lunedì 30 settembre 2013

Bonifica ex discarica Castelceriolo: A che punto è la situazione? 386.0


Alessandria: abbiamo chiesto a Daniele Coloris, Consigliere Comunale, segretario cittadino del Pd e Presidente della Commissione Sicurezza e Ambiente, a che punto è la bonifica dell’ex discarica di Castelceriolo, iniziata nel 1996, in quanto necessaria a causa dei problemi di percolato che inquina le falde ed emissioni di biogas.
Inoltre la zona della Fraschetta, in particolare Spinetta Marengo e Castelceriolo e martoriata anche a causa del problema inquinamento della Solvay Solexis e i residenti stanno pagandone da anni le conseguenze.

Alè Chocolate e Salone Nazionale del Biscotto


Alessandria: Alle 17 di venerdì 4 ottobre sarà inaugurata la 7a edizione di Alè Chocolate, la manifestazione dedicata al cioccolato che si concluderà il 6 e verrà ospitata, ancora una volta, dalla città di Alessandria.
Alè Chocolate, organizzata dal Comune di Alessandria con la collaborazione della Provincia, della Camera di Commercio di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e gestita dal Consorzio Pro.Com, si prefigge, ovviamente, di promuovere la produzione locale nel settore del cioccolato artigianale.
Tante le iniziative in programma che animeranno le vie della città, dove sarà possibile passeggiare tra i negozi sempre aperti. 
Gli stand degli espositori saranno dislocati nelle vie del centro e resteranno aperti, venerdì e sabato, dalle 10 alle 22, e, domenica, dalle 10 alle 20.
Ad esporre saranno  i Maestri Cioccolatieri Artigiani dell’ACAI provenienti da Piemonte, Marche, Toscana, Veneto, Liguria, Emilia Romagna che proporranno assaggi e degustazioni dei propri prodotti che spazieranno dai cuneesi al rhum, al croccante di Sestola (Modena), al cioccolato puro di  Obialero di Pinerolo che proporrà una pralina alla mandorla di Noto, etc.
La “nostra” Antonella Dolci presenterà in esclusiva per Alè Chocolate  un nuovo Tartufo  in cui il genio creativo unisce il vino passito di Ceretto alle prelibatezze del Sud Italia, nello specifico marzapane e arance. 
E, ancora, la Pasticceria Giraudi di Castellazzo che proporrà il gianduiotto fondente e 6 gusti di nuove tavolette, “Le Atzeche”, al cremino di pistacchio, bianco, bianco al caffè, latte, fondente e gianduja. 
Negli organizzatori la speranza che la manifestazione trovi un grande riscontro, pari a quello degli scorsi anni, come sottolinea Marica Barrera, assessore a Sviluppo economico e Qualità urbana: “Ancora uno sforzo della città per mantenere viva la più ghiotta della iniziative e di eccellente qualità che contraddistingue la nostra città per l’artigianalità della lavorazione del cioccolato. Alè Chocolate è l’evento più atteso per la bontà, l’originalità dei prodotti proposti e per l’elegante allestimento in cui la manifestazione è ospitata”.
“È un orgoglio per Pro.Com. – le fa eco la presidente Manuela Ulandi -  poter organizzare un evento che rappresenta una delle eccellenze dei nostri Maestri Artigiani, veri artisti che inventano abbinamenti di aromi e di ingredienti da deliziare tutti i nostri sensi. Girare tra questi stand ci permette di avere l’acquolina prima con gli occhi e poi con la bocca, proprio il logo che ormai da anni con successo ci accompagna nel comunicare la manifestazione”.
In rappresentanza di A.C.A.I., Paolo Cuppari presenterà la trasformazione dalla fava alla tavoletta di cioccolato, il cibo degli dei.
I commercianti e i locali della città collaboreranno con sinergia all’eventi: domenica i negozi potranno rimanere aperti e si potrà gustare un gustoso cocktail al cioccolato proposto dal  Bar Hemingway di via Cavour mentre la Pasticceria Bonadeo trasformerà la Galleria Guerci un “Trionfo di Cioccolato” con proposta di degustazione di torte e dolci al cucchiaio, tutto rigorosamente al cioccolato.
Alessandria “scalda i motori” dei buongustai e dei golosi con il cioccolato per concludere il ventaglio di 5 manifestazioni con il prestigioso “Salone Nazionale del Biscotto” che si svolgerà nelle stesse strutture di Alè Chocolate  l’11, il 12 e il 13 ottobre.
Da martedì 8 a giovedì 10 ottobre tali allestimenti saranno a disposizione dei negozi di Alessandria che potranno utilizzarli come piattaforme di vendita, di promozione, di animazione e di vetrina delle proprie attività: una sorta di temporary store, soprattutto per quelle attività decentrate rispetto al cuore della città.

Alè Chocolate si fa “social”


Alessandria: Pro.Com. ha coinvolto un’azienda start-up dello Sportello Crea Impresa della Provincia di Alessandria e, dopo l’esperienza positiva maturata con la Festa del Lavoro dello scorso 15 settembre in cui modus Operandi ha realizzato interviste, foto, e video della manifestazione, oggi sono protagonisti  anche in Alè Chocolate e Salone Nazionale del Biscotto.
Quest’anno, infatti, il fiume di cioccolata che attende le vie del centro di Alessandria si riversa sul web.
Sono, infatti, attivi i canali social che seguiranno la tre giorni alessandrina dedicata al cioccolato in tutte le sue forme.
Su Facebook sarà possibile avere informazioni e seguire l'evento in diretta alla pagina ufficiale della manifestazione Alè Chocolate   
(https://www.facebook.com/salonealechocolate) così come su Twitter il con il profilo @alechocolate13.
Un'iniziativa nata non solo per testimoniare l'edizione n. 7 di Alè Chocolate ma anche, e soprattutto, per condividerla tutti insieme con post, tweet, foto e video: chi fra il pubblico usa social network come Facebook, Twitter e Instagram potrà partecipare la propria esperienza attraverso l'hashtag ufficiale #alechocolate su tutti i social network, anche dai propri profili personali, e lo staff staff si occuperà di radunare tutti i contenuti sui profili ufficiali di Alè Chocolate in una sorta di grande “rassegna stampa” web.
Non da ultimo, l’impegno nella promozione di Alè Chocolate presso 100 fra i migliori foodblogger italiani; nei giorni della manifestazione lo stand dal quale sarà seguito l'evento metterà a disposizione dei foodblogger che accetteranno l’invito a partecipare una postazione multimediale per scrivere in diretta il proprio “pezzo” e usufruire liberamente di foto e video che verranno realizzati per l'occasione.

