaria a partire da 30 euro per i soci FAI . A partire da 40 euro per i non soci. A richiesta verranno date le dispense delle serate che costituiranno un manualetto di consigli di “pronto Intervento”.
Si richiede la prenotazione. Contattando il FAI via mail: delegazionefai.alessandria@fondoambiente.it o telefonando  al numero 366 7428928

AlessandriaNews, lettere al direttore

AlessandriaNews, i blogger della blogosfera

Rita Rossa su decisione Consiglio dei Ministri, Terzo Valico e Cittadella - Web TV - AlessandriaNews

ANIMA NERA dramma\music sulla vita di Billie Holiday


(www.ilcerchiodigesso.com)  9-10 novembre ore 21.00
Il CUBO Torino
Soul Kitchen (Blues Duo) feat Stregatti
Dramma\music sulla vita di BILLIE HOLIDAY
Attraverso la musica, il percorso di crescita di una voce che da infantile, adolescenziale e infine adulta diventa una mistura di colori dalle infinite sfumature.
Billie Holiday come simbolo d’identità femminile di genere, racconterà la sua vita attraverso il suono: i suoni della sua infanzia, della sua adolescenza, e della sua maturità, che diventeranno la musica della sua anima, e quelle delle sue canzoni.
Con GEGE PICOLLO - LAURA TARTUFERI- GIUSY BARONE
regia GIANLUCA GHNO'
DOVE?
Il Cubo presso TYC e Officine Corsare
via Pallavicino, 35
10100 Torino
info:+ 39 347 9455004

Appello del sindaco Maria Rita Rossa per la rinascita del Teatro.


Alessandria: “Quando negli anni ’90 ascoltavo le parole della canzone - denuncia di Paolo Conte sull’abbandono del Teatro Alfieri dei nostri “cugini” di Asti – “Dorme un teatro, scolpito al centro di un’agricola contrada, tanto qui nessuno si dispera” - mi sentivo particolarmente fortunata ad avere un Teatro Comunale vivo e sempre aperto in città.
Oggi, invece, sono proprio le luci del nostro Teatro Comunale ad essere spente. E, come uno specchio, anche la città è più triste e buia.
È per questo che rivolgo un appello a tutte le forze vitali della società per cercare insieme una soluzione.
Proprio in un tempo in cui occorre ritrovare il piacere dell’incontro reale, in cui il teatro è luogo fondamentale di espressione, di svago e di aggregazione sociale, la contaminazione da amianto che ha colpito il nostro Teatro ha privato gli alessandrini di uno dei più importanti luoghi della cultura procurando una ferita profonda. Purtroppo, anche quando sarà ultimata la bonifica dei luoghi contaminati, le condizioni finanziarie dell’Amministrazione non ci permetteranno di affrontare una spesa di oltre due milioni di euro per intraprendere la ristrutturazione dell’immobile. L’allontanarsi della ricostruzione del Teatro, infine, rende se possibile ancora più precaria la situazione dei 15 dipendenti che, senza alcuna colpa, si sono visti sottrarre persino il luogo di lavoro.
Il “Comunale” per noi alessandrini non è soltanto uno spazio insostituibile ma una vera e propria risorsa: tante e importanti sono state le stagioni di spettacoli, le rassegne per le famiglie e per le scuole. Per diversi anni è stato sede di concorsi musicali come il celebre concorso internazionale di chitarra classica Michele Pittaluga e di rassegne cinematografiche quali Ring, il Festival della critica cinematografica, dove si sono dati appuntamento i principali cineasti, scrittori, giornalisti e critici. 
Il teatro è da sempre considerato un’esperienza efficace in progetti educativi e di sviluppo di comunità, nutre e promuove il territorio, educa, informa: il teatro è cosa viva e la vita ha bisogno del teatro. 
Ci avverte Garcia Lorca “Un popolo che non aiuta e favorisce il suo teatro, se non e’ morto sta morendo.” 
Per l’insieme di queste ragioni e in coerenza con uno dei Principi Fondamentali della nostra Costituzione che “promuove lo sviluppo della cultura” mi rivolgo alle Banche, alle Fondazioni bancarie, al sistema imprenditoriale, alle Associazioni delle attività economiche, produttive e del lavoro,  e soprattutto,  agli alessandrini.
Immagino una campagna, vasta e partecipata, di finanziamento a sostegno della ristrutturazione e del pieno recupero del nostro Teatro, dove in questo “nostro” è racchiuso il ricordo di cosa è stato, il dolore di ciò che si è perso, ma soprattutto l’orgoglio di quello che sarà: la rinascita di un tesoro prezioso veramente comune che può anche favorire e segnare un punto di svolta per la nostra Città.
Il Sindaco di Alessandria
Maria Rita Rossa
IBAN: IT72Z0558410400000000054245
CAUSALE: “Per la ristrutturazione del Teatro di Alessandria”

