mercoledì 31 luglio 2013

Addio alla vecchia Gaggia... 204.0

Alessandria, 30 luglio 2013,
Al quartiere Borsalino un nubifragio di violenza inaudita, ha sradicato e abbattuto una vecchia Gaggia che era nata poco prima dello stesso, cioè circa 40 anni fa, la pianta di grandi dimensioni, faceva ombra e fresco ad un piccolo giardinetto, dove diverse persone anziane ivi residenti, ogni giorno si siedono sulle panchine per passare il tempo e fare quattro chiacchere in compagnia.
Ieri ho segnalato il problema all’URP, in Comune chiedendo la rimozione e il reimpianto di un altra pianta, possibilmente già grande... vedremo gli sviluppi...

In Italia la situazione è da allarme rosso 203.0

Alessandria, Il picolo, 31 luglio 2013

martedì 30 luglio 2013

Moderati si, ma determinati su questioni importanti!!! 202.0


Alessandria, 30 luglio 2013: Diego Malagrino, Consigliere dei Moderati e vice Presidente del Consiglio Comunale, risponde alle seguenti domande:
Come Moderati siete poco presenti sui media è una scelta precisa o avete poco da dire?
Voi fate parte della maggioranza al Governo della città, negli ultimi tempi avete disertato più volte il Consiglio Comunale, dimostrando un evidente dissenso, quali sono stati motivi? e ora a che punto è la situazione, c’è stato un chiarimento con il Sindaco come avevate chiesto e su quali punti, c’e ne può parlare?
Parliamo dell’azienda speciale Costruire Insieme e di Aspal, qual’è la vostra posizione in merito e quali sono le prospettive?
Per quanto riguarda ATM, quali sono gli sviluppi in merito al piano industriale, e quali sono le prospettive, ed inoltre si riuscirà ad acquistare i 17 nuovi mezzi?
AMIU, negli ultimi mesi l’azienda è allo sbando, quasi senza controllo, la città è sporca, maltenuta, e la raccolta rifiuti non funzione come dovrebbe, a questo proposito, c’è chi ritiene che oltre ai problemi finanziari, ci sia anche un po di lassismo, lei che cosa ne pensa?
Alla luce degli ultimi sviluppi, si può dire che per Alessandria si intravede una piccola luce in fondo al tunnel e se si per quali motivi?

Parcheggi che spariscono. E marciapiedi fantasma 201.0

Alessandria, Il Piccolo, 1 febbraio 2012

Strade proibite ai pedoni 200.0


Alessandria, 26 febbraio 2012: Quasi tutte le vie del centro di Alessandria sono ormai diventate dominio indisturbato delle auto tanto da chiedersi se i nostri amministratori abbiano mai fatto un'isolato a piedi...!!!
I marciapiedi sono normalmente mal tracciati, privi di protezioni e regolarmente invasi dalle auto parcheggiate.
Ma vi sono delle vie in cui i marciapiedi proprio non esistono: un esempio per tutti è Via san Baudolino, ma anche via Bologna: su un lato le auto, sull'altro.....il nulla, ma in vie strettissime dove non resta spazio per il passaggio pedonale.
In più di un'occasione passando in quelle strade abbiamo assistito a scene grottesche: pedoni che si “stampavano” contro il muro per lasciar passare un'auto o mamme con carrozzina che si affrettavano a “togliersi di mezzo”.
Ma due casi sono particolarmente “curiosi”, perché è curioso chiedersi a cosa stava pensando il tecnico comunale incaricato quando ha dato disposizione di tracciare le linee blu e collocare i cartelli del parcheggio a pagamento su entrambi i lati della strada. Forse pensava che i pedoni fossero estinti?
Parliamo di Via Verona nell'ultimo tratto di fianco alla Scuola Bovio e Via Morbelli nel tratto compreso tra Piazzetta Bini e lo spalto Borgoglio.
E c'è , a tutto questo, un'aggravante: in entrambi i casi su quei tratti di strada si affacciano gli accessi, in Via Verona, di una ludoteca e di una palestra e, in Via Morbelli, dell'Istituto Fermi.
Ma si sa: nella nostra città il primo pensiero va alle auto.
Alessandria è il Regno dell'Automobile, il suo Paese di Cuccagna dove l'Auto (con la A maiuscola) regna, padrona assoluta ed indisturbata.
Che dire? Ogni commento è superfluo, perché se la pericolosità di queste scelte è palese, non si trovano parole per definire l'ottusità di chi ha disposto quei parcheggi.
Chiediamo pertanto che si faccia un'ispezione accurata di tutte quelle zone, specie in centro città, in cui sia palese la difficoltà (se non addirittura l'impossibilità) del passaggio pedonale e se ne definiscano i rimedi in tempi brevi: la sicurezza dei cittadini non può aspettare oltre.
I cittadini prima di tutto
Pier Carlo Lava

Servono cassonetto e fermata autobus 199.0

Alessandria, La Stampa, 24 febbraio 2012


Problemi da risolvere a Villa del Foro, trasporti pubblici e raccolta rifiuti.