Pro.Com: Mercato Europeo, grande affluenza e successo straordinario


Alessandria: 27-28-29 SETTEMBRE
Grande successo di pubblico al Mercato Europeo in viale della Repubblica e via Savona.
Migliaia i visitatori che si sono riversati in città già da venerdì mattina per girare tra il mercato ambulante di piazza Garibaldi e i banchi provenienti da tutta Europa.
“L’Amministrazione Comunale - dichiara Marica Barrera, assessore a Sviluppo economico e Qualità urbana -  continua a mantenere gli eventi più significativi per offrire opportunità di svago del tempo libero ma anche per permettere agli operatori di lavorare con i tanti visitatori che arrivano in città in queste occasioni. La straordinaria risposta del pubblico alle manifestazioni del ‘Ventaglio d’autunno’ ci conferma che l’organizzazione di iniziative ed eventi è la strada giusta da intraprendere”
Grazie al Mercato Europeo la città vive una sintesi di gusti, culture, abitudini e stili di vita diversi. 
È stato bellissimo vedere migliaia di visitatori assaggiare i piatti della tradizione delle tante nazioni europee: abbiamo imparato a districarci con i nomi dei piatti stranieri, dal gulash ungherese al moussaka greco. 
A conferma che siamo una provincia di golosi, il successo di vendita di Krapfen e strudel venduti: migliaia. 
La presidente di Pro.Com, Manuela Ulandi, definisce il Mercato Europeo “non solo un viaggio tra sapori nuovi a cui non siamo abituati, ma un percorso alla scoperta della storia e delle tradizioni che sono dietro alle pietanze proposte. Street food alias cibo da strada è il modo più immediato e più semplice per conoscerci tra popoli e tradizioni; la manifestazione si è arricchita aggiungendo al consueto viale della Repubblica anche via Savona grazie anche ad operatori che hanno partecipato con artigianato locale, birre e fiori.”
L’organizzazione è stata curata dal Consorzio Pro.Com. che si dichiara soddisfatto della riuscita della manifestazione perché questa è la città che vorremmo sempre: festosa, animata, attrattiva, partecipata.

Contributi alle famiglie per le rette di frequenza ai nidi d’infanzia comunali:aperto il bando per la richiesta.


Alessandria: Si apre oggi , lunedì 30 settembre, il bando per la richiesta dei contributi per le rette pagate per la frequenza ai nidi di infanzia comunali nel periodo compreso fra il 7 gennaio ed il 4 luglio 2013. Il bando sarà aperto fino al prossimo 21 ottobre.
Il modello, disponibile sul sito del Comune di Alessandria, potrà essere consegnato a mano all’ufficio protocollo dell’Ente oppure inviato a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento all’ indirizzo Direzione Area Servizi alla Persona, Politiche Educative Culturali e del Tempo Libero – Servizi Educativi - Comune di Alessandria, piazza Libertà, 1.
Possono chiedere il contributo tutte le famiglie i cui figli hanno frequentato il nido d’infanzia comunale nel periodo da gennaio a giugno 2013, che abbiano un ISEE compreso fra € 0 ed € 30.000,00 e che siano in regola con il pagamento delle rette contributive per il periodo in questione.
Le domande di contributo sono ammissibili se i genitori del bambino, per cui si richiede il contributo, non risultino beneficiari di altra tipologia di contributo per la fruizione dei servizi di cura della prima infanzia per il periodo di riferimento del contributo (es. voucher conciliazione, che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo, etc.).
La Direzione Area Servizi alla persona, Politiche Educative Culturali e del Tempo libero – Servizi Educativi, dopo aver verificato la regolarità e l’ammissibilità delle domande, stilerà una graduatoria degli aventi diritto, in base all’ISEE posseduto dalla famiglia richiedente, e, quindi, alla fascia di reddito inferiore, sino a concorrenza delle risorse disponibili (Euro 100.000,00).
In caso di  parità di reddito ISEE verrà data precedenza al richiedente con reddito ISEE inferiore, riferito al nucleo familiare.
In caso di ulteriore parità verrà scelto il richiedente con il nucleo familiare composto dal maggior  numero di persone.
Per informazioni contattare il seguente numero 0131/515231 oppure consultare il sito del Comune di Alessandria, www.comune.alessandria.it, dove è possibile reperire per la modulistica necessaria.

Grande successo per il I Torneo me.dea di calcio a 5 femminile al Circolo Canottieri


Alessandria: Ieri, domenica 29 settembre, al Circolo Canottieri di Alessandria si è svolto il I Torneo me.dea di calcio a 5 femminile. La giornata è pienamente riuscita, con cinque squadre partecipanti e tanti amici e tifosi che non hanno voluto mancare all’appuntamento. 
Le squadre si sono sfidate in un girone all’italiana, con cinque partite disputate al mattino e altrettante al pomeriggio. Il pranzo è stata l’occasione per far conoscere l’attività dell’associazione che in provincia di Alessandria dal 2009 si occupa di dare sostegno alle donne vittime di violenza e per sensibilizzare tutti i presenti sul delicato tema.
La giornata si è conclusa con le premiazioni a cura del sindaco di Alessandria Rita Rossa e della presidente me.dea Sarah Sclauzero.
Ad aggiudicarsi il I Torneo me.dea è stata la squadra Vuoi quei Kiwi; 2° posto per Occhi di Gatto; 3° posto per Lady Oscar; 4° posto per New Team e al 5° la squadra di ‘casa’, un team di socie e volontarie me.dea, molte delle quali si cimentavano con il calcio per la prima volta. 
Bottino pieno per Vuoi quei kiwi che ha portato a casa anche i riconoscimenti per il capocannoniere (Elena Gregori) e il miglio portiere (Romina Bellini).
L’entusiasmo che ieri si è respirato tra i partecipanti rappresenta senza dubbio un bel incoraggiamento a continuare il lavoro al fianco di tante donne (120 nei primi sei mesi del 2013). me.dea ringrazia tutte le squadre che hanno aderito all’iniziativa e dà appuntamento al prossimo anno, per far diventare il Torneo di calcio a 5 femminile un appuntamento fisso.