Su La Stampa in edicola


Crisi, gli industriali vedono meno nero;
Decreto salva-Comuni, le reazioni;
Influenza, ecco dove vaccinarsi gratis;
Quanti sono e da dove vengono gli stranieri in provincia;
I redditi di chi amministra Novi;
Tortona, vigilantes al Dellepiane dopo la fuga dei razziatori;
Casale investe su fibra ottica e area industriale;
«Chiuso per spaccata»: quattro in 3 mesi;
Tagli dei treni, si spera nella «grazia» ligure;
Un Palaruggine sempre più palla al piede

Valeria Straneo, a New York l’occasione della vita


ANSA
Valeria Straneo
Corre con l’ambizione di vincere una delle più prestigiose gare sulla distanza dei 42 km. Appuntamento domenica alle 15,10, ora italiana
MAURIZIO IAPPINI ALESSANDRIA
Fra le protagoniste annunciate della Maratona di New York ci sarà anche Valeria Straneo. Forte dell’argento mondiale di Mosca, la podista alessandrina domenica può giocarsi il podio: si parte alle  15,10 italiane con diretta su... La Stampa - Valeria Straneo, a New York l’occasione della vita

Influenza, ecco dove vaccinarsi gratis Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale

Al via la campagna di vaccinazione antinfluenzale
La campagna dell’Asl prende il via lunedì 4 novembre, a disposizione 60 mila dosi
M. FA. ALESSANDRIA
Prende il via lunedì la campagna di vaccinazione contro l’influenza promossa dall’Asl.   
A disposizione ci sono 60 mila dosi di vaccino, che verranno somministrate gratuitamente dai medici di famiglia e negli ambulatori distrettuali e subdistrettuali ai cosiddetti «soggetti a rischio», cioè: chi ha più di 65 anni; chi è affetto da patologie croniche respiratorie, dell’apparato circolatorio, metaboliche, neurologiche o... La Stampa - Influenza, ecco dove vaccinarsi gratis

Ad Halloween ospiti di fama, da Andy a Siano


Allo Zettel Club in consolle Nicky Siano dello Studio 54
L’ex Blu Vertigo è all’Officina, il primo resident dj dello Studio 54 allo Zettel
VALENTINA FREZZATO ALESSANDRIA
Alessandria non si fa trovare impreparata per la sera più terrificante dell’anno. Da Tortona a Valenza, da Novi al capoluogo, musica rock o groove, dj-set e cene a tema, feste in maschera o party meno impegnativi.  
Il Nolita di Alessandria si trasforma per... La Stampa - Ad Halloween ospiti di fama, da Andy a Siano

I redditi di chi amministra Novi


Il Consiglio comunale di Novi: ora sono on line i redditi dei politici
Sul sito Web del Comune le dichiarazioni dei redditi 2012 dei consiglieri e della giunta
GINO FORTUNATO NOVI LIGURE
Sindaco, Giunta e consiglieri comunali di Novi: chi è il più «ricco» e chi il più «povero».  
In base alla legge sulla trasparenza (Decreto legislativo n. 33 del 2013), tutti gli amministratori pubblici sono tenuti a dichiarare pubblicamente i propri redditi. Per Novi si... La Stampa - I redditi di chi amministra Novi

“Chiuso per spaccata” È la quarta in tre mesi


Il titolare della gelateria Slurp è amareggiato: «Se continua così saremo costretti a chiudere»
È successa in piazza Castello
ROBERTO SARACCO CASALE MONFERRATO
«Chiusi per la quarta spaccata nel giro di tre mesi, si spendono 700 mila euro per abbellimento piazza, 0 euro per la sicurezza» è il manifesto esposto fuori dalla gelateria Slurp, in piazza Castello a Casale, dopo che il negozio è stato visitato dai ladri per l’ennesima volta, sempre con una... La Stampa - “Chiuso per spaccata” È la quarta in tre mesi

Viabilità in centro, si cambia registro?



Alessandria | L'amministrazione convoca per la prossima settimana le associazioni di categoria per illustrare "alcune ipotesi di modifica immediata" della viabilità tra piazza della Libertà, via Bergamo e via XXIV Maggio, dopo il periodo di sperimentazione partito ad agosto. Residenti e commercianti, intanto, hanno raccolto le firme per chiedere ad Arpa un monitoraggio dell'aria

Next exit Hope. Giovannini: "Bisogna crederci"


Economia  | "La speranza non deve venire meno": questo è quello che traspare dalla 156esima Indagine Congiunturale Trimestrale di Confindustria Alessandria. Sono in lenta ripresa i dati dei principali indicatori: in risalita l'occupazione, la produzione, e gli ordini totali (anche se ancora in negativo). Torna positivo l'export