Ad oggi, 30 luglio 2013, è stato risolto il problema dei cassonetti dei rifiuti, mentre l'altro problema è ancora insoluto.
Alessandria, 2 gennaio 2012: A seguito di diverse segnalazioni che ci sono pervenute dai residenti di via Carentino (Villa del Foro, AL) e di una raccolta firme organizzata dagli stessi, la lista civica “I Cittadini Prima di Tutto”, sensibile a tutte le questioni che creano disagi ai cittadini, dopo opportuna verifica, sottopone la necessità di predisporre due interventi indispensabili per risolvere i problemi determinati dalle seguenti situazioni: 
Le richieste per quanto di competenza ATM, consistono nella creazione di una fermata dell’autobus, e per AMIU, nella sistemazione di un cassonetto per la raccolta dei rifiuti. 
Entrambi gli interventi possono essere predisposti sul piazzale antistante l’inizio di via Carentino. 
Gli stessi si rendono indispensabili, in quanto l’ultima sosta dell’autobus e il cassonetto più vicino, si trovano a circa 2 Km dalle abitazioni della zona e quindi difficilmente percorribili a piedi, in quanto oltre alla notevole distanza, non esiste un collegamento al centro di Villa del Foro, con un marciapiede che garantisca un minimo di sicurezza, a questo proposito va tenuto altresì presente, che la strada che collega Villa del Foro a Oviglio è molto trafficata e quindi, percorrerla a piedi significherebbe esporsi ad un rischio decisamente elevato.
Auspichiamo pertanto che nell’interesse dei cittadini in questione, L’Amministrazione Comunale e le partecipate interessate predispongano gli interventi richiesti, che tra l’altro a nostro modesto avviso non dovrebbero comportare esborsi elevati.
I Cittadini Prima di Tutto
Pier Carlo Lava

“I have a dream...” Abbiamo un sogno 197.0


Alessandria, 10 febbraio 2012: Quando nel 1963 Martin Luther King pronunciò queste parole parlava di emancipazione, di libertà e di diritti.
Citarlo per una piccola questione cittadina sembra quindi riduttivo e forse anche presuntuoso.
Ma se  vale – come vale – il principio che sulla lezione dei grandi  si traccia il cammino della civiltà, ha senso ritenere che il legittimo desiderio dei cittadini a vivere in una città migliore e a misura di “civiltà” passi anche da cose piccole dietro le quali si nasconde tuttavia la qualità della vita e dei rapporti tra le persone.
È pertanto legittimo pensare che molti nostri concittadini nutrano – spero fra tanti altri sogni più importanti - un piccolo sogno: quello di vivere in una città pulita, sicura, favorevole alla relazione sociale, bella, piacevole da vivere e da vedere.
Alla nostra lista civica tempo fa sono pervenute due segnalazioni: l'insufficiente illuminazione in Piazza Decorati al Valor Militare (per capirci, la piazzetta compresa fra l'ACI e la Scuola Carducci) e poco lontano la pericolosità della curva su Via Arnaldo da Brescia nel tratto che immette su Piazza Carducci.
Allora le richieste da fare all'Amministrazione Comunale sono semplici:
su Piazza Decorati più lampioni  per evitare – come accade attualmente nelle ore notturne – che alcuni usino giardinetto e panchine come discarica, sala da pranzo, camera da letto, bagno, etc e, specialmente, per dare maggiore sicurezza agli automobilisti che parcheggiano e rischiano di essere avvicinati da malintenzionati.
Sulla curva via Da Brescia/piazza Carducci collocare dissuasori o barriere per obbligare gli automobilisti,  quasi sempre incauti e convinti di essere a Le Mans, a ridurre la velocità. Contestualmente mettere in sicurezza il transito pedonale in tutto il tratto da via Modena fino a via Piacenza con l'apposizione di colonnine ed ottenere così che le auto non parcheggino più sul marciapiede: anche i pedoni hanno il diritto di camminare senza dover andare in mezzo alla strada  o appiattirsi contro i muri perché ingombro di auto. Per non parlare di anziani, carrozzine, passeggini, etc.!
Sarebbero bastate due lettere e ci saremmo tolti il disturbo.
Ma quel sogno di cui sopra ci ha portato oltre e ci siamo accorti di quel grande isolato comprendente la scuola Carducci e gli Uffici del Catasto e delle Entrate è naturalmente circondato da tre piazzette: Piazza Decorati al V.M. , Piazza Turati e

lunedì 29 luglio 2013

M5S: Angelo Malerba su USB e Costruire Insieme 196.0


Alessandria: Angelo Malerba, M5S, risponde alle domande in conferenza stampa.