Provvedimenti viabili


Alessandria: Venerdì 4 ottobre - Lavori edili per pulizia canali di gronda in via Migliara, Sappa e Chenna.
Per consentire lo svolgimento di lavori edili per la pulizia dei canali di gronda all’immobile Melchionni-Group, in programma venerdì 4 ottobre, dalle ore 8.30 alle ore 18 sarà vietato il transito in via Migliara (tratto compreso fra via Milano e piazza della Libertà), via Sappa e via Chenna.
Sabato 5 e domenica 6 ottobre – Servizio di ristorazione esterna in via Legnano
Per consentire lo svolgimento di un servizio di ristorazione esterna  a cura dei ristoranti “L’Arcimboldo” e “La Luna in Brodo”, in concomitanza con la manifestazione ‘Alè Chocolate’, nelle giornate dì sabato 5  e domenica 6 ottobre, dalle ore 11 alle ore 24, sarà vietato il transito in via Legnano, nel tratto compreso fra piazza Marconi e corso Roma.
Durante l’orario di chiusura  della via, i residenti dei civici 14-16 di via Legnano ed i residenti di via Legnano (tratto c.so Roma e via Trotti) potranno accedere ai rispettivi passi carrai transitando da corso Roma, mentre i residenti dei civici 5-7 avranno ingresso/uscita da piazza Marconi.
Domenica 6 ottobre – Lavori edili in via Cavour
Per consentire lo svolgimento di lavori di installazione di impianto di allontanamento volatili all’immobile di via Cavour, angolo via Faà di Bruno, in programma domenica 6 ottobre, dalle ore 8 alle ore 13, vigerà il divieto di transito in via Cavour, nel tratto compreso fra via XXIV Maggio e via Faà di Bruno.
Lunedì 7 ottobre – Trasloco in via Dante
Per consentire lo svolgimento di un trasloco in via Dante, al civico 104, lunedì 7 ottobre, vigerà il divieto di transito in via Dante nel tratto compreso fra C.so Lamarmora e via Machiavelli/via San Pio V.
Lunedì 7 ottobre – Trasporto gru edile di cantiere.
Per consentire il trasporto di una gru edile di cantiere in via XXVIII Marzo, al civico 35, lunedì 7 ottobre, dalle ore 7 alle ore 9, vigerà il divieto di transito in via XXVIII Marzo, nel tratto stradale compreso fra via Magellano ed il civico 35.

Il ricatto del pallone sul campetto di calcio


Il grazie del volontariato nel ricordo di Marchiaro


domenica 29 settembre 2013

Fiat 500 Club Italia


Il Fiat 500 Club Italia, fondato a Garlenda nel 1984, dedicato alla 500 storica progettata da Dante Giacosa nel 1957, è il più grande Club di modello al mondo. I soci hanno superato quota 21.000 ed il trend è in continuo aumento. Ogni anno sono organizzati centinaia di raduni con gli appassionati di questo autentico mito italiano del quale circolano ancora oltre 450.000 esemplari. 
Dalla fondazione ad ora, il Club è riuscito a creare un vero e proprio fenomeno di costume, supportato dai sani e preziosi valori che la 500 rappresenta. Basti notare tutti i sorrisi che il passaggio della mitica 500 attrae a sé, suscitando ricordi nei più anziani, e simpatia nei più giovani. Il Club riunisce indistintamente persone di ogni ceto sociale, di ogni età (il 25% dei nostri soci ha meno di 30 anni!) e di ogni luogo (abbiamo soci in Australia, Nuova Zelanda, Cuba, Giappone!) Ha contribuito ad unificare l’Italia e ancora oggi è sinonimo di uno stile di vita semplice e schietto, proprio come lei. 
Il Club ha saputo unire gli appassionati in una grande comunità che partecipa e dialoga come provano gli oltre 1000 accessi al giorno al sito e la tiratura della rivista sociale 4PiccoleRuote, bimestrale di 68 pagine a colori, che viene stampata in oltre 160.000 copie all’anno.
Fiore all’occhiello è il Museo Multimediale “Dante Giacosa” e Centro di Documentazione per l’Educazione Stradale, inaugurato nel 2007 e visitato da migliaia di persone. 
Un altro importante traguardo raggiunto è la costituzione di una casa editrice, 500 Club Italia Edizioni, che ha pubblicato tra l’altro il libro “La favola del Cinquino” i cui proventi vengono devoluti all’UNICEF, di cui  il Club è stato nominato nel 2010 Testimonial per la campagna “Vogliamo Zero” come riconoscimento del grande impegno ultradecennale in campo sociale e umanitario. 
I fiduciari locali (oltre 150) sono costantemente impegnati nell’organizzazione di incontri nelle più importanti città italiane (Torino, Firenze, Roma, Genova, Napoli, Bari e Palermo). Un particolare impegno viene posto nell’organizzazione del Meeting internazionale di Garlenda, che si svolge il primo weekend di Luglio, e che vede la partecipazione di oltre 1000 equipaggi. Nel corso degli anni il Meeting di Garlenda è diventato un riferimento per gli appassionati di tutta Italia e non solo; nel corso del lungo weekend i cinquecentisti hanno modo di partecipare ad escursioni, incontri culturali, visitare le mostre ospitate al Museo, intrattenersi presso le principali attrazioni turistiche della riviera e molto altro ancora.
È passato molto tempo dagli esordi, quando un piccolo gruppo di poche decine di macchine si riuniva per festeggiare l’amicizia. Ma lo spirito è rimasto intatto, ed anzi, moltiplicato per tutti i soci che si sono uniti a noi, è cresciuto in modo esponenziale, dandoci la possibilità di uscire dai limiti del mondo di appassionati di auto storiche per irrompere in modo costruttivo in tematiche sociali, di costume e di impegno umanitario; tutto questo ha reso il Fiat 500 Club Italia famoso in tutto il mondo. 
Fiat 500 Club Italia
Francesca Caneri
Ufficio Stampa

Alessandria: Ex Discarica di Castelceriolo


Alessandria: Lunedì 30  settembre 2013, ore 9.00, la Commissione Consiliare Sicurezza e Ambiente si riunirà presso la Sala del Consiglio Comunale con il seguente ordine del giorno:
Chiarimenti in merito alle attività in corso sulla Ex Discarica  di Castelceriolo.
Varie ed eventuali.
Approvazione verbali sedute precedenti.
IL PRESIDENTE 
Daniele Coloris

sabato 28 settembre 2013

Laboratorio Sociale in vendita e al freddo: fermarci è impossibile!