Un decimo della popolazione provinciale è straniera


Società | Presentata l'indagine socio demografica sugli stranieri presenti in provincia nel 2012. La presenza rimane stabile, con un aumento di mezzo punto percentuale rispetto al 2011

Rita Rossa: Uno spiraglio finalmente positivo


Comunicazione del Sindaco di Alessandria
La norma approvata ieri dal Consiglio dei Ministri è un’importante opportunità per completare il risanamento del Comune di Alessandria. Con questa norma si garantisce ai Comuni con più di 60.000 abitanti e che abbiano dimostrato risultati efficaci di riduzione dei costi dei servizi e di razionalizzazione delle società’ e degli organismi partecipati di raggiungere , in deroga alle norme vigenti, l’equilibrio entro tre anni compreso quello in cui e’ stato deliberato il dissesto.
Il Comune di Alessandria, dunque, avrà un anno in più per sistemare i conti e il congelamento delle eventuali sanzioni del Patto fino al 2017. Ciò non determina l’uscita dal dissesto ma senza dubbio ci permette di raggiungere con più serenità il pareggio e di consolidare il percorso di risanamento e rilancio della città.
E proprio la città e gli alessandrini sono i primi che voglio ringraziare perché è grazie ai loro sforzi e ai loro sacrifici se siamo riusciti a dimostrare con i conti che gli oltre 34 milioni di risanamento sono un dato oggettivo e reale. Premessa indispensabile di credibilità presso il Governo che ci ha permesso di ottenere fiducia e quindi più tempo per rendere efficaci e proficui gli sforzi.
E’ un atto di amore per il futuro di Alessandria. E’ il sacrificio che ogni alessandrina e ogni alessandrino è abituato a fare nei momenti difficili. A questo risultato hanno concorso in molti. E’ certamente il frutto di un paziente e lungo lavoro di dialogo con il Governo che i parlamentari alessandrini, in particolare da ultimo il Sen. Federico Fornaro, insieme con il Vice-Ministro all’Economia On.le Stefano Fassina, hanno condotto con grande determinazione . Di fondamentale importanza l’attenzione del Governo tutto. In tutti questi mesi di tessitura non meno importante è stato il ruolo del Sindaco Piero Fassino, Presidente Nazionale ANCI - che ancora durante l’Assemblea Nazionale svoltasi a Firenze, non mi ha fatto mancare la sua fattiva collaborazione per rappresentare le ragioni della nostra città ai Ministri presenti – e del Sottosegretario Filippo Patroni Griffi che insieme agli Onorevoli Enrico Borghi e Francesco Sanna hanno costantemente informato il Presidente Letta. Per noi alessandrini quindi uno spiraglio finalmente positivo che ci induce a continuare a lavorare rafforzandoci nella convinzione che il risanamento può e deve concretizzarsi con l’impegno di tutti nell’interesse di una città che sta pagando ormai da troppo tempo, soprattutto le fasce più deboli, un prezzo veramente pesante.
Maria Rita Rossa

Commissione Consiliare Congiunta Sviluppo del Territorio e Cultura e Istruzione


Alessandria: La Commissione Consiliare Congiunta Sviluppo del Territorio e Cultura e Istruzione si riunirà presso la Sala del Consiglio Comunale per il giorno: 31 ottobre 2013 ore 15,00, per trattare il seguente odg:
1. Relazione dell’Amministrazione sulla riunione del 22 ottobre presso l’Agenzia del Demanio avente ad oggetto la Cittadella;
2. Proposta d’azione dell’Amministrazione in relazione alla procedura avviata dall’Agenzia del Demanio;
3. Programmazione dei lavori conseguenti
Renzo Penna                            
Giancarlo Cattaneo

Provvedimenti viabili


Giovedì 31 ottobre – Trasloco in via San Lorenzo
Per consentire lo svolgimento di un trasloco in programma in via San Lorenzo, giovedì 31 ottobre dalle ore 7.30 alle ore 13.30 sarà vietato il transito in via San Lorenzo, nel tratto compreso tra via Piacenza e piazzetta della Lega.
Mercoledì 6 novembre – Trasloco in via Lanza
Per consentire lo svolgimento di un trasloco in programma in via Lanza, mercoledì 6 novembre dalle ore 14 alle ore 18 saranno vietati il transito e la sosta con rimozione forzata in via Lanza, nel tratto compreso fra piazza Garibaldi e corso Teresio Borsalino.
Giovedì 7 novembre – Trasloco in via Bergamo
Per consentire lo svolgimento di un trasloco in programma in via Bergamo, giovedì 7 novembre dalle ore 10 alle ore 18 sarà vietato il transito in via Bergamo, nel tratto compreso fra corso Roma e via Trotti.