Quando i topi ballano... 195.0


M5S: Conferenza stampa, interpellanza sulla derattizzazione
Alessandria: Angelo Malerba M5S e Bovone della LAC, intervento nella conferenza stampa di presentazione della interpellanza al Sindaco, sulla derattizzazione.

Profondo rosso... 194.0


Alessandria, 29 luglio 2013
Agire ora, prima che sia tardi, perchè altrimenti l’Italia rischia di fare la fine della Grecia, il nostro è il paese dei record, a volte positivi, ma purtroppo anche negativi, come in questo caso, infatti, i dati che seguono sono da considerare un allarme serio, che non può più essere sottovalutato dalla politica, come si è fatto per decenni, questi i dati: Il debito Pubblico, a luglio 2013 è di 2.056. miliardi euro il 127% del PIL, relativamente al PIL 2013 è prevista una riduzione del - 1,4%.
L’evasione Fiscale 2013, risulterebbe essere di 180 miliardi di euro. La pressione Fiscale effettiva, nel 2013 in % sul PIL è al 54,0%. La riduzione della pressione fiscale, nella UE 27 è del - 0,4%, mentre in Italia aumenta + 2,7. 
Il sommerso 2012 - 2013 in % sul PIL è al 17,4%. Il mercato del lavoro nel 2013, registra 3,2 milioni di disoccupati, il 12% + 1,2% sul 2012. Gli Stranieri emigrano, nel 2012 si registra un + 17,9%, segno evidente che l’Italia non è più considerata il belpaese. La spesa delle famiglie è prevista in contrazione al -1,6% nel 2013, per effetto della diminuzione costante e continua ormai da un decennio, del reddito disponibile.
La domanda estera netta, principale fonte di sostegno alla crescita economica, nelle previsioni per il 2013 sarebbe del +1,1 %. Il contributo della domanda interna al netto delle scorte, nel 2013 sarebbe invece in negativo -2,0 %.
Gli investimenti fissi lordi dovrebbero diminuire del 3,5% nel 2013, per effetto di una riduzione delle spese,  da parte delle imprese e delle amministrazioni pubbliche. 
L’unica nota positiva è il previsto pagamento dei debiti delle amministrazioni pubbliche verso i creditori privati che potrebbe avere qualche effetto espansivo nel 2014. Infatti, l'immissione di liquidità nel sistema economico, potrebbe sostenere consumi e investimenti privati, contribuendo a migliorare le aspettative di famiglie e imprese sulle loro condizioni economiche. (fonte dati ISTAT).
Alla luce di quanto sopra, emerge un quadro che definire preoccupante è quasi un eufemismo, pertanto non è più consentito tergiversare oltre, c’è un urgente bisogno di fatti concreti, che producano effetti immediati, diversamente ci sono serie possibilità di fare la fine della Grecia. 
Sono pertanto indispensabili diversi e specifici interventi, a partire da un serio ma sopratutto effettivo recupero dell’evasione fiscale, che rappresenta la chiave di svolta per risolvere i problemi, sino ad oggi si è inciso solo

Difficile per i disabili, l'accesso al cimitero... 193.0

Alessandria, febbraio 2012
 

Disagi per i disabili al cimitero 192.0


Alessandria, 31 gennaio 2012
I problemi per i portatori di disabilità e i loro famigliari non finiscono mai, a tale proposito dobbiamo segnalare un problema  mai risolto dall'amministrazione pubblica della città. 
Una nostra concittadina la signora Anna Rabachin (figlia del famoso fotografo di Alessandria, scomparso alcuni anni fa), lamenta una mancanza a mio avviso grave nei confronti di tutti i cittadini portatori di  disabilità. Ci spiega infatti le difficoltà che deve affrontare tutte le volte che  accompagna la madre al cimitero urbano.
Il disagio nasce dal fatto che il cancello di accesso all'area cimiteriale “nuova”, rimane aperto solamente durante la settimana con un orario curioso e cioè dalle 9 alle 11 di mattina. Rimanendo chiuso tutti i pomeriggi compreso la domenica .
Si lamenta inoltre il fatto che il tratto di strada per accedervi è tutta rotta, piena di ghiaione costringendo gli utenti disabili ad  affrontare un percorso troppo

Franco Marchiaro, pubblico in ricordo, un suo articolo del 9 giugno 2012... 191.0