Alessandria. Era il 14 Febbraio e dopo una campagna contro la vendita del Laboratorio Sociale passata per una raccolta firme a cui aderirono oltre 1.500 persone e un’open day a cui parteciparono più di cinquecento donne e uomini, un centinaio di attivisti si ritrovarono davanti alla Provincia di Alessandria per consegnare le firme raccolte e “incontrare” Filippi.
Vista l’assenza del Presidente venne consegnata solo una parte delle firme e le promesse di un incontro a breve si sprecarono nei giorni successivi.
Sappiamo purtroppo sulla nostra pelle quanto possano valere le promesse di una classe politica arrogante e corrotta: meno di zero.
Infatti nessun incontro si svolse, ma venne preso solo informalmente l’impegno a non procedere alla vendita del Laboratorio e a stralciarlo dal piano alienazioni della Provincia nella prima occasione utile. Promesse dal solito valore pari a meno di zero.
A questi impegni privi di riscontro seguirono in ordine di tempo il taglio del riscaldamento del Laboratorio senza neppure una telefonata per comunicarlo e l’abbattimento di una porta di sicurezza con la scusa di dover potare un albero. Due provocazioni che annunciavano cosa sarebbe successo poco dopo.
Il 23 Settembre, il Consiglio Provinciale ha rivotato all’unanimità il piano alienazioni della Provincia, ribadendo che nel 2014 il Laboratorio Sociale verrà venduto. L’Assessore Moro ha aggiunto in Consiglio che la struttura è assegnata ad un centro sociale di cui occorre prevedere la ricollocazione. Un’altra promessa del valore pari a meno di zero.
Tutti sanno che il Presidente Filippi di questi tempi è sempre più impegnato ad occuparsi della sua Canottieri Tanaro e

Il risveglio del Pdl...


Summer School 2013: Alessandria e Casale volano a Bruxelles


Alla scuola politica promossa dall'IdV, la Provincia di Alessandria sarà rappresentata da tre ragazzi under 33. Demarte: “La strada è quella giusta: il partito si rilancia e investe sui giovani”.
ALESSANDRIA, 27/09/2013 Dal 2 al 4 ottobre 2013 tre giovani under 33, tesserati e membri del Direttivo IdV in Provincia di Alessandria, saranno a Bruxelles per la Summer School 2013, la scuola di formazione politica organizzata dal Gruppo Europarlamentare IdV. Gabriele Farello in rappresentanza di Casale Monferrato e gli alessandrini Simone Annaratone e Alessandro Gatta, insieme ad altri 150 giovani provenienti da tutta Italia, parteciperanno a questo intenso momento di formazione politica e culturale, che offre l'opportunità di conoscere in prima persona il funzionamento del Parlamento europeo. “L'iniziativa è parte integrante di quel rilancio a livello nazionale che l'Italia dei Valori ha come obiettivo primario. Investiamo sul futuro e sui giovani per avere amministratori competenti che intendano la politica in senso sano e giusto” ha dichiarato Vincenzo Demarte, Segretario IdV in Provincia di Alessandria e Commissario IdV in Piemonte. L'Italia dei Valori, inoltre, comunica che fino al 15 ottobre, nei principali Comuni della Provincia, è attiva la raccolta firme per la proposta di legge di iniziativa popolare contro il gioco d'azzardo. Nel pomeriggio di sabato 5 ottobre sarà allestito ad Alessandria, in Piazzetta della Lega o in Piazza della Libertà, un apposito gazebo.
Italia dei Valori – Provincia di Alessandria 
Addetto Stampa: Simone Annaratone Email: simone.annaratone@libero.it

LETTERA APERTA DI LAURA PONTINI


Carissimi, vi inoltriamo questa bellissima – drammatica – lettera aperta della Presidente dell’Associazione Lamento Rumeno Onlus, in quanto rende l’esatta situazione dei randagi rumeni, come fino ad ora nessuno era riuscito a fare. Per quanto possibile vi preghiamo di farla girare, grazie.
LAV Lega Anti Vivisezione Onlus
LETTERA APERTA DI LAURA PONTINI 
Vorrei condividere queste brevi considerazioni con Voi, non come la presidente di Lamento Rumeno Onlus, bensì come Laura Pontini, onde evitare di coinvolgere volontari e collaboratori in quella che e’ e resta, una semplice opinione personale. 
L’attuale situazione delineatasi in Romania, indubbiamente e’ alquanto preoccupante; la rabbia iniziale ha lasciato spazio ad un senso di impotenza e disperazione dopo la decisione del 25 settembre, che ha segnato l’inizio dell’olocausto, unitamente a tanta paura per cio’ a cui si andra’ ad assistere.
Degna di nota questa ulteriore mossa, più che subdola, del governo rumeno di lasciarci a nutrire una falsa speranza per 15 giorni durante i quali, fiumi di email, petizioni, manifestazioni e proteste avranno divertito non poco i signori parlamentari che, fin dall’inizio, probabilmente avevano già deciso. 
A chi mi chiede cosa si può fare purtroppo dico che non ho risposta.
Chi ha il potere e l’autorità per poter intervenire, forse non ha la volonta’ di farlo.
Chi attualmente pensa di poter mediare un accordo con le autorità rumene probabilmente vive nell’utopia dell’efficacia di una trattativa diplomatica; purtroppo a volte la necessita’ di apparire prende il sopravvento e allora si scredita il

Alessandria, sabato 5 ottobre cena vegana presso sede degli Alpini


Dal 1 al 7 ottobre per il sesto anno si celebrerà LA SETTIMANA VEGETRIANA MONDIALE come ormai consuetudine in tutte le nazioni ed in tantissime città si susseguiranno eventi per meglio far conoscere la scelta vegetariana intesa nel senso più stretto della parola ovvero senza alcun sfruttamento diretto o indiretto degli animali.
Dal rapporto Eurispes 2013 si apprende che il 6% degli italiani sono vegetariani o vegani con un aumento di due punti rispetto il 2012. La crescente sensibilità verso gli animali e l'attenzione nelle scelte alimentari per migliorare il proprio benessere sta coinvolgendo sempre più persone. 
Il gruppo  EticoEtica ha scelto di promuovere la settimana vegetariana in Alessandria proponendo una cena vegana con un menù strettamente  legato alla stagionalità, l'autunno. 
La cena si svolgerà sabato 5 Ottobre presso la sede locale dell'Associazione Nazionale Alpini Via Lanza 2 (AL) il programma prevede alle ore 20.15 il benvenuto ai commensali ed alle 20.30 l'inizio della cena con antipasti, quinoa allo zenzero e limone, mousse di ceci con cavolo rosso, finocchi gratinati, primo, vellutata di zucca con crostini, secondo, seitan ai funghi con patate, dolci, strudel di mele e cupcakes alle castagne ed arachidi, buon vino del monferrato . I posti saranno limitati alla capienza del locale è d'obbligo la prenotazione scrivendo a info@eticoetica.org oppure telefonando al 347 2860530 il contributo consigliato per la partecipazione 20 euro tutto compreso.
L'occasione vuole essere un opportunità per tutti, sia per chi ha già fatto questa scelta sia per chi   interessato o semplicemente per chi vorrà provare un nuovo cibo, durante la serata sarà possibile consultare materiale informativo, informarsi sulle scelte alimentari, ed approfondire gli argomenti con i volontari del vegan staff a disposizione degli ospiti. 
EticoEtica  Alessandria

Eventi Delegazione FAI, Alessandria


Fine settimana ricco di eventi per la Delegazione FAI di Alessandria.
Venerdì 27 settembre
Saremopresenti con Daniela Conzano e Luigi Poli alla notte dei ricercatori che terranno un seminario dela titolo: "Incidere sulla conoscenza per incidere sulla coscienza" . Saremo al secondo piano della struttura nell'aula 202 dalle 21.00 sino a notte inoltrata. Tutti invitati a partecipare a questo importante evento!
Sempre venerdì, in Cittadella alle ore 20,45 ospiteremo Manuela Pompas, giornalista, scrittrice, ipnologa che si occupa da anni di medicine complementari e psicoterapie e tematiche spirituali. L'associazione Abbracci da con questa importante conferenza l'avvio ad una serie di incontri e attività finalizzato alla divulgazione di discipline olistiche.
Il titolo della conferenza è: Oltre il tempo, la coppia Karmica.
Sabato 28 settembre
Al golf la Serra di Valenza si terrà l'annuale FAI GOLF CUP con tantissimi partecipanti.
La sera in Cittadella alle ore 21.00 la compagnia teatrale LES ENFANTS DE KNOCK presenterà un divertente spettacolo dal titolo LA TELA MAGICA
Domenica 29 settembre
Saremo presenti al fianco della Comunità ebraica in Sinagoga. per la giornata europea della cultura ebraica.
A questo punto.........buon fine settimana!!
Grazie della collaborazione!
Ileana Gatti Spriano
Capo Delegazione FAI Alessandria

Falco 193: l’occhio attento che vigila la condotta degli automobilisti


Falco 193: l’occhio attento che vigila la condotta degli automobilisti
Autisti d’Italia ascoltate. Un nuovo attento sguardo incombe sulle vostre teste al volante. Si chiama Falco 193 ed è l’ultima arma data in dotazione alle forze di polizia locale. Tranquilli Falco 193 non è una versione aggiornata e più cattiva dell’odiato Velox. Si può dire anzi che Falco 193  sia il primo alleato dell’automobilista corretto.
Questo dispositivo dall’accattivante nome è in realtà un apparecchio creato per rilevare automaticamente i veicoli che circolano sprovvisti di assicurazione.
Solo il funzionamento è simile a quello di un autovelox: posizionato a monte di un tratto di strada, Falco 193 legge le targhe dei veicoli che vi transitano davanti. L’apparecchio controlla in soli cinque secondi che il veicolo sia correttamente assicurato, trasmette i dati alla polizia municipale di pattuglia e, in caso di mancato tagliando, il veicolo verrà segnalato e fermato. Superato l’iniziale spavento legato al nome, si capisce che Falco 193 non è un drone preposto a misurare la vostra destrezza con accelerazione e frizione quanto piuttosto un alleato dell’autista corretto. Fa infatti spavento pensare che circa il 7% degli autoveicoli circolanti sulle nostre strade, risulta infatti sprovvisto di assicurazione. Questo dato si traduce in un numero di quasi 3 milioni di vetture senza assicurazione in Italia. E questa mancanza è spesso causa di omissione di soccorso stradale da parte del soggetto non assicurato.
Sulle pagine di Buone Notizie avevamo recentemente trattato dell’accordo raggiunto tra Ania(Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici) e le Associazioni dei consumatori per l’utilizzo della conciliazione paritetica come meccanismo di risoluzione delle automobilistiche e la notizia dell’introduzione di Falco 193 si pone in evidente continuità con quest’altra buona notizia per una maggiore sicurezza stradale. Già dal primo gennaio 2012 chi circola senza assicurazione auto ha vita più difficile: la Legge di Stabilità ha infatti introdotto tra le novità del Codice della Strada l’uso appunto di dispositivi elettronici per smascherare gli automobilisti senza Rca. Da oggi dunque, sulle strade d’Italia un nuovo occhio vigilerà sulla nostra condotta di automobilisti. E sarà un occhio infallibile. Proprio come quello di un Falco. E per fortuna, sarà nostro alleato!

USB: LA COERENZA E LA CREDIBILITA’ SI RISCONTRA NEL TEMPO


VERTENZA “CUOCHE” ASILI NIDO 
Questo risultato, anche se per ora non ci soddisfa completamente, in quanto ad oggi le lavoratrici sono licenziate e senza lavoro, dimostra che USB è l’unico sindacato lungimirante, equidistante dalle giunte comunali e si è subito messo a disposizione di quei lavoratori e cittadini che ambiscono ad un posto fisso a tempo indeterminato e ad un servizio pubblico efficiente. I percorsi di lotta intrapresi e condivisi a fianco delle lavoratrici hanno messo in evidenza la natura conflittuale di questa OS nei confronti di amministrazioni pubbliche, in questo caso “sinistre”, che hanno il solo interesse di tagliare posti di lavoro e gettare nella disperazione le persone. Oltre alle manifestazioni, scioperi di protesta e sensibilizzazione della politica locale, USB ha seguito parallelamente anche la via legale per irregolarità di contratti precedenti. Questo percorso ha avuto risultato positivo in quanto il tribunale di Alessandria ha condannato il sindaco in quanto amministratore delegato del comune a risarcire l’importo di 97 mila € complessive per 8 cuoche, di cui 67 mila € già liquidate a 6 cuoche +7 mila € di spese legali, consentendo alle lavoratrici di avere un “vitalizio” aggiuntivo alla indennità di disoccupazione.
Per USB la partita occupazionale non è ancora chiusa in quanto riteniamo illegittimo l’ampliamento del servizio mensa ad Aristor per gli asili nido, motivo per cui le cuoche sono state licenziate, per questo stiamo procedendo alla

VELO OK (SPEED CHECK) – QUANDO IL TROPPO “STROPPIA”


Alessandria: Sollecitati da alcuni nostri associati, ci siamo recati, in data odierna, a documentare (vedi fotografie allegate), la recentissima installazione dei manufatti sopra indicati, nel tratto di strada che conduce da Tortona a Rivalta Scrivia e posti all’interno della strada comunale dopo il cartello “Rivalta Scrivia”.
Non vi descriviamo la sorprese nell’esserci trovati davanti a ben 9 (nove )- 4 in un senso di marcia e 5 nell’altro e tutti nello stesso tratto - installazioni di tali aggeggi, nel tratto di 1 (uno) kilometro di strada subito prima dell’ingrasso al centro abitato.
Desideriamo rammentare che, come da precisazioni ricevute direttamente dal Ministero dei Trasporti, tali manufatti non sono omologati e tanto meno approvati dal Ministero medesimo, non corrispondono neppure a cartelli segnaletici indicati nel Nuovo Codice della Strada (DLs. N. 285/1992) ne tanto meno nel Regolamento di Esecuzione e di Attuazione (DPR. N. 495/1992).
Ove, tra l’altro, fossero strumenti omologati ed approvati per il rilevamento della velocità, dovrebbero essere preventivamente segnalati dalla regolare segnaletica prescritta ma, in taluni casi il limite di velocità è posto proprio sopra il Velo Ok, in modo da non costituire assolutamente all’ignaro utente della strada che sopraggiunge. (vedi documentazione fotografica).
Non solo ma, in taluni casi (vedi documentazione fotografica), rappresentano anche ostacoli a bordo strada (come ben evidenziato ed allertato dalle precisazioni del Ministero in data 18 c.m. circolare n. 5589).
Sorge spontaneo porsi le seguenti domande:
Come mai una P.A., non rispetta le normative di legge in merito al rispetto del C.D.S. ?
Come mai “investe” risorse pubbliche a tutto danno della tasche dei contribuenti ?
Dispone di così tante risorse economiche dal potersi permettere questi investimenti prima di altri forse più utili alla collettività?
Quali interessi celano queste operazioni oltre che rimpinguare le tasche dei costruttori di tali manufatti?
Ben comprendiamo la “sicurezza stradale” ma riteniamo che ben altre siano le azioni a compiersi, partendo dal “mantenimento” del manto stradale come prescrive il C.D.S., non trincerandosi dietro a “palliativi” provvedimenti, tra l’altro non legittimi, al solo scopo di far cassa …..e non vogliamo pensare a cose ben più gravi…..!!!!!!.
Esagere ora non va bene in alcun modo e, ci auguriamo, che qualcuno si faccia con noi promotore, onde far terminare questo scempio e dilapidazione di risorse pubbliche.
Globoconsumatori continua sempre più la “battaglia” per il rispetto delle normative vigenti

Interessi economici e tutela della salute


Alessandria: Spinetta Marengo dovrebbe essere l’ultimo posto dove dovrebbe venire in mente a chiunque di buon senso di costruire un maxi centro commerciale frequentato da migliaia di clienti al giorno. A poche centinaia di metri dall’ex zuccherificio, infatti, esiste un gigantesco e discusso polo chimico che per quelle migliaia di persone rappresenta un pericolo certo: un inquinamento di fondo ineliminabile dagli scarichi di una industria chimica, inoltre le non rare fughe di gas, infine il rischio di catastrofe industriale perché si tratta di una azienda classificata ad alto rischio, come hanno ben votato all’unanimità almeno due consigli comunali del capoluogo. Facciamo esempi. Quando si verificano piccole fughe di gas in Solvay si è preparati ad evacuare zone dello stabilimento. Sarà previsto altrettanto per il parco commerciale? Per l’evento di catastrofe industriale l’attuale piano di emergenza dovrebbe (ma non è così, come abbiamo denunciato più volte, e ultimante i 5Stelle) garantire sistemi di allarme tempestivi ed efficienti, di sicura protezione personale, di evacuazione di massa, di cure sperimentate negli ospedali, per le migliaia di cittadini del sobborgo di Spinetta Marengo e territori limitrofi. Si pensa di estendere il piano di emergenza (già carente) ad altre migliaia di persone? Una follia. Alla quale stanno partecipando un po’ tutti, dando il nulla osta al mega centro commerciale di Esselunga e Coopsette. Dalla Giunta regionale (centrodestra) che, con lo zampino dell’ARPA, ha espresso parere positivo di compatibilità ambientale, come se il problema fosse di viabilità (tra l’altro, manca il secondo ponte sul Bormida mentre se ne fa uno faraonico e inutile sul Tanaro). Per finire alle forze politiche e amministrative locali che stanno zitte zitte a guardare inerti questo ennesimo attentato alla salute e alla sicurezza degli alessandrini. Possibile che debba essere ancora una volta la piccola rappresentanza di Medicina democratica a lanciare lo stop? Ancora una volta prevarranno gli interessi economici sulla tutela della salute e della sicurezza pubbliche?
Lino Balza

C'è totem e totem ...


C'è totem e totem. Rispettare i limiti di velocità per coercizione è frutto di un'ipocrita ed assimilata cultura statalista, massificata e degradata 
Di Claudio Martinotti Doria http://www.cavalieredimonferrato.it/ 
Vivo a Ozzano Monferrato, un borgo residenziale lungo una strada provinciale molto trafficata perché collega due città di provincia di una certa importanza, Casale Monferrato ed Asti.
Le case sono posizionate su entrambi i lati della strada per circa un paio di km lineari, con esercizi commerciali ed attraversamenti pedonali, un luogo frequentato non solo dagli abitanti ma anche da chi vi transita e sosta per fruizione dei bar e negozi.
Per parecchi anni è stato assolutamente normale assistere a transiti a velocità doppia ed oltre dei limiti di velocità anche con sorpassi e strombazzamento di automobilisti frenetici ed irritati perché alcuni inopinatamente non sfrecciavano come loro, facendoli rallentare.
Alcuni giorni fa risvegliandomi mi pareva ci fosse qualcosa di strano ma non riuscivo a mettere a fuoco di cosa si trattava, i rumori di fondo erano lievi, mi pareva quasi di essere tornato in cascina dove abitavo in precedenza, in un luogo collinare isolato. Poi uscendo di casa ho capito cosa era successo. A 30 metri, forse meno, avevano piazzato un VELO OK, uno di quei totem arancioni che rilevano la velocità. Anzi ne avevano piazzati una decina in tutto il

Centro Down: Assistenza qualificata ai disabili e nuovi progetti 385.0


Intervista a Mario Bianchi, Direttore del Centro Down di Alessandria, che risponde alle seguenti domande:
Bianchi, il Centro Down di Alessandria, opera sul territorio dagli anni 90, c’e ne può parlare?
Come Centro Down, avete messo a disposizione un “Vademecum per l’integrazione scolastica”, di che cosa si tratta e dove si può reperire?
Da questo mese avete anche attivato lo “SPORTELLO INTEGRAZIONE SCOLASTICA” c’e ne può parlare?
Chi volesse contattarvi per problemi o per disponibilità al volontariato, quali sono i vostri riferimenti?
Il centro Dow di Alessandria, opera sul territorio dal 1995 e fornisce un assistenza qualificata, ai disabili e alle loro famiglie, recentemente ha messo a punto un “Vademecum per l’integrazione scolastica” e lo “SPORTELLO INTEGRAZIONE SCOLASTICA” 
Bianchi, quali sono i vostri progetti per il futuro?


"Il Grande Vecchio Giuseppe Verdi - Testimonianze Alessandrine"


Alessandria: Lunedì 30 settembre alle ore 16.30 a Villa Guerci in Via Faà di Bruno,12, si terrà la conferenza stampa per la presentazione de “Il Grande Vecchio Giuseppe Verdi – Testimonianze Alessandrine”.
Saranno presenti l’assessore all’Aggregazione Sociale e Protezione Civile, Gianni Ivaldi, Piercarlo Antonioletti dell’Associazione Spazioidea, Maria Vittoria Delpiano dell’Associazione culturale Una cena da favola, la direttrice del Conservatorio Antonio Vivaldi, Angela Colombo, l’avvocato Marco Gallina del Lions Club Alessandria Marengo, il maestro Carlo Capra dell’Associazione culturale Voce Divina di Milano e lo chef Beppe Sardi del Ristorante Il Grappolo.

Alè Chocolate e Salone Nazionale del Biscotto.



Alessandria: Lunedì 30 settembre alle ore 12 presso la Sala Giunta si terrà la conferenza stampa per la presentazione delle edizioni 2013 di Alè Chocolate e Salone Nazionale del Biscotto. Saranno presenti il sindaco, Maria Rita Rossa, l’assessore a Sviluppo economico e Qualità urbana, Marica Barrera, il presidente della Provincia di Alessandria, Paolo Filippi, il presidente di Procom, Manuela Ulandi, il responsabile di zona dell’Associazione Cioccolatieri Artigiani Italiani (ACAI), Paolo Cuppari, e rappresentanti di Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria e Camera di Commercio di Alessandria.

Scelta Civica: "Nuovo ospedale per Alessandria e provincia?"


Scelta Civica ascolta - "Nuovo ospedale per Alessandria e provincia?" - lunedì 30 settembre - partecipano Renato Balduzzi, Ugo Cavallera e Maria Rita Rossa
Scelta Civica ascolta 
Lunedì 30 settembre 201alle ore 17,45-19,30. alla Sala polifunzionale dell'Associazione Cultura e Sviluppo in piazza Fabrizio De Andrè 76, Alessandria si parlerà di:
Nuovo ospedale per Alessandria e provincia?
Interverranno: Ugo Cavallera,  Maria Rita Rossa, Gabriella D’Amico,  Nicola Giorgioni, Paolo Marforioe e Mario Pasino.
Conclude l’on. Renato Balduzzi, presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali.

UN VADEMECUM PER L’INTEGRAZIONE SCOLASTICA


Alessandria: Grazie al CENTRO DOWN, per le scuole e le famiglie con ragazzi diversamente abili
A vedersi è un “libricino” di una 30 di pagine, dalla veste curata ma non appariscente, che sulla copertina accoglie un simpatico disegno con un gruppo di bimbi che evoca il ricordo, comune ad ognuno di noi, delle “foto di classe”. Il titolo, poi, “Vademecum per l’integrazione scolastica” non lascia dubbi: è una guida destinata al mondo della Scuola e dedicata ad alunni “speciali”, quelli diversamente abili, in primis, ma non solo, bimbi con la Sindrome di Down.
La peculiarità di questo vademecum non deve stupire visto che, a realizzarlo, e l’Associazione Centro Down di Alessandria, grazie al supporto del CSVA e, soprattutto, grazie alla disponibilità del C.S.A de L’Aquila che ne detiene la “paternità”, sia per quanto concerne i contenuti che la divulgazione sul territorio nazionale a quanti ne facciano richiesta.
Proprio così, perché il Vademecum che oggi il Centro Down di Alessandria mette a disposizione delle scuole e delle famiglie della provincia è stato concepito e realizzato a beneficio di tutti e dal quale tutti possono trovare utili e “applicabili” indicazioni per facilitare l’inserimento scolastico -  primo e fondamentale “passo” nel cammino della vita “sociale” - deii bimbi e ragazzi diversamente abili:
“Questa pubblicazione”, spiega Mario Bianchi, Direttore del Centro Down di Alessandria,  “va ad affiancarsi alla guida ‘Un progetto di vita’, elaborata dai Componenti del G.L.I.P e del G.L.H. di Alessandria e Novara e distribuita nel 2010 a

venerdì 27 settembre 2013

Alessandria - Innovazione in città? "Ma se ci mancano i soldi per la vernice dei posti disabili..."

Alessandria - Taglio erba: "con le cooperative un risparmio di 900 mila euro"

Alessandria - Part-time comunali: "un modo innovativo per dire licenziamento"

USB: fermiamoci per Fermarli


ANTEAS


GRANDE FESTA PER I 30 ANNI DELL’APMC


Alessandria: Venerdì 27 settembre, dalle ore 21.30, presso il Circolo Europa “La Casetta” si svolgerà una grande festa per i 30 anni di attività dell’Associazione Prevenzione Malattie del Cuore (A.P.M.C.) di Alessandria.
L’iniziativa, aperta a tutti gli amanti della buona musica e a quanti hanno a cuore la propria salute, è realizzata con il patrocinio del Comune di Alessandria con il supporto del CSVA.
Ad essere proposto un programma di musica ed intrattenimento di sicuro successo: la serata, sarà infatti condotta dallo show man Gianni Naclerio con la partecipazione del giornalista e presentatore Massimo Brusasco. Ospiti d’onore della “festa” saranno Al Rangone, Franco Ragona, Riccardo Schiavini (Ricky Show) e i Calagiubella con un imperdibile programma musicale.
Al termine dello spettacolo l’Associazione organizza un gustoso buffet per tutti i presenti.
Insomma, il 27 settembre, è un’occasione da non perdere. Un momento di convivialità ma anche di solidarietà per celebrare un grande traguardo: 30 anni di attività di un’Associazione di Volontariato ONLUS che, costituita da un gruppo di persone volonterose, è impegnata sul territorio alessandrino per radicare una necessaria cultura della prevenzione per tutelarsi dall’insorgere delle malattie cardiovascolari. Come ricorda il dott. Giuseppe Massimelli, presidente di APMC, “Da 30 anni siamo, al servizio dei cittadini per la loro salute: nelle piazze con elettrocardiogrammi, visite cardiologiche ed esami vari, nelle scuole parlando di stili di vita salutari, nelle palestre con corsi di rianimazione cardio-polmonare. Perché la prevenzione è l’arma vincente”.
Per informazioni: Associazione APMC, tel. e fax: 0131 265681, e.mail: apmcal@alice.it.

“TERREMOTO - IO NON RISCHIO”:


CAMPAGNA NAZIONALE PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO
I volontari presenti anche in provincia
Per il terzo anno consecutivo, il volontariato di Protezione Civile, le istituzioni e il mondo della ricerca scientifica si impegnano insieme per “Terremoto io non rischio”, la campagna informativa nazionale per la riduzione del rischio sismico: oltre 3.200 volontari di 14 associazioni nazionali di protezione civile allestiranno punti informativi “Io non rischio” in 215 piazze, distribuite su quasi tutto il territorio nazionale, per sensibilizzare i propri concittadini sul rischio sismico. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile e dall’Anpas-Associazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze, in collaborazione con l’Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e con ReLuis-Consorzio della Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica e in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. Sabato 28 e domenica 29 settembre, in contemporanea con le altre piazze in tutta Italia, in provincia di Alessandria saranno 3 le piazze “Terremoto io non rischio” dove i volontari allestiranno punti informativi per distribuire materiale informativo, rispondere alle domande dei cittadini sulle possibili misure per ridurre il rischio sismico e sensibilizzarli a informarsi sul livello di pericolosità del proprio territorio. 
I volontari dell’A.N.A. Protezione Civile “Agostino Calissano” saranno presenti in Alessandria (piazzetta della Lega), a Tortona (Piazza Duomo). Negli stessi giorni potrete trovare anche i volontari dell’Associazione A.N.P.A.S. Croce Verde Ovadese ad Ovada, in piazza Cappuccini (ingresso Parco Pertini). Sul

COMMISSIONE CONSILIARE PROGRAMMAZIONE E BILANCIO


Alessandria: Lunedì  30  Settembre  2013  alle  ore  11,30, presso la Sala  del Consiglio Comunale, si riunirà la Commissione Consiliare Programmazione e Bilancio, per trattare il seguente odg:
Approvazione verbali sedute precedenti.
Approvazione Rendiconto della gestione anno 2011 e relativi allegati.
(Deliberazione G.C. n. 220/1410M -345).  Parere.
Varie ed eventuali.
IL  Vice Presidente
Fabio Camillo

VELO OK (SPEED CHECK) - SBAGLIARE E’ UMANO MA PERSEVERARE E’ “DIABOLICO”


Alessandria: Apprendiamo in data odierna, sempre dallo stesso quotidiano (n.d.r. La Stampa) e sempre da articolo a firma dello stesso giornalista, che “in barba” a qualsiasi indicazione e precisazione del Ministero dei Trasporti (vedi circolari n° 4295  del 24/07/2012 e 5589 del 18/09/2013, allegate), i Comuni di Ovada, Ozzano, Tortona, Casalcermelli e Rivalta Scrivia, hanno installati i Velo Ok (Speed Ceck), e “voluti” anche dalla Provincia spinta da tal Paolo Goglio, promotore del progetto NoiSicuri.
Inutile pensiamo siano ulteriori Conferenze Stampa onde... chiarire anche gli aspetti normativi del dispositivo e il parere tecnico del Ministero dei Trasporti… a nostro giudizio unicamente per “intortare” ancor più la vicenda. Sapendo leggere l’italiano, il parere del Ministero ci pare più che chiarito con le circolari delle quali sopra !!!!!
Data la pervicace ed insistente volontà di applicazione di tali strumenti illegittimi, non omologati ne tanto meno approvati dal Ministero dei Trasporti, sorge spontaneo porsi la domanda:... ”che interessi celano queste spese effettuate da Comuni e sollecitate dalla Provincia a tutto danno dei cittadini/automobilisti, che faranno inoltre insorgere ricorsi su risorsi con aggravio dunque di spese per le P.A.?”...
Certamente Globoconsumatori sarà sempre più attenta e vigile al rispetto delle normative vigenti, anche nei confronti delle P.A. che giù hanno adottati i manufatti sopra citati ed è a disposizione di chiunque intenda far valere i propri diritti.

Orario Biblioteca Civica F. Calvo


Alessandria: Si comunica che, fino sabato 19 ottobre, la Biblioteca Civica “F. Calvo” osserverà il seguente orario di apertura: 
Martedì            9 - 18
Mercoledì         9 - 14
Giovedì            9 - 18
Venerdì            9 - 14
Sabato             9 - 13

Confronto politico: Enrico Mazzoni Pd e Giovanni Barosini UDC 384.0


Alessandria: 1° puntata di "Confronto diretto", intervista a, Enrico Mazzoni Pd, Presidente del Consiglio Comunale e Giovanni Barosini UDC, Presidente del Consiglio Provinciale e Consigliere Comunale, che espongono e sostengono le loro opinioni, dando vita ad un acceso dibattito, sui temi di scottante attualità, per la città: Dissesto, ATM, AMIU, ARAL, Sindacati, ASPAL, Costruire Insieme, PISU, Parco Commerciale di Spinetta Marengo e Polizia Municipale.

giovedì 26 settembre 2013

La salute vien mangiando


Delegazione alessandrina in Kurdistan


Viene presentata, oggi, la delegazione alessandrina in partenza per il sud Kurdistan, area geografica dell’Iraq del Nord.
La delegazione riparte a distanza di un anno dalla precedente missione che ha visto una consistente presenza di alessandrini impegnati per la causa del Kurdistan libero ed indipendente.
La missione toccherà le principali città della zona tra le quali Erbil, capitale della regione autonoma del Kurdistan ed Halabja, città martire colpita dai gas tossici del regime di Saddam Hussein.
Saranno visitati anche i campi profughi interessati dal massiccio esodo di cittadini siriani in fuga dalla guerra ed, inoltre, il campo profughi di Mahmura, localizzato in mezzo al deserto, dove l’associazione onlus ‘Verso il Kurdistan’ sta realizzando il progetto “Hevi U Jiyan” con l’obiettivo di portare a termine una struttura ospedaliera funzionante h24.
“Si tratta di un’occasione per portare la nostra sensibilità ed i nostri aiuti concreti, in particolar modo prodotti sanitari, a chi è meno fortunato di noi – commentano i volontari -. Un'occasione, soprattutto, per riallacciare rapporti già ben avviati e per mantenere una continuità negli interventi e negli aiuti sul posto”.
Le spese di viaggio saranno sostenute in toto dai volontari e dall’impegno dei sostenitori dell’associazione. Nessun contributo è stato richiesto alle Amministrazioni pubbliche.
Di seguito il programma:
29 settembre: visita al Parlamento ed incontro con una rappresentanza parlamentare. Visita alla città di Erbil ed incontri con i partiti politici kurdi;
30 settembre: visita ai campi profughi siriani sul confine;
1 ottobre: visita al Campo profughi di Mahmura;
2 ottobre: visita alla città zoroastriana di Lalish;
3 ottobre: incontri con organizzazioni di donne e giovani nella città di Sulemanya;
4 ottobre: visita alla città martire di Halabja e ritorno ad Erbil;
5 ottobre: ritorno ad Erbil.