INAUGURAZIONE STAGIONE TEATRALE CON I 15 LAVORATORI DEL TRA DISOCCUPATI


Alessandria: Apprendiamo dagli organi di stampa che questa sera, alle ore 21, si inaugura al cinema “Alessandrino” la stagione teatrale 2013/2014.
Apprendiamo anche che sono stati stanziati finanziamenti da parte della Fondazione Cassa di Risparmio, che faceva parte della Fondazione TRA e che, sfilandosi dalla stessa, ha provocato, insieme a Regione, Comune di Alessandria e Valenza,  la liquidazione del nostro teatro cittadino e 15 disoccupati.
Apprendiamo anche che la stagione è cofinanziata da Amag che, per bocca del Sindaco di Alessandria, non avrebbe mai potuto partecipare a spese inerenti il settore della cultura e dello spettacolo.
In ogni caso i 15 lavoratori del teatro, 15 persone altamente qualificate, sono oggi disoccupate, ed il Sindaco non ha preso minimamente in considerazione di prevedere anche solo un’ora di lavoro per anche per una sola una persona del teatro cittadino.
Crediamo che questo fatto sia di un inaudito cinismo e di un efferato menefreghismo per le sorti di questi lavoratori. Questi sono i fatti, alle parole spesso suadenti ma false di questa amministrazione non diamo peso, giudichino i cittadini.
Cgil Cisl Uil Alessandria

La Rocca d'Europa


Margherita Bassini Città Futura on-line
Un sondaggio commissionato dal quotidiano britannico Financial Times nei cinque paesi più importanti dell’ Unione Europea riportava questi risultati: Il71% di tutti gli intervistati (italiani,tedeschi, britannici, francesi e spagnoli) auspica che il proprio governo riduca i benefici sociali concessi ai cittadini di altri paesi della UE. Proprio come richiesto da tempo dai partiti e movimenti populisti. I più decisi sono i britannici (83%) i più “accomodanti”gli spagnoli ( 60%) preceduti dagli italiani ( 66%), mentre i francesi si collocano al 72% e i tedeschi al 73%. Con ogni probabilità se si fossero fatte domande sui cittadini extra-comunitari le percentuali sarebbero state molto più alte. Il sondaggio è stato fatto su 5206 adulti e non è stato commentato ma si evince che il timore espresso è quello della propria posizione sociale insidiata da chi viene da fuori.
Il sondaggio ancora ci dice che il 52% degli intervistati si augura che la UE abbia nel prossimo futuro meno poteri di quanti ne ha ora e l’Italia si ritrova essere la più europeista degli altri: il 56% dei suoi intervistati scarta l’ipotesi, ossia non vorrebbe una UE dalle prerogative rimaneggiate e un governo nazionale rafforzato.
Alla domanda: “E’ probabile che lei voti per un partito euroscettico nelle prossime elezioni europee, nazionali, locali?” , il

Cittadella di Alessandria. Alla prova dei fatti


Pier Luigi Cavalchini Città Futura on-line
Un Marcello Ferralasco così lapidario e prescrittivo non ce lo ricordavamo. Avevamo presente il tecnico prestato alla politica che, da consigliere di minoranza, partecipava ad alcune occasioni di cambiamento di questa città troppo presto dimenticate, che osservava ed interveniva, con moderazione, solo dopo aver ben ponderato le varie soluzioni. Un Ferralasco molto riflessivo e poco disposto alla precipitazione da “condizione emergenziale”.
A mo’ di esempio si ricordi che è stato lui a proporre e congegnare le soluzioni innovative (ancora oggi rilevanti) che hanno fatto del re-styling di Viale Milite Ignoto un piccolo gioiello. Un occhio alla possibilità di respirare per la terra (giustamente si sono utilizzate delle griglie aperte), un occhio alle radici degli alberi , quasi  pensando ad una qualche interazione fra vivente e non vivente, tra pietra e mondo vegetale - animale. Sua, con altri,  l’ideazione di un selciato adatto alle particolari caratteristiche del quartiere Roboretum, quello di Piazza Santa Maria di Castello, per intenderci. In quel caso, e siamo sempre a metà degli anni Novanta dello scorso secolo, si è operato in modo egregio riproponendo diversi tratti a porfido e qualcuno con le vecchie pietre di Luserna che fanno tanto “Alessandria d’na vota”. Un’idea, quella, che si è un po’ persa col tempo, che era da contnuare con l’applicazione stringente del “piano colore” alle varie ristrutturazioni fiorite in area centrale in questi anni e che avrebbe dovuto, soprattutto, ispirare la vocazione a “Settecento-Ottocento” dell’area centrale. Una città finalmente con un’anima ritrovata, con le sue strade, le sue botteghe, i suoi cancelli, i suoi marciapiedi a raso, i suoi balconi in ferro battuto… il suo ponte.
Già, il suo ponte… conclusione valida fino all’agosto del  2010, ora totalmente fuori  luogo. Il ponte di collegamento alla