Alessandria, Franco Marchiaro,  un grande giornalista, de La Stampa, pubblico in ricordo, un suo articolo del 9 giugno 2012...

domenica 28 luglio 2013

Il fratello maggiore... 190.0


POST PIÙ POPOLARI

Allarme rosso... 189.0


Dopo i ricordi del post precedente, torniamo alla realtà, della nostra economia che non è bellissima, anzi è preoccupante. Il nostro è il paese dei record, a volte positivi, ma purtroppo anche negativi, come in questo caso, infatti, i dati che seguono sono da considerare un allarme rosso, che non può più essere sottovalutato, come si è fatto da decenni:
Debito Pubblico: 2013 a luglio era di 2.056. miliardi euro il 127% del PIL.
PIL: 2013 - 1,4% sul 2012 - Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all'1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero dell'attività economica, trainato prevalentemente dalla domanda interna, determinerebbe una moderata crescita dello 0,7%. 
Evasione Fiscale: Stime 2013, Italia180 miliardi di euro, Germania 158, Francia 120, Regno Unito 75, Spagna 72.
Pressione Fiscale effettiva: Stime 2013 (% sul PIL), Italia 54,0%, Francia 50,3, Regno Unito 40,4, Spagna 36,7, Stati Uniti 27,9.
Riduzione della pressione fiscale: UE27 - 0,4%, Gran Bretagna - 0,5, Spagna - 1,8, Germania -2,0, Italia+ 2,7, Portogallo + 3,2. In Europa si tende a ridurre il peso della pressione fiscale, mentre in Italia aumenta.
Sommerso Economico 2012 - 2013 in %sul PIL: Italia17,4%, Spagna 9,5, Stati Uniti  5,3, Francia, 3,9, Norvegia 0,3
Mercato del lavoro: Italia 2013,  3.240.000 persone disoccupate il 12% + 1,2% sul 2012
Nel 2013 il mercato del lavoro continuerebbe a manifestare segnali di debolezza con un rilevante incremento del tasso di disoccupazione all'11,9% (+1,2 punti percentuali rispetto al 2012). Nel 2014 il tasso di disoccupazione continuerebbe a crescere fino a raggiungere il 12,3% a causa del ritardo con il quale il mercato del lavoro è previsto rispondere alla lenta ripresa dell'economia.
Stranieri emigrati: 2012 Italia + 17,9%, segno evidente che l’Italia non è più considerata il belpaese.
Spesa Famiglie: 2013 - 1,6% La spesa delle famiglie è prevista in contrazione -1,6% nel 2013 per effetto della diminuzione del reddito disponibile, con un moderato aumento +0,4% nel 2014.
Domanda Estera: 2013 + 1,1% Domanda Interna: 2013 -  2,0%
La domanda estera netta è la principale fonte di sostegno alla crescita economica nelle previsioni per il

sabato 27 luglio 2013

Ciao Sam... 188.0


Ciao Sam
per noi sarai sempre il nostro gattino..., ti avevamo trovato nel giardino del condominio, abbandonato da una gatta randagia di una colonia felina, forse perchè eri ammalato, ti avevamo raccolto, portato dal veterinario, sei stato curato, anche dai tuoi amici, Ungaro, Ira e Raissa 1°. 
Così ti abbiamo salvato, e sei cresciuto diventando grande, hai saputo darci un grande affetto, smentendo chi sbagliando, pensa che un gatto non possa darne, eri anche buono, perchè non sapevi che cosa volesse dire tirare fuori le unghie, sono stati anni belli, purtroppo non molti per un gatto, solo undici... . 
Ora corri felice con i tuoi amici, che con noi ti hanno allevato e aiutato a guarire, Ungaro, un gatto come te, che ti ha fatto da mamma, facendosi succhiare nel pelo..., Ira e Raissa 1°, due cani fantastici, che sono stati e saranno per sempre, i tuoi compagni di giochi, nelle praterie celesti degli animali, ciao Sam ti ricorderemo per sempre come il nostro gattino... ,
Piero, MIle, Stefi e Raissa 2°

10 in classifica... 187.0

Post più popolari

Elizaveta Petrovna (Raissa) 186.0

Dalla Russia con amore... Elizaveta Petrovna, per gli amici Raissa, Terrier Nero Russo, 4 anni, 52 Kg., la mia cagnona, buona con gli umani buoni, ma terribile con quelli cattivi. Quando mi salta addosso per giocare... se non sto attento mi stende lungo..., quando si alza in piedi, mi appoggia le zampe sulle spalle e ci guardiamo negli occhi....

Pericolo ghiaccio... 185.0


Alessandria, 1 febbraio 